Landolfi (PD) si schiera con gli idraulici-forestali senza stipendi

All’orizzonte, alcuni tentativi di affiancare Cooperative sorte ad hoc per creare “sacche” elettorali.

Landolfi e la vertenza degli Idraulici-forestali: “Alla creazione dei Principati preferiamo la difesa del territorio”.

Incendi boschivi

SALERNO – E’ diventata ormai una situazione insostenibile per gli oltre 2000 dipendenti idraulici-forestali della Provincia di Salerno che da oltre 4 mesi non percepiscono stipendi, ma in ogni caso hanno assicurato il servizio ed hanno vigilato sull’intera Provincia sorvegliando gli ambienti boschivi e vigilando che qualsiasi focolai di incendi non si propaghi.

Da più parti si va sempre più consolidando l’idea che vi sarebbero alcuni tentativi da parte di politici “salterini”, appoggiati dai vertici amministrativi regionali e provinciali, che avrebbero come obiettivo quello di organizzare Cooperative ad hoc, come è stato fatto per alcuni lavori di manutenzione delle Strade Provinciali, senza titoli e senza esperienze in materia, che nel giro di qualche mese dovrebbero sostituire o affiancare i forestali.

Nicola Landolfi

L’iniziativa se avesse come scopo quello nobile di procurare qualche posto di lavoro, anche se in maniera da privilegiare alcuni a scapito di altri, potrebbe anche passare, invece l’obiettivo primario è quello di creare “sacche” elettorali, non curandosi del danno che arrecano a migliaia di uomini e donne con le loro  rispettive famiglie, che non ricevendo gli stipendi da mesi e vivono la loro vita quotidiana di stenti come un inferno.

Per gli “esperti” in falsa cooperazione che per accreditarsi nei confronti della destra e che aggirano gli appalti, come è avvenuto per la manutenzione delle Strade Provinciali, e per difendere il diritto al lavoro e al mantenimento del posto di lavoro il Segretario Provinciale del Partito Democratico si schiera senza mezzi termini, annunciando anche iniziative politiche clamorose, a fianco degli idraulici-forestali dichiarando:

“E’ ora di dire basta alle farse del centro destra. L’agenda politica del Partito democratico di Salerno annovera, al primo posto, l’occupazione e la difesa dei lavoratori e non la creazione di un “principato” pieno di cortigiani.

Basta con il mondo dei sogni. La realtà riporta in auge la drammatica situazione degli operai idraulico-forestali della nostra provincia (circa 2000, ovvero il 50% dell’intera regione) che da circa quattro mesi non percepiscono stipendio. Nonostante tutto, continuano a lavorare. Senza di loro questa estate saremmo andati incontro a un disastro ambientale sul versante degli incendi boschivi. Forse alcuni dimenticano che gli operai idraulico- forestali rappresentano un settore fondamentale per la difesa e la salvaguardia delle nostre montagne, nonché  un presidio contro i piromani.

A loro va il ringraziamento del Pd e l’assicurazione che non verranno lasciati soli.

Nelle prossime settimane, insieme alle organizzazioni sindacali, avranno luogo forti e decise iniziative di lotta”.

Salerno, 26 agosto 2010

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. finalmente vi siete ricordati di noi ,meglio tardi che mai .CM Mingardo e Bussento

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2014 All Rights Reserved

2009-2013 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente