Centro Intermodale di Battipaglia: Avviata la Gara del PIU’ Europa

Due imprese per la realizzazione del Centro scambi Intermodale di Battipaglia.

Avviate le procedure di gara in corsa due raggruppamenti di Imprese: La Atene di Napoli in associazione con la Cosap di Giuliano e altre; La Società Italiana per Condotte d’Acqua S.p.A. di Roma in associazione con la A&I Della Morte di Napoli.

Comune di Battipaglia

BATTIPAGLIA – Il 1 agosto 2012, alle ore 10,00 presso il Settore Tecnico e Politiche Comunitarie del Comune di Battipaglia, in seduta pubblica, si è avviata la procedura della gara relativa all’appalto in concessione di lavori e gestione, attraverso procedura a gara unica di project financing, relativo al progetto portante del programma integrato urbano “PIU’ EUROPA della Città di Battipaglia” cofinanziato con i fondi del POR Campania FESR 2007-2013 – O.O. 6.1 “Città medie”.

L’appalto riguarda la realizzazione in project financing del “Centro Integrato di Interscambio”, progetto portante del Programma Integrato Urbano PIU Europa Città di Battipaglia, consistente in un’area integrata d’interscambio risultante dalla integrazione delle nuove opere in progetto con la stazione ferroviaria esistente. Leggi dal Link alla Sezione PIU Europa Città di Battipaglia.

Con determinazione a contrattare del Dirigente del Settore Tecnico e Politiche Comunitarie, numero 436 del 17.05.2012, è stata indetta la procedura aperta per l’affidamento della concessione di lavori e gestione di cui al bando, ai sensi dell’articolo 55, comma 5, del decreto legislativo n. 163 del 2006.

Il criterio per l’aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa ex art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006.

È stato predisposto apposito bando di gara, pubblicato all’Albo pretorio del Comune di Battipaglia quale Stazione appaltante, nonché nei termini e nei modi previsti dal decreto legislativo n. 163 del 2006, affinché i concorrenti potessero presentare offerta entro il termine perentorio delle ore 12 del giorno 10 luglio 2012.

Al quale termine, che con determina dirigenziale n. 563 del 02.07.2012, è stata disposto una proroga per la presentazione delle offerte al 31 luglio 2012 ed il relativo avviso è stato pubblicizzato nelle stesse forme di cui al bando.

Entro il termine perentorio fissato sono pervenuti due plichi presentati dai seguenti offerenti:

Concorrente

Protocollo

n.

Denominazione

Sede

Num.

data/ora

Raggruppamento temporaneo dei seguenti concorrenti:
Atene s.r.l. (mandataria) Napoli
COSAP (mandante) Giugliano in Campania (NA)

1

A.J. Mobilità s.r.l. (mandante) Spoleto (PG)

56424

31.07.12/8,50

SAP s.r.l. (mandante) Caprarola (VT)
La Florida s.r.l. (mandante) Qualiano (NA)

 

Raggruppamento temporaneo dei seguenti concorrenti:

2

Società Italiana per Condotte d’Acqua S.p.A. (mandataria) Roma

56442

31.07.12/9,18

A.&I. Della Morte S.p.A. (mandante) Napoli

il Presidente, unitamente agli altri componenti del seggio di gara ed alla presenza dei rappresentanti dei due concorrenti ha provveduto ad esaminare e verificare l’integrità e la correttezza formale dei plichi e della documentazione amministrativa.

Constatato la conformità alla disciplina di gara delle dichiarazioni e della documentazione presentata, entrambi i concorrenti sono stati ammessi al prosieguo della gara.

Sempre in seduta pubblica, alla presenza dei rappresentanti dei due concorrenti, è stato verificato il contenuto delle due buste contenenti l’Offerta tecnica. Verificata la presenza degli elaborati minimi previsti dal disciplinare di gara:

a)      relazione di presentazione della proposta;
b)      progetto preliminare;
c)       relazione gestionale sui servizi offerti;
d)      bozza di convenzione.

Battipagli, 3 agosto 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2014 All Rights Reserved

2009-2013 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente