Due euro l’ora, il Film di Andrea D’Ambrosio sbarca in Turchia

Il film “Due euro l’ora” del Regista salernitano Andrea D’Ambrosio sbarca in Turchia agli Human rights film days.

Prodotto dalla Achab film in collaborazione con Rai cinema, Due euro l’ora, unico film italiano insieme a Fuocammare di Rosi, presenti ad Ankara alla rassegna organizzata dall’Unione Europea, dal 6 al 12 dicembre 2016 per toccare vari luoghi della Turchia.

Due euro l'ora-film-Turchia-Andrea D'Ambrosio

Due euro l’ora-film-Turchia-Andrea D’Ambrosio

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

ROMA – Dopo aver vinto il Bronze zenith di Montreal, il premio come miglior regia e miglior attrice al bifest, il premio come miglior film all’Est film festival e a Molise cinema, il premio come miglior sceneggiatura al Gallio Film festival e aver partecipato a numerosi festival nazionali e internazionali il film DUE EURO L’ORA diretto da Andrea D’Ambrosio prodotto dalla Achab film in collaborazione con Rai cinema sbarca in Turchia agli Human rights film days organizzati dall’Unione Europea. Unico film italiano insieme a Fuocammare di Rosi dal 6 al 12 dicembre 2016 il film toccherà vari luoghi della Turchia.

Due euro l'ora-ankara-turchia

Due euro l’ora-ankara-turchia

  • IL 7 DICEMBRE ALLE ORE 19 AL GOETHE INSTITUT DI ISTANBUL
  • IL 9 DICEMBRE ALLE 17.30 A GIRESUN
  • 1L 10 DICEMBRE ALLE ORE 16 A URFA
  • IL 15 DICEMBRE ALLE 16 A MERSIN
  • L’11 DICEMBRE ALLE ORE 19 AL GOETHE INSTITUT DI ANKARA

SOTTO IL LINK CON I FILM CHE PARTECIPERANNO.
http://avrupa.info.tr/…/human-rights-film-days/hr-films.html

«Con grande orgoglio vedo che questo piccolo film continua a girare il mondo. Credo – dichiara il Regista Andrea D’Ambrosioche anche in un Paese difficile come la Turchia un film possa aiutare le persone a cercare la democrazia e a combattere i soprusi” dichiara il regista».

Andrea-D'ambrosio

Andrea-D’ambrosio

Due euro l’ora, prodotto da Enzo Porcelli per l’Achab Film e realizzato col contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed in collaborazione con Rai Cinema, si avvale di un cast d’eccezione, quasi interamente campano, di cui fanno parte, oltre alla Baffi, Peppe Servillo, Paolo Gasparini, l’esordiente Alessandra Mascarucci, Massimo De Matteo, Patrizia Di Martino, Marianna Mercurio, Antonella Morea, Virginia Da Brescia, Davide Schiavo, Peppe Miale, Lorena Leone, e con la partecipazione, per la prima volta sullo schermo, della modella americana di origine ucraina Alyona Osmanova.

Il film è stato girato a Montemarano, paese dell’Irpinia dove Giambattista Basile scrisse parte de “Lo cunto de li cunti”, e racconta la storia di due donne che cercano, attraverso il lavoro, un riscatto della loro condizione sociale ed affettiva.

Il film, dopo la partecipazione al Bari International Film Festival, verrà proiettato a Montemarano il 1° maggio in una giornata che si preannuncia di grande partecipazione di pubblico e poi verrà presentato a Napoli e successivamente verrà distribuito nelle sale cinematografiche.

Roma, 10 aprile 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2017 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente