Melchionda: Resto nel Partito Democratico

Il Sindaco di Eboli interviene sulle voci, prive di ogni fondamento, di una sua adesione all’Italia dei Valori.

Melchionda: “Sono e resto un iscritto al Partito Democratico. Occorre lavorare, piuttosto,  a rilanciare il Partito Democratico, anche qui ad Eboli”.

Martino-Melchionda-foto-Politicademente

EBOLI – Il Sindaco di Eboli Martino Melchionda ritiene opportuno intervenire sulle ipotesi – prive di ogni fondamento – circolate su una sua presunta adesione al movimento politico dell’Italia dei Valori.

La militanza del Sindaco di Eboli nel Partito Democratico non è in discussione.

 “Non sospiega a questo riguardo il sindaco Melchionda – perché siano circolate queste ipotesi fantasiose.

Io sono e resto un iscritto ed un componente della Direzione Provinciale del Partito Democratico.

Certo, spesso sono critico – come tanti altri amministratori locali – rispetto a specifiche scelte operate dai vertici nazionali del Partito, che talvolta appaiono distanti dal lavoro concreto che noi sindaci siamo chiamati a svolgere ogni giorno, dalle esigenze concrete degli italiani che soffrono per la gravità della crisi economica.

Io invece credo, e su questo intendo dare il mio contributo nei prossimi mesi, che il Partito Democratico debba dare nuovo slancio alla propria iniziativa politica, anche qui ad Eboli.

Quello che dobbiamo farespiega Martino Melchionda – è proprio questo, riorganizzare il Partito Democratico, ricreare  un vero e concreto luogo di discussione e di confronto politico.

L’importanza dei partiti, difatti, persiste  -  anche e soprattutto in tempi di difficoltà della politica tradizionale come quelli che stiamo vivendo – a patto che essi riescano nuovamente ad intercettare  le istanze profonde provenienti dalla società.

E’ proprio l’affievolirsi di questa capacità, io credo, che mette in difficoltà chi, ogni giorno, è a contatto con i problemi quotidiani delle persone, e che alimenta il vento dell’antipolitica”.

Eboli, 7 luglio  2012

20 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Chiedo scusa Sig. Sindaco, ma leggendo la sua dichiarazione mi vien da pensare come volete riorganizzare (per l’ennesima volta)il PD.
    Ricambiando le serrature? Cacciando i contiani per poi fare pace con loro visto che senza di loro il PD può perdere? O si aspetti che scenda dall’alto di Roma l’On.(solo di titolo però e non merita nemmeno quello, vi lamentate di Cardiello mah…)Cuomo e vi dice quello che dovete e non dovete fare?
    Poi sig. Sindaco non doveva candidarsi al Parlamento con UDC? ah già hanno preso Santomauro.
    Vabbè son proprio curioso.
    Ad Maiora

  2. Massimo Del Mese ha scritto su quest’argomento “Tornando alle voci e alle preoccupazione dei dipietrini provinciali, Melchionda nell’altra settimana scorsa, accompagnato dal commissario provinciale IDV di Salerno Nello Di Nardo, ha avuto un incontro a Roma con Di Pietro. Un incontro cordiale che ha poi portato alla convocazione di una direzione che sarebbe dovuta servire a discutere dell’adesione del Sindaco di Eboli, anche per sondare dirigenti e base. La direzione si è tenuta nella settimana scorsa e sulla vicenda, atteso lo stupore ma anche una diffusa contrarietà di gran parte dei dirigenti provinciali ha subito una frenata, ma non ha arrestato il processo e pare che il prossimo 12 luglio Antonio Di Pietro sarebbe a Salerno ed in quella circostanza si ufficializzerebbe il passaggio di Melchionda ad iDV”. Ora i fatti sono due: o a Massimo hanno rifilato una bufala e allora bisogna capire perché l’abbiano fatto o, quello che si è detto è tutto vero. In entrambi i casi il sindaco resta un’anomalia del PD, sempre più impegnato a cercare una propria identità (e questi sono fatti privati) che a concentarsi a sui veri problemi di una cittadina di oltre 38000 abitanti (e questi sono problemi pubblici).

    Armando V.

  3. Non si sa più cosa e a chi credere!!! L’articolo di Massimo,intanto, è sparito dal blog mentre Melchionda smentisce tutto! Nemmeno si può pensare ad una bufala di admin perchè egli cita luoghi e fatti circostanziati,per non dire della serietà del medesimo Del Mese,fino adesso sempre ben documentato prima di pubblicare notizie così eclatanti.
    Siamo davvero al più becero teatrino della politica ebolitana.
    Comunque resta una situazione incontrovertibile:
    OGNUNO PENSA A PROGRAMMARE IL PROPRIO FUTURO POSIZIONAMENTO PERSONALE in vista delle prossime scadenze elettorali. Intanto il paese langue anche nel suo aspetto fisico ed in più parti di questo blog abbiamo denunciato l’aspetto fatiscente dei luoghi simbolo della nostra cittadina,a partire dall’ex salotto di Eboli. Non aspettiamoci niente da PD,PDL,UDC;IDV,ecc..ecc..sono tutti moralmente defunti e gli zombi rimasti continueranno ad azzannarsi tra di loro per “un posto al Sole” che non c’è più per nessuno.

  4. Senza troppi giri di parole Martì se resti a casa fai più bella figura…se poi continui ad amministrare come ha amministrato e gestito la situazione al rione pescara(vedi situazione clone comitato,presidente di comodo,strutture parco giochi ed ex ipsia,abbandono e degrado a più non posso ecc)…be Martì STAT a casa che è meglio…è pensare che ti credevo il meno peggio tanto è vero che al ballottaggio mi sono schierato pubblicamente dalla tua parte…be mi sono sbagliato di grosso,va be che in politica non c’è nessun riconoscimento,ma un buon UFFICIALE di GOVERNO l’avrebbe capito da tempo che ha guadagnarci sarebbe stato il comune…tutte le pecche del quartiere sono esclusivamente colpa tua…quindi stat a casa che è meglio…
    cordialmente è come sempre senza peli sulla lingua quel BINGO BONGO di un Franco Moraniello.-

  5. Ma a Moraniello passa mai per la testa il pensiero che la “fatiscenza” del Rione Pescara potrebbe derivare anche dall’inerzia, dall’indolenza e dalla naturale “fatiscenza” che colpisce almeno la meta’ degli abitanti di quel Rione? Quanti abitanti di quel Rione sono in regola con il pagamento della TARSU e degli altri tributi? E quanti fanno la raccolta differenziata correttamente? Se al ballottaggio ti sei schierato dalla sua parte “male facisti”, iddu e’ cattivu pagaturi e non ti paghera’ per il servigio reso!
    Se vuoi un consiglio… tu e gli abitanti del quartiere armatevi di ramazza e di buona volonta’ e ripulitevi il “vostro quartiere” non sperate nell’intervento di uno che non dorme nella citta’ che amministra, infatti dorme a Battipaglia, non sperate nell’eletto da Busillo, Moraniello, Capa ‘e Vaccina, Corsetto, Grimaldi , Cardiello, etc.. Avete voluta la bicicletta …e adesso pedalate!

  6. X SCISCIAMMOCCA. SEI UN GRANDE!!! MORANIELLO è UN PAROLAIO DI PROFESSIONE,FAREBBE BENE AD INVEIRE VERSO QUELLA DESTRA (ANCHE UN PO ESTREMA) VERSO CUI SIMPATIZZA. ANCORA OGGI ESALTA IL BERLUSCONISMO MALE MAGNUM DELLA NOSTRA ITALIA.GLI ABITANTI DEL RIONE PESCARA,NON SONO TUTTI DEI CITTADINI MODELLO,E CI SIAM CAPITI..OLTRE ALLA TARSU,QUANTE DI QUELLE “FAMIGLIE” PAGANO ACQUA LUCE CANONE DI AFFITTO ALL’ENTE PUBBLICO,MOLTI HANNO SUSSIDI DI DI DISOCCUPAZIONE, COUPON DI MENSE SCOLASTICHE E LIBRI GRATIS.
    CARO FELICE S.,IL BUON MORANIELLO PENSA DI VIVERE NEL MONDO “DEI SOLI” DIRITTI,ALLA CASA AL LAVORO ,AI SERVIZI SOCIALI,I DOVERI DEL CITTADINO DI COMPORTARSI IN MANIERA APPROPRIATA DOVE SONO?
    PRIMA DI TUTTO LO STATO SE NON INCASSA NON PUO’ELARGIRE NULLA, MA FORSE LE PERSONE COME LUI FANNO FINTA DI NON SAPERLO…
    …CON RISPETTO

  7. Finalmente qualcuno che dice la verita,bravo sciosciammocca.A tanti decantati abitanti della 167,non tutti logicamente ma scrivo ai soliti noti:pagate imu,pagate i 20 euro al mese per la casa popolare e non vendetevela per la terza volta,pagate enel,pagate asis,fate la differenziata,non soggiornate nella casa comunale alla ricerca di un sussidio per poi andarvelo a bere alla faccia nostra,le auto parcheggiate vicino alle vostre abitazioni denotano un tenore di vita che voi nullafacenti non potete consentirvi,quindi rubate al prossimo alis portafogli e sinistri auto contraffatti.Caro moraniello la tua e’ una battaglia contro i mulini al vento

  8. X Sciosciammocca Felice,Blazer 67 e evoli almeno vi firmaste invece di nascondervi nel più stupido degli aninimati…senza polemiche INFORMATEVI un pò prima di aprire boccuce …Blazer 67 sei il migliore dei tre,cordialmente Franco Moraniello allias BINGO BONGO f.m-167 è non PINGO PALLINO/i come voi altri.-

  9. Condivido appieno gli ultimi tre interventi,Moraniello si è trovato un mestiere,IL ” BEPPE GRILLO” DELLA 167,pretende tutto dallo Stato,incarnato dall’ente comunale,ma non si ricorda un concetto semplice civile & democratico: SONO I RESIDENTI in primis A FARE IL QUARTIERE.
    Caro Franco,sta in loro avere parametri mediamente accettabili di civiltà,VISTI I TEMPI TRISTI,non possiamo spalmare sulla collettività operosa e adempiente,gli oneri di chi vuol vivere a sbafo,è moralmente e giuridicamente illogico,ed anche tu che sei il portavoce del quartiere,ed ami ogni giorno fare il giro dei bar cittadini,forse mio simpatico concittadino,faresti,affettuosamente bene, a parlare meno o al limite con + buon senso…
    “Non chiedete che cosa il vostro paese può fare per voi, ma cosa voi potete fare per il vostro paese” (20 gennaio 1961)John Fitzgerald Kennedy

  10. Caro moraniello,se leggi bene la mia mail non c’e’ nessun attacco al tuo operato,ma ci tenevo a sottolineare la paraculaggine di alcuni nostri concittadini i quali mangiano e bevono alle nostre spalle.

  11. x The Dandy ti rispondo sulla frase di J.F.K…gli ebolitani una cosa buona la possono fare,si quella di cacciare i tanti mangiapani a tradimento che guarda caso per più di un ventennio sono rossi come i pomodori,magari pomodori buoni per pelati o qualcos’altro quindi restano sempre soli ed esclusivamente “culi di scimmia”…se eboli si trova nella merda è colpa di certa gente che li crede e li da ancora importanza,insomma di paraculi e lecchini in salsa tutta ebolitana.-Grazie del Beppe Grillo… poi per il parlare meno non è da me tacere,il sottoscritto non si zittisce davanti a nessuno, le mie lotte e battaglie sempre in favore del collettivo mai e poi mai per privileggi e scopi personalistici, quindi sta a te tirare le somme …pretendere io,mah.-???informati un po se ho avuto mai qualcosa a titolo personale,anzi i più banali e semplici diritti negati solo perchè non mi piego ai “SCIENZIATI” e cafoni di turno …per il buon senso poi avresti fatto bene a risparmiarti se non conosci in fondo persone e fatti ma solo per il gusto di parlare e commentare ,affettuosamente Franco.-
    X evoli infatti la paraculaggine di tanti cittadini regna sovrana…no problem parlavo che non tollero gente che non si firma,detesto l’ononimato perchè anche se li rispondi non è mai un vero diritto di replica,i veri uomini non si nascondono davanti a niente e nulla nel bene e nel male,cordialmente Franco.-

  12. rettifico volevo dire non buoni ne per pelati e ne per qualcos’altro…I POMODORI,ovvio no…dove c’è da rubare alla collettività la ci sono sempre loro.-
    RICORDATE mai che i rossi hanno fatto del bene in qualsiasi angolo del pianeta terra.-??? a me sinceramente non risulta.-

  13. CARO MORANIELLO,SEI UN SIMPATICO PERSONAGGIO FLOKLORISTICO,CHE CERCA DI ARRAMPICARSI SUGLI SPECCHI CON TORTUOSI RAGIONAMENTI,SENZA CAPO E CODA.
    GIA’ LA TUA PARTIGIANERIA,PALESATA NEI PESEUDO RAGIONAMENTI DIMOSTRA POCO SENSO LOGICO,IN SPECIE SENSO PEREQUATIVO DI PERSONE E SITUAZIONI.
    TI CONSIDERO IL SOTTO PRODOTTO DI UNA SOCIETA’ DOVE IL LIBERO “CAZZEGGIO” DIVENTA UNA FORMA DI POLITICA-SOCIALE,ECCO PERCHE’ NEL NOSTRO PAESE NON SI ADDIVIENE MAI A NULLA DI COSTRUTTIVO
    ..TI AUGURO IL MEGLIO,IN SPECIE DI TROVARTI UN LAVORO…..VERO!
    CORDIALMENTE

  14. Ma insomma amici del blog,smettetela con gli insulti!
    Non è possibile continuare così! A parte che, oltre al sottoscritto,ad Antonio Russo e francomoraniello(tra l’altro per me entambi sconosciuti),gli altri si firmano con pseudonomi ed offendono impunemente tutto e tutti!
    Perchè ogni volta deve finire sempre così? con offese reciproche e basta. Perchè,a un certo punto,quello che potrebbe essere un dibattito utile sui temi proposti da admin, scade spesso nel pettegolezzo,nel disprezzo verso chi la pensa diversamente,nell’insulto gratuito,ecc…
    Facciamo tutti uno sforzo in più. Si parla tanto di democrazia,ma nessuno applica mai quel famoso principio che recita MI BATTERO’ FINO ALLA MORTE AFFINCHE’ IL MIO AVVERSARIO ABBIA IL DIRITTO DI ESPRIMERE LE PROPRIE OPINIONI.

  15. Sig. Cicalese,anche l’anonimato è un diritto,meno elegante e morale,ma pur sempre una facoltà.se guarda bene,il sig.Moraniello è uso apostrofare coloro che amministrano o che lo contestano con ingiurie ed improperi.e questo no è un esempio di etica dl un dibattito civile.Condivido con lei l’ultimo concetto,che mi rammenta B.Brecht,ma non oblii ciò:
    “Pensare è una cosa molto complicata: si tratta di afferrare tante idee nebulose, metterle insieme e farle combaciare il meglio possibile. È uno dei motivi per cui tutti si aggrappano alle loro opinioni.”
    Dashiell Hammett

  16. Per Cicalese.
    Non si batta fino alla morte per uno che non se lo merita, e il sig. Moraniello non se lo merita : lui e’ in campagna elettorale! L’ultima volta non gli e’ andata benissimo. Russo e Moraniello diffondono stronzate autografe perche’, come dicevo innanzi, si sono ricandidati…. e i loro elettori non saprebbero chi votare …invece firmano i loro interventi …e l’elettore capisce chi non deve essere votato. Non mi dira’ che anche lei ha intenzioni di ricominciare? Ah..,un’ultima cosa, quali sarebbero le frasi offensive che sono state usate contro Moraniello? Che le persone che lui rappresenta non pagano i tributi?
    E’ la verita’….Moraniello paga il fitto della casa popolare che abita? E la Tarsu? Moraniello ha mai avuto rapporti con i Servizi Sociali del comune?Io no!
    Tutte le mattine mi alzo ben presto e di corsa al lavoro…lavoro in agricoltura, svolgo un lavoro da marocchino, non manco un giorno…io mi vergogno di farmi vedere in giro a chiedere elemosine…abito in una casa ereditata e non ho potuto fare la domanda per la casa popolare…. e la mia posizione si e’ aggravata con l’introduzione dell’IMU …Romaniello invece discute dell’IMU ma non la paga… e Romaniello parla nei bar e scrive nei blog di cose che non conosce…e,all’improvviso,arriva… “Cicalese autografo” e difende persone ed opinioni indifendibili!xxxxxxxxx!

  17. @Blazer 67 e Sciosciammocca – non ho mai negato il diritto agli anonimi che scrivono su questo blog e lo dimostra il fatto stesso che ci sto dialogando anche adesso.Ritengo che ognuno ha le proprie ragioni e,tantomeno ammetto una presunta superiorità di chi si firma. Ripeto:non conosco affatto questo Moraniello o Romaniello e perciò non posso parlar male nè di lui nè di Russo come,invece, pretenderebbe Sciosciammocca!!!
    Mi sono solo permesso di invitare tutti,compreso me, ad un dibattito più sereno e riflessivo.
    Non capisco la frase sibillina rivoltami dal Sciosciammocca circa “l’intenzione di ricominciare”: egregio signore,sono trent’anni che mi sono liberato dalla schiavitù della politica attiva e vorrei godermi in pace l’agognato,futuro pensionamento.Perciò questa sua gratuita insinuazione dimostra ancora una volta la faziosità dei suoi interventi.
    Inoltre,il tanto da lei disprezzato “Cicalese autografo” non ha mai difeso,nè intende difendere persone indifendibili. Diverso è il caso delle opinioni,perchè nessuna di esse è indifendibile: ecco perchè ho citato quel detto brechtiano.
    Ma tant’è…sono convinto che lei mi contimuerà ad insultare,scendendo sullo stesso terreno di quel tale Romaniello che sputa veleno e insulti e che non paga le tasse.
    Comprendo anche la sua rabbia di onesto cittadino, ma non condivido le offese gratuite.
    Infine,torniamo a bomba,perchè così facendo il “dibattito” è diventato fuorviante.Sulla faccenda di MELCHIONDA che smentisce l’adesione all’IDV, ho già espresso abbondantemente la mia opinione in un precedente intervento:
    SIAMO ALLE COMICHE FINALI ovvero al TEATRINO DELLE MARIONETTE che tanto allieta i bambini ebolitani nella malridotta e squallida villa comunale, durante queste afose serate estive.

  18. The Dandy,Sciosciammocca Felice se a voi vi va di parlate e sparlate di me questo indica che almeno io sono qualcuno, mentre voi chi siete.-??? se non solo anonimucci da strapazzo senza senso di responsabilità la vera differenza tra me e voi sta che io me le assumo,allora volete ancora (S)parlare… ciaoooo ad entrabi con affetto Franco.-
    un grazie ed un cordiale saluto al sig.Vincenzo Cicalese
    ciaooo Blazer 67 ti saluterò con affetto di persona se sei la persona che immagino… aspetto solo conferma.-

  19. @Cicalese.
    Caro Vincenzo, io invece ritengo che gli anonimi NON HANNO NESSUN DIRITTO e vadano isolati.Per questo da moltissimo tempo, come sai, non rispondo ai post anonimi, qualunque cosa scrivano.Bisogna metterci la faccia, cantava Mario Venuti. Eh si, sarebbe il caso di metterci sempre la faccia quando si denunciano delle situazioni, si scrivono dei post, si scrivono degli articoli o semplicemente si commenta su qualche blog, spesso offendendo e denigrando. Sempre comodo e facile scrivere senza mai rivelare la propria identità, sempre coraggiosi e sprezzanti del pericolo nel totale anonimato.
    Si ha molto coraggio quando si firmano i propri scritti con un nome inventato, magari preso da un super eroe. Si deve avere il coraggio di firmare quello che si scrive, altrimenti è meglio lasciar perdere, altrimenti è meglio fare altro. Il coraggio non è una cosa che vendono al supermercato ma è una cosa che o si ha o non si ha. Il coraggio delle proprie idee, delle proprie azioni è fondamentale per capire se una persona è matura oppure immatura, è fondamentale per capire se una persona ha “le palle” per dire a gran voce quello che pensa.
    Siamo nell’era di internet, nell’era digitale e tanti, soprattutto chi non è pratico di sistemi e rete, crede che proprio in rete esista l’anonimato. Niente di più falso. Quando si naviga in rete si lasciano sempre delle tracce e per certi versi la privacy non esiste. Se una persona vuole la privacy non si registra a nessun social network, non si registra a nessun sito e usa la rete in maniera accorta. Il sito Spokeo ne è una prova, basta registrarsi e pagare un piccolo abbonamento e si viene a conoscenza di tutte le informazioni che si desiderano. Anche quando si registrano siti web, blog o altri spazi web si lasciano tracce che possono essere trovate da chi cerca le informazioni altrui. Naturalmente chi non ha nulla da temere non usa certo questi sistemi di anonimato e di privacy.
    Consiglio a tutti gli anonimi un bellissimo atto di coraggio: cominciate a scrivere e a commentare con il vostro nome e cognome o, per favore, lasciate perdere. Metteteci la faccia è meglio per tutti, soprattutto per voi.

    P.S. Anche adesso, com’è ormai consuetudine, arriveranno commenti anonimi a questo post, NON RISPONDERO’. Ovviamente Massimo Del Mese può decidere come intende utilizzare la sua “agorà”, IO i messaggi anonimi non li pubblicherei come ho detto più volte.
    Ciao spero di vederti presto.

  20. @admin- caro Massimo,pensavo di trascorrere tranquillamente questa domenica sulla spiaggia di Maratea a leggere un ottimo libro sotto l’ombrellone. Invece,nell’era di internet,come afferma il buon Lioi, siamo tirati per la giacca anche mentre stiamo a crogiolarci sotto il sole rovente di Minosse.
    Infatti non posso non farti notare come appena 3 o 4 commenti sul totale di 20,compreso questo, parlano di MELCHIONDA:RESTO NEL PD.
    Il resto è dedicato solo alle solite polemiche spicciole,se non addirittura ad improperi e denigrazioni tra persone che neanche si conoscono. Nel migliore dei casi si è costretti a precisazioni varie sulla prpria vita privata per difendere quell’onore e quei valori in cui ancora crediamo.Intanto sfuma completamente il tema del dibattito da te proposto…
    E questo accade per il totale dei tuoi ottimi articoli.Per cui, da un sommario calcolo,penso che appena il 30% degli interventi resta in argomento…
    Ti sei mai chiesto perchè si verifica tutto ciò?
    Dobbiamo dare completamente ragione all’amico Antonio?
    Ciao,ti aspetto sempre dalle mie parti.
    Vincenzo

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2014 All Rights Reserved

2009-2013 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente