Eboli: Interventi di manutenzione sul territorio comunale

Decoro, pulizia e sicurezza, questi gli interventi di manutenzione messi in campo dal Comune di Eboli.

Decine di interventi di manutenzione comunale su strade, servizi, immobili, sicurezza su strade, piazze, aree verdi, servizi ed immobili pubblici in Città e in periferia a Fiocche, Santa Cecilia, zona Prato, contrada La Storta Papaleone e Grataglie, e vivibilità complessiva della città. 

Comune di Eboli-Ennio Ginetti-Massimo Cariello

Comune di Eboli-Ennio Ginetti-Massimo Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Estate di lavoro per il settore manutenzione del Comune di Eboli, con decine di interventi su strade, servizi, immobili, sicurezza e vivibilità complessiva della città. «Sono state messe in sicurezza diverse tratte stradali di alta percorribilità con nuovo asfalto, come l’asse viario del Rione Pescara, via Cupe Inferiore, via Del Grano – ricorda il sindaco, Massimo Cariello -. L’intervento è stato programmato e realizzato in maniera massiccia, con attenzione alle famiglie, agli immobili comunali, alla serie di servizi che rendono più vivibile e sicura la città, anche attraverso il potenziamento ed il miglioramento delle rete di illuminazione».

Massimo Cariello Sindaco Eboli

Massimo Cariello Sindaco Eboli

Gli interventi di manutenzione sono stati realizzati anche su alcune strade periferiche a Fiocche, Santa Cecilia, zona Prato, contrada La Storta Papaleone e Grataglie. «Siamo intervenuti pure sugli alloggi pubblici, avendo rifatto quattro igienici in alloggi comunali assegnati chi era in regola con i tributi – spiega l’assessore comunale con delega alla manutenzione, Ennio Ginetti -. In questi giorni tutte le ringhiere lungo le strade presenti nel rione Pescara verranno sistemate e tinteggiate, recuperando sicurezza e decoro. Ancora, sono stati sistemati diversi stradoni interpoderali con dell’asfalto misto nelle zone Acqua dei Pioppi, Casarsa, via Malvasia, via Edison. Installati 30 nuovi lampioni in città, in modo da evitare zone buie».

Grande attenzione anche per l’illuminazione, che significa più sicurezza. Tutti i 360 lampioni della strada provinciale litoranea sono stati sistemati e messi in funzione e sostituiti tutti gli orologi di accensione con quelli astronomici. Massiccia anche l’azione di manutenzione dell’erba, con due sfalci a distanza di soli due mesi, che hanno assicurato pulizia nel centro urbano e nella zona Pip, da poco di competenza del Comune.

Ennio Ginetti

Ennio Ginetti

Contemporaneamente è iniziata la sostituzione delle specie arboree in via Umberto Nobile e via Caduti di Bruxelles. E’ iniziata anche la sistemazione del parco di Sant’Antonio, con interventi alle pluviali, al tetto del complesso monumentale di San Francesco, del Palazzo Massaioli e degli stabili nell’area dell’ex macello.

«Il piano di interventi – spiega ancora l’assessore Ginetti – ha diviso la città in quattro lotti, affidando la manutenzione ad altrettante ditte. Gli interventi così sono stati razionalizzati con attenzione a Centro Storico e Piazza della Repubblica, zona nord tangenziale, zona sud tangenziale, periferie. Già programmato, infine, dall’1 settembre, lo sfalcio dell’erba nelle aree di tutti gli istituti scolastici comunali».

Eboli, 20 agosto 2019

9 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. fare il proprio lavoro, con i soldi dei contribuenti e vi fate pubblicità per le cose che doveta fare normalmente?
    lavori di ordinaria amministrazione spacciati per straordinaria e per campagna elettorale

  2. Cioè quello che normalmente un amministrazione deve eseguire con le tasse pagate dai contribuenti, in poche parole nulla di straordinario, Cariello e Ginetti con questo comunicato dimostrate la vostra pochezza politica. Comunicato che esce oggi, banale e senza prospettive future in risposta alla lettera pubblicata oggi dal quotidiano la città e scritta dall’Onorevole Carmelo Conte che fa una giusta riflessione sullo stato attuale della città, e voi vi professa te politici ?

  3. SE SIAMO A CONTE SIAMO MESSI MALE…..MEGLIO SEMPRE CHI VIVE IL TERRITORIO E NON CHI ESCE SPERANDO DI TROVARE UN PASTO FACILE ALLA BISOGNA!

    • Mai tifato per un Conte, ma trovo ridicolo che appena finito di leggere l’articolo menzionato il Cariello e il burattino partono con un comunicato stampa sulla manutenzione ordinaria, ma di cosa stiamo parlando e il Ginetti poi vive un altra città parla di tangenziale, i fumi delle alghe a Campolongo danno alla testa sicuramente.

  4. e ci sarebbe chi vive il territorio? colui che promette, che si spaccia per amico mentre dall altra parte fa favoritismi solo ad amici suoi per scambi vari?
    colui che ad ogni notizia cattiva per lui ne fa uscire due o tre notizie futili e com questa? e molto spesso a pagamento pagati con soldi pubblici?

    via i politici di carriera

  5. Fanno qualcosa è sbagliato, non fanno niente e sbagliano, comunicano al popolo e sbagliano, non comunicano e sbagliano.
    Insomma siete i classici ebolitani.
    Siete sempre invidiosi autolesionisti che aprono la bocca soltanto per dare fiato e cambiare l’alito.

    • @francesca

      mi dici che stanno facendo questi per il futuro di Eboli ?

      una cosa seria fatta per il futuro me la dici?

      Quando l’era Cariello finirà cosa rimarrà ad Eboli?

      il ricordo di qualche festa, tempo e soldi sprecati per nulla e i nostri figli costretti ad andare fuori.

      Questi non sanno amministrare neppure il condominio perché sono incompetenti e te lo dice uno che li ha pure votati

  6. Costoro : il sindaco e il suo delfino nell’elencare i lavori fatti e da fare sembra che hanno sbagliato citta , parlano di luoghi fantasmi che non appartengono ad Eboli.Il centro storico cade a pezzi e ogni giorno subisce scempi al suo posto come responsabile del centro storico mi vergognerei.parlano di bitumazione strade ,ma di quale strade parla , pseudo strade con buche dissestate senza parapetti e senza canali di raccolte acque. Il sindaco tempo fa emanò una circolare che recitava cosi: ogni proprietario di fondi agricoli e non confinanti con strade comunali e provinciale deve provvedere alla pulizia e manutenzione del proprio confine adiacente alla strada. Quindi quello che dovrebbe fare il comune lo deve fare il cittadino.ok allora non faccia pagare ai proprietari La TOSAP per entrare nei loro terreni in piu se i cittadini puliscono il comune cosa Fsa?

  7. Già centro storico, periferie…..evidentemente via don Sante Rossano, Via Polidoro Paparo etc. non sono periferie:mai visto uno sfalcio dell’erba se non pagato da noi, che paghiamo anche l’illuminazione della strada.A proposito dei nuovi lampioni:sulla litoranea vanno sistemati certamente per i clienti serali.Non parliamo del manto stradale.
    Periferie

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente