Concluse a Eboli le riprese del DocuReality condotto da Flavio Insinna

Si sono concluse, dopo 5 settimane di lavorazione, le riprese del Docu-Reality della Rai “La Strada Senza Tasse” condotto da Flavio Insinna.

Le Tasse si son fermate ad Eboli! Questo è stato lo spirito del programma in cinque puntate di Flavio Insinna prodotto da Rai3 che andrà in onda da domenica 26 novembre: un esperimento sociale di autogestione Stato “0”. Il Sindaco Cariello: “A fine novembre andrà in onda la prima puntata su Rai 3 nazionale e vedremo insieme la nostra Eboli che sa essere protagonista con la sua Storia e Cultura!”

docureality-Flavio Insinna-Eboli

docureality-Flavio Insinna-Eboli

da  POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Il primo esperimento in Italia di una forma di “auto governo” si svolge proprio nella nostra città. – si legge in un comunicato dell’Ufficio stampa dell’Amministrazione comunale a commento della esperienza che si è appena conclusa – Eboli ha accettato la sfida insieme a 10 famiglie residenti, ed è stato organizzato un Reality per far vedere all’intera nazione una: Eboli viva, attiva, ospitale e bella da vedere, una Eboli che è pronta a collocarsi tra le mete campane da visitare, con dei cittadini attivi che collabora con una amministrazione presente, nel promozionare congiuntamente le tante potenzialità turistiche ed  economiche.

Flavio Insinna

Flavio Insinna

Soddisfatto il Sindaco di Eboli Massimo Cariello che afferma: ”I miei ringraziamenti personali vanno a Simona Ercolani titolare della casa di produzione “Stand by me” che ha coinvolto una troupe di circa 50 persone, professioniste e cordiali. Grazie a Flavio Insinna per aver condotto con grande umanità e professionalità l’esperimento. Grazie ai residenti del centro storico che hanno partecipato e un doppio grazie a quelli che pur non essendo coinvolti hanno supportato e sopportato l’esperimento. Grazie alle tante ditte locali coinvolte, grazie anche ai dipendenti comunali che hanno condiviso i propri spazi con la produzione. Grazie alla Polizia Municipale e al comandante Mario Dura, grazie alla vigilessa delegata al centro storico Brunella Pirone, grazie alle guardie ambientali e alla protezione civile. Grazie ai titolari dell’albergo diffuso Le Case del Borgantico per l’ospitalità offerta e ai ristoratori della nostra città per la qualità gastronomica proposta!

Continua Massimo Cariello nel ringraziare i protagonisti di questa avventura nel cuore antico cittadino: Grazie agli allievi e ai docenti del Liceo Artistico Carlo Levi per aver realizzato un bellissimo murales degli ebolitani illustri, in via Arco dei 13. Grazie, inoltre, al maestro Pasquale Ciao per il dono istituzionale interamente realizzato a mano che è stato donato a Flavio Insinna. Grazie all’assessore al centro storico Ennio Ginetti per il grande lavoro di rete e di coordinamento e grazie all’amico Generoso Polito per il supporto. A fine novembre andrà in onda la prima puntata su Rai 3 nazionale e vedremo insieme una Eboli che sa essere protagonista con la sua storia, la sua arte, il suo paesaggio architettonico!”

Eboli, 29 ottobre 2017

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Un’altra sceneggiata sul Sud, e nel caso specifico su Eboli. Vedremo come ne esce la nostra città. Non penso bene. Perché un vicariello del centro storico, con tante strade a disposizione?
    Forse perché era più facile ridurre tutto a pane e puparuoli, giocando sui congiuntivi e via discorrendo?

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2017 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente