Nocera Inferiore e il Caso Moro: L’On. Gero Grassi ripropone uno dei misteri italiani

Il PD di Nocera Inferiore a Convegno si interroga e discute sugli enigmi irrisolti del Caso Moro: Dal rapimento alla sua uccisione.

L’appuntamento promosso dal PD e dall’assessore alla cultura Fortino con l’On. Grassi riaccende i riflettori sul caso Moro, la più tragica delle tante storie italiane ancora avvolte nelle nebbie. Grassi: “Il PD vuole insieme ad altri solo la verità sull’omicidio Moro: Non è stato un incidente della Storia!”

incontro-caso Moro-on Grassi

incontro-caso Moro-on Grassi

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

NOCERA INFERIORE – Grande partecipazione venerdì 6 u.s. alla Libreria Mondadori di Nocera Inferiore, per ascoltare la relazione dell’On. Gero Grassi componente della commissione di Inchiesta sul caso Moro. Grazie ai buoni uffici dell’assessore Federica Fortino organizzatrice dell’appuntamento e al Consigliere Provinciale Democratico e Sindaco di Valentino Torio, Michele Strianese, il quale ha sostituito il presidente Giuseppe Canfora. L’associazione presente Miricae all’incontro con Gabriella Ippolito ha donato un oggetto in ceramica con una tecnica raku ai docenti e agli studenti presenti nella sala, presenza di formazioni sociali e tanti giovani atte a sottolineare la valenza storica e pedagogica della serata.

Infatti “La persona prima di tutto “ era l’ideale di Aldo Moro, statista DC barbaramente ucciso dalle BR dopo quasi tre mesi di prigionia ed ancora oggi ci chiediamo, insieme ad intellettuali e politici come avrebbe potuto divenire la Storia d’Italia se avesse avuto un Presidente come il grande Politico pugliese: la sua volontà ferrea di pacificare la vita pubblica nazionale unendo le anime democristiane con quelle comuniste, il famoso e temuto da più parti Compromesso Storico, che forse il Partito Democratico è il figlio tardivo. Dicevamo quindi della forte partecipazione all’incontro di venerdì sera, tenutosi alla libreria Mondadori di Nocera Inferiore, per ascoltare l’Onorevole Gero Grassi, componente della commissione d’inchiesta sul caso Moro e voce itinerante sul caso in tutta la Penisola, lampante dimostrazione che questa oscura pagina della storia italiana, è a tutt’oggi ancora molto sentita come un vulnus indelebile da parte dei cittadini.

Manuela Citarella-Anna Della Rocca

Manuela Citarella-Anna Della Rocca

L’incontro è stato introdotto dall’assessore comunale alle Politiche giovanili, culturali e pubblica istruzione di Nocera InferioreFederica Fortino nella veste aggiuntiva anche di Presidente dei Giovani Democratici (GD), accompagnata da Manuela Citarella, componente consiliare del Gruppo Misto e  “quota rosa” più amata dai nocerini, con quasi 500 preferenze raccolte la scorsa consultazione amministrativa (dato significativo a cagione della sua prima esperienza nelle vita pubblica),  e dal consigliere provinciale di Salerno Mariarosaria Vitiello la quale è anche consigliere personale del presidente della Provincia Giuseppe Canfora, di cui ha portato i saluti.

La Fortino e la Vitiello dopo aver introdotto l’argomento ed esposto i ringraziamenti istituzionali agli astanti, hanno lasciato subito ampio spazio all’intervento verboso di Gero Grassi,  che da diverso tempo è in tour per l’Italia coi suoi monologhi per raccontare “la Notte della Repubblica”, come la definì diversi lustri addietro il grande giornalista Sergio Zavoli.

Il discorso del parlamentare piddino è stato un contributo notevole, appassionante, stimolante ed universalmente comprensibile: sia per gli addetti ai lavori che per i giovani e meno giovani, ma in modo particolare per i tanti curiosi di conoscere stavolta con il crisma dell’autenticità,  la verità dei fatti intorno ai sospetti sedimentati negli anni che a scoppio ritardato vengono acclarati nel nostro Paese, ma sopra ogni cosa bene specificarlo, una relazione di  alta valenza educativa per tutti. Difatti la costante ricerca della verità per merito di pochi coraggiosi, dopo quaranta anni e tanti ostacoli incontrati è ammirevole,ma come diceva Aldo Moro: Per fare le cose, occorre tutto il tempo che occorre.

Sono trascorsi infatti 38 anni dalla data del rapimento di Aldo Moro e dell’omicidio avvenuto il 9 maggio 1978, quando, a Roma, in via Caetani, fu rinvenuta la Renault rossa con il corpo senza vita in posizione fetale del Presidente della Democrazia Cristiana. Il rapimento e l’omicidio per la drammaticità belluina degli accadimenti, tennero col fiato sospeso una nazione intera per tutto l’arco dei 55 giorni, con un enorme risalto sui mezzi di stampa anche internazionali, i circa 1000 libri pubblicati, i lungometraggi, i documentari, le polemiche fatte di complottilogge massoniche (P2), servizi segreti interni ed esteri deviati, fan si senz’altro, che esso rimanga l’evento straordinario più drammatico della storia repubblicana del dopoguerra. In seguito la prolissa via giudiziaria è stata un travaglio per i familiari e per coloro che anelano alla giustizia dei fatti, con ben otto processi di durata biblica, le polemiche mai sopite sul significato delle lettere dalla prigionia ed il memoriale dopo gli interrogatori del brigatista Mario Moretti. Il Parlamento nel 1979 ha costituito la Commissione parlamentare d’inchiesta sulla strage di via Fani, e l’assassinio di Aldo Moro, e successivamente la Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo.

Pertanto Gero Grassi, ospite d’onore applauditissimo ed ascoltato nelle due ore di intervento che hanno ripercorso fatti, misfatti e nebbie ancora presenti, nella sua vesta di vice presidente gruppo parlamentare e componente della commissione parlamentare per far luce sui tanti misteri,  è impegnato senza sosta in molteplici e cadenzati incontri riguardanti il caso Moro, egli stesso infatti è autore di due saggi sull’argomento, ed invitato dal circolo cittadino PD ha tenuto volentieri a relazionare sullo stato dell’arte, anche nella nostra amata città. E ricorda delle verità scomode, imbarazzanti  per il potere, ma come amava dire Moro: “la verità non bisogna dolersi di averla detta, la verità è sempre illuminante ci aiuta ad essere coraggiosi!” 

Per chi volesse ascoltare e vedere un monologo completo sul caso Moro dell’On. Gero Grassi:

https://www.youtube.com/watch?v=u3Qzbgvf8KQ

……….  …  …………

Foto gallery

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore-1

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore-1

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore-2

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore-2

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore-3

Stella Fiore-Federica Fortino-Gero Grassi-Mariarosaria Vitiello-incontro-Michele Strianese

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore-4

caso moro-Gero Grassi-incontro-nocera Inferiore-4

Manuela Citarella-Anna Della Rocca

Manuela Citarella-Anna Della Rocca

IMG-20171010-WA0006

IMG-20171010-WA0011

Nocera Inferiore, 10 ottobre 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2017 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente