Eboli: 4^ edizione de “La Notte Nazionale del Liceo Classico”

Venerdì 12 gennaio, ore 18.00/24.00: La Notte Nazionale del Liceo Classico 2018; kermesse nazionale giunta alla IV Edizione.

Alla IV edizione deLa Notte Nazionale del Liceo Classico” aderiscono 400 Licei Classici italiani tra i quali il Liceo Classico “Perito-Levi” di Eboli, il tema della serata è: “DAL CHAOS AL KOSMOS”.

Eboli-notte del liceo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Torna anche quest’anno la Notte Nazionale del Liceo Classico, giunta ormai con grande successo alla sua quarta edizione. Venerdì 12 gennaio 2018, sei ore di apertura straordinaria, dalle 18:00 alle 24:00, di tutti i licei classici italiani, durante le quali i giovani studenti si esibiranno, come di consueto, in svariate performance, caratterizzanti del loro indirizzo di studi. Si metteranno in atto letture pubbliche, recitazioni, concerti, brevi rappresentazioni teatrali, degustazioni a tema, proiezioni di corti e dibattiti, mostre fotografiche e artistiche, coreografie, allestimenti di varia natura.

La Notte Nazionale del Liceo Classico è una iniziativa che, da quattro anni a questa parte, si propone in tutta Italia di mettere nella giusta luce l’attualità del Liceo Classico all’interno del panorama del sistema formativo nazionale, nonché di promuovere ad ampio raggio la cultura umanistica, considerata quale elemento fondante per la costruzione di una società autenticamente libera, pluralistica e democratica. La prima edizione, svoltasi il 16 gennaio 2015, ha contato l’adesione di 150 licei classici italiani; la seconda, del 15 gennaio 2016, ha visto il numero dei licei aderenti innalzarsi a 235; la terza, del 13 gennaio 2017, a 367. Ideatore e promotore di questo evento è il prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT). Nella scorsa edizione, il MIUR ha patrocinato l’evento, che si è fregiato anche del saluto augurale della Ministra Valeria Fedeli.

Il Dirigente Scolastico del Liceo E.Perito di Eboli  è lieto di invitare alla manifestazione che si terrà in contemporanea con 400 licei classici d’Italia:

“La   Notte Nazionale del Liceo Classico”

venerdì 12 gennaio 2018  dalle ore 18.00 alle ore 24

400 licei uniti nella testimonianza di cultura che appartiene a tutti, vero patrimonio dell’umanità: il liceo classico

Il Filo conduttore della serata nel  dibattito, nel Liceo Classico E.Perito e nelle performances degli alunni e nei laboratori  sarà:

“DAL CHAOS AL KOSMOS”

 interverrà il prof. Alberto Granese (Unisa) con un contributo inerente al tema dal titolo:
I labirinti della modernità :caos primigenio e disagio della civiltà

Ecco la riflessione di studenti e docenti del liceo classico “E.Perito” e da cui scaturisce il file rouge della serata , riflessione sapientemente articolata dal prof. Rosario Scannapieco coordinatore del Dipartimento di lettere :

Ci fu un tempo in cui tutte le cose erano disordinate e confuse, in preda a spinte contrastanti e violente, poi dal chaos si produsse l’ordine, il kosmos: i Greci avvertirono il fascino di questa eterna lotta tra forze dissolventi e armonizzanti e ne fecero l’oggetto di tanti racconti mitici, di tante pagine filosofiche e letterarie, nel tentativo di spiegare l’alternarsi del bene e del male, della vita e della morte, della guerra e della pace nell’universo e nella storia. E l’universo lo chiamarono kosmos, appunto: luogo che una forza interna o un Dio avevano reso ordinato e bello, perché armonico, rispondente a criteri matematico-scientifici e quindi perfetti. Dalla contemplazione e dallo studio del kosmos che è intorno a lui l’uomo ha però il dovere di risalire a quel principio primo fondativo della realtà che ne garantisce l’esistenza eterna e ordinata, malgrado le minacce del chaos sempre incombente; occorre inoltre che quel kosmos sia riconosciuto anche dentro di lui, diventi stile di vita, gusto del bello, norma morale e politica, così che l’ordine dell’anima e l’ordine della società siano lo specchio di quello cosmico. Fu un sogno etico ed estetico, fu anzi un’utopia, ma questa utopia può, deve costituire una lezione anche per noi che viviamo un’epoca in cui il chaos sembra minacciarci costantemente sia dentro che fuori.

Cogliendo la fiducia che gli antichi ebbero nelle migliori capacità dell’uomo, così scriveva Marguerite Yourcenar nelle Memorie di Adriano: “Sopravverranno le catastrofi e le rovine; trionferà il caos, ma di tanto in tanto verrà anche l’ordine. La pace s’instaurerà di nuovo tra le guerre; le parole umanità, libertà, giustizia ritroveranno qua e là il senso che noi abbiamo tentato d’infondervi“.

Per info http://www.nottenazionaleliceoclassico.
wwwPerito-Levi

Eboli, 11 gennaio 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente