Convegno sui “manga”: i fumetti giapponesi in scena al Liceo Artistico di Eboli

Organizzato dalla prof. Pastorino si è tenuto al Liceo Artistico “C. Levi” di Eboli Il Convegno sui “manga”: i fumetti giapponesi.

I fumetti e i cartoni giapponesi “manga” sono primo di una serie di appuntamenti che affronteranno l’arte e la cultura delle civiltà orientali. Interessante la relazione della Dott.ssa D’Alessio esperta in cultura giapponese.

Lady Oscar

EBOLI – Si è svolto nei giorni scorsi presso il Liceo Artistico Carlo Levi di Eboli, già sensibilizzato dal corso annuale di Arte e Civiltà della Cina tenuto dalla prof.ssa Neve Pastorino, coadiuvata dal prof. Vito Ciao, un Convegno sui “manga”, i fumetti e i cartoni animati giapponesi che negli ultimi trent’anni hanno acquistato grande popolarità anche in occidente.

Arsenio Lupin

I fumetti giapponesi hanno conquistato il mondo e l’Italia non si è sottratta dall’essere conquistata. Chi non ricorderà Lady Oscar? 40 anni fa fu il primo dei fumetti giapponesi che varcò i confini e gli oceani.

Un mito indiscusso per diverse generazioni di ragazze. Tutti attaccati alla televsione per seguirte le gesta della coraggiosa figlia del generale de Jarjayes, costretta ad annullare la sua identità e a combattere e a vivere come un uomo per supplire l’assenza di un erede maschio. Una maschera coraggiosa ma per nulla immune ai tormenti dell’amore.

Ledy Oscar è sempre viva nella memoria dei suoi fan così come il gaglioffo e sprezzante Arsenio Lupin e le sue gesta, sempre pronto a prendersi gioco delle forze di polizia del commissario Guerchard.

I “manga”, i fumetti di carta, raccontano le gesta di eroi, storie tristi, ma anche gioiose, storie di eroi con tutti i valori e i sentimenti che solo gli eroi sanno trasmettere.

E questo era il senso del Convegno nel corso del quale è stata apprezzatissima la relatrice, dott.ssa Serena D’Alessio esperta di lingua e cultura giapponese, che ha tenuto una brillante lezione sulla storia e le caratteristiche principali di questo genere, parte integrante della cultura nipponica.

Il dirigente scolastico, prof. Giovanni Giordano, ha accolto con molto favore l’idea di avviare un corso di arte della Cina che, accanto all’approfondimento di diversi aspetti dell’arte orientale, viene integrato da un laboratorio di calligrafia che si concluderà con una esposizione dei lavori dei ragazzi.

Neve Pastorino

Ci sono stati inoltre interventi di esperti e docenti universitari. Il Convegno sui “manga” è stato il primo di una serie di appuntamenti che affronteranno l’arte e la cultura delle civiltà orientali.

Nel corso del Convegno presentando Antiche Fiabe del paese delle nevi, la dott.ssa Serena D’Alessio ha arricchito la sua lezione offrendo attraverso i racconti popolari da lei stessa selezionati e tradotti dal giapponese, che contengono in nuce le caratteristiche dei moderni “manga”, avvicinarli alla platea per comprenderne il valore e l’impatto, ma anche le motivazioni del successo.

Eboli, 20 marzo 2012

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Errata corrige: trattasi di Lupin III, nipote di Arsenio Lupin. E a inseguire Lupin era l’ispettore Zenigata, chiamato simpaticamente Zazà da Lupin.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2014 All Rights Reserved

2009-2013 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente