XVI Concorso Internazionale di poesia “Il Saggio”

Il 23 luglio 2012, alle ore 19,30, nell’incantevole cornice del chiostro di San Francesco, parte la XVI Edizione del Concorso Internazionale di poesia “Il Saggio”.

Di 1481 poesie iscritte al concorso, 200 quelle arrivate in finale, 50 per ogni sezione. Saranno premiati i primi 10 classificati di ogni categoria con sculture, targhe, diplomi di benemerenza e medaglie del Presidente Napolitano, del Senato e del Papa Benedetto XVI.

Il Saggio-Concorso di Poesia-Giarletta-Cariello-Barra-Cicia-Scarpa

EBOLI – Il prossimo 23 luglio alle 19.30, nella incantevole cornice del chiostro di San Francesco, nel centro storico di Eboli, partirà la XVI edizione del Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio” . Erano 1481 le poesie in concorso, 200 quelle arrivate in finale, 50 per ogni sezione.

Alla conferenza stampa di presentazione, tenutasi questa mattina nell’aula consiliare del Comune di Eboli, sono intervenuti: Peppe Barra e Alessio Scarpa, rispettivamente presidente e segretario del Centro Culturale Studi Storici, Massimo Cariello, consigliere della Provincia di Salerno e  Cosimo Cicia, Vicesindaco della città di Eboli.

L’edizione 2012 del concorso registra iscritti provenienti da tutto il mondo e conferma il suo ruolo di comunicazione, intermediazione e contatto con la propria terra di origine per gli italiani emigrati all’estero o i figli di emigrati che vivono lontano dall’Italia. Resta salda anche quest’anno la suddivisione del concorso in quattro sezioni: A) Poesia a tema libero in lingua italiana; B) Poesia a tema libero in vernacolo; C) Poesia religiosa; D) Giovani a tema libero (partecipanti dai 6 ai 18 anni). I parametri di valutazione della giuria esaminatrice riguardano l’aspetto tecnico, il contenuto e l’originalità dei versi in concorso, con una scala di giudizio in sessantesimi.

Organizzato dal Centro Culturale Studi Storici, presieduto da Peppe Barra, l’evento culturale ebolitano si pregia, tra gli altri, dell’alto patrocinio della Presidenza della Repubblica Italiana, della Presidenza del Senato e della Camera, della Presidenza del Consiglio dei Ministri; del Ministero per i beni e le attività culturali, della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura.

Con una missiva, il Presidente Giorgio Napolitano ha confermato il suo sostegno verso una iniziativa di elevato spessore intellettuale conferendo, anche per l’edizione 2012, un’onorificenza a manifestazione del suo positivo giudizio. La medaglia del Presidente della Repubblica andrà al primo classificato della categoria A. I primi classificati delle sezioni B e C riceveranno, rispettivamente, una medaglia del Presidente del Senato e una medaglia di Papa Benedetto XVI donata dal Vaticano. Della categoria D saranno premiati il primo e l’ultimo classificato con una somma simbolica in denaro.

Nel corpus delle 1481 poesie iscritte al concorso, la giuria esaminatrice ne ha selezionati 50 per ogni sezione. Ad essere premiati saranno i primi 10 classificati di ogni categoria con sculture, targhe e diplomi di benemerenza. Nell’arco di ogni serata, le poesie in finale saranno declamate e sottoposte al giudizio del pubblico presente che potrà valutarle e votarle attraverso un apposito codice numerico.

La XVI edizione del Concorso Internazionale di Poesia “Il Saggio” si avvale, inoltre,  della direzione artistica di Mino Remoli relativamente agli intrattenimenti e agli spettacoli musicali. Evento nell’evento, nel corso della serata di giovedì 26 luglio si terrà la premiazione della  VI edizione del Concorso Internazionale dei Libri, sezione “Inediti” promosso dal Centro Culturale Studi Storici.

Tra le numerose poesie pervenute - spiega Peppe Barraabbiamo letto versi di persone provenienti anche dal Marocco, dalla Romania, di comunitari ed extracomunitari ormai italianizzati che si cimentano con la nostra lingua. Questo è per noi segno che il concorso si pone come occasione di incontro e integrazione tra popoli e culture diverse oltre che come una stimolante opportunità di valorizzazione del turismo culturale per la nostra città e per la Piana del Sele”.

Il Vicesindaco di Eboli, Cosimo Cicia, afferma: Il lavoro del Centro Culturale Studi Storici ha portato la nostra città alla ribalta nazionale e mondiale, siamo orgogliosi del loro operato. Come amministrazione dobbiamo essere capaci di far crescere e accompagnare, anche economicamente, queste iniziative nel corso del tempo. Per questo, per il prossimo anno, abbiamo deciso di puntare la nostra attenzione su alcune iniziative importanti per la città di Eboli, tra cui ci sarà sicuramente il concorso di poesia.

Ringrazio, innanzitutto, gli organizzatori – dichiara il Sindaco di Eboli Martino Melchionda di questo concorso internazionale di poesia, giunto quest’anno alla XVI edizione. Da tempo il Centro Culturale Studi Storici è impegnato in attività di alto livello culturale, riservando sempre grande attenzione nei confronti della storia e della tradizione locale.

Si tratta di un importante momento di incontro, di confronto culturale e, a un tempo, umano. Nel corso del tempo tale concorso è notevolmente cresciuto, – prosegue il Sindaco di Eboli - arricchendosi di contenuti e di presenze, portando scrittori di provenienti da tutta Italia e , talvolta, anche importanti nomi della letteratura nazionale ed internazionale.

Eboli, grazie ad iniziative di questo tipo, portate avanti con tanta passione ed  amore per il proprio territorio,  può e deve diventare un importante punto di riferimento in ambito culturale”.

Eboli, 20 luglio  2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2014 All Rights Reserved

2009-2013 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente