Arrivano i Fondi PICS, per riqualificare il Centro Antico di Battipaglia

Battipaglia, con i fondi Pics si riqualificheranno le piazze e le area delle Comprese.

Incontro proficuo in Regione su progetti di cui al Programma Integrato Città Sostenibile che prevedono, con la zona delle Comprese e dell’ex scuola Edmondo De Amicis, la riqualificazione del nucleo storico della Città di Battipaglia. La Sindaca Francese: “Abbiamo ricevuto ampia disponibilità dalla Regione per ottenere i fondi previsti dai Pics”.

Incontro Napoli Pics-per-Battipaglia

Incontro Napoli Pics-per-Battipaglia

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Sarà riqualificato il centro storico di Battipaglia con la zona delle Comprese e dell’ex scuola Edmondo De Amicis. Interventi di rifacimento anche per Piazza Amendola e Piazza Della Repubblica. E questo il progetto dell’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese, proposto questa mattina in Regione Campania nel corso di un incontro per il Programma Integrato Città Sostenibile (PICS) che prevede fondi disponibili fino a 15 milioni di euro per le città medie della Campania. All’incontro hanno preso parte, oltre alla sindaca, l’assessore all’urbanistica Stefania Vecchio, il dirigente del settore Tecnico Pasquale Angione e il dirigente del settore Urbanistica Carmine Salerno.

L’idea progettuale portata avanti dall’amministrazione è quella già più volte annunciata dalla prima cittadina di Battipaglia. La riqualificazione del centro storico della nostra città Si tratta dell’area delle cosiddette comprese. Sarà prevista una pavimentazione per la zona antica di Battipaglia con un piano colore che ne conservi la storicità. Una isola pedonale al centro della città per far rivivere il cuore pulsante della Piana del Sele.

Il progetto prevede anche la riqualificazione dell’ex scuola elementare Edmondo De Amicis che sarà rifunzionalizzata con la possibilità di avere spazi per un teatro coperto nella parte retrostante dell’edificio, di aree per start-up innovative, centri di aggregazione giovanile e per anziani, un centro culturale. Ci sarà spazio anche per rifare completamente le piazze principali della città Piazza Amendola e Piazza della Repubblica. In più ancora la possibilità di installare centraline wi-fi in tutto il centro cittadino e l’acquisto di alcuni bus elettrici per la mobilità sostenibile. Il prossimo 26 gennaio è previsto un nuovo incontro in cui si vedranno nel dettaglio i progetti e si saprà anche l’entità del finanziamento previsto per la città di Battipaglia. Da subito, invece, partirà una campagna di ascolto aperta ai privati che potranno anche intervenire per accompagnare l’amministrazione comunale nei progetti di riqualificazione del centro storico.

«Sono fiduciosa che questi progetti possano realizzarsi – dice la sindaca Cecilia Francese -. Del resto il progetto di riqualificare e recuperare l’area delle comprese è da sempre il mio pallino. Abbiamo ricevuto ampia disponibilità dalla Regione per ottenere i fondi previsti dai Pics. Ora sta a noi approntare tutti i progetti e gli atti necessari. I tecnici comunali sono già al lavoro e le scadenze sono a breve. Credo che Battipaglia e i battipagliesi meritino una città più vivibile».

Battipaglia, 10 gennaio 2018

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Dopo 40 anni vengo a sapere dell’esistenza di un “centro storico” a Battipaglia.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente