Battipaglia approva “Vivinbici”: un Progetto per la mobilità sostenibile

Progetto “vivinbici” – l’associazione Mariarosa per la mobilità sostenibile: Anche gli Asini sanno che conviene andare in bici.

Il progetto prevede anche la donazione ai cittadini di Battipaglia, di 14 rastrelliere per bici, dislocate in diversi punti della Città, con maggiore affluenza di pubblico città. L’Assessore Maurizio Mirra soddisfatto: “Ho apprezzato il continuo scambio di idee e l’entusiasmo dei ragazzi di Mariarosa“.

Maurizio Mirra

BATTIPAGLIA – Con Delibera di Giunta n. 201 del 30 Luglio 2012, è stato approvato il progetto “Vivinbici”, promosso dall’Associazione di Promozione Sociale Mariarosa, che prevede la donazione di 14 rastrelliere per bici ai cittadini di Battipaglia, dislocate in diversi punti della città caratterizzati da alta affluenza di pubblico.

“Vivinbici” è stato pensato dai giovani componenti di Mariarosa e reso possibile dal punto di vista tecnico grazie alla fattiva collaborazione dei tecnici del Settore Traffico con i membri dell’associazione, rendendo così concreta la partecipazione della società civile nella pubblica amministrazione.

“Ho apprezzato l’entusiasmo ed il continuo scambio di idee grazie al quale i ragazzi di Mariarosa hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto.” – ha precisato l’assessore Maurizio Mirra“Questa esperienza a stretto contatto ha consentito di colmare quell’apparente distanza con la quale la società civile percepisce la pubblica amministrazione, permettendo da una parte di comprendere i meccanismi normativi sottesi a ciascun aspetto della gestione della cosa pubblica e dall’altra di palesare le competenze dei tecnici comunali che con autentico entusiasmo hanno definito insieme ai ragazzi i punti in cui potevano essere posizionate le rastrelliere in accordo con il Codice della Strada”.

L’associazione Mariarosa appena nata ha già voluto dare un segno del suo attivismo e l’ha fatto in uno dei tanti temi che si prefigge di toccare e migliorare in questa città : l’ambiente! Donando alla cittadinanza da prima 12 ed ora dopo i vari incontri con i tecnici del settore traffico del comune di Battipaglia, ben 14 rastrelliere per la sosta delle biciclette.

Mariarosa l’Asina Indignata

Non è un’azione da togliere il respiro, non è nemmeno una di quelle opere in cui quei politici bramosi di gloria si affrettano ad inaugurare tra decine di telecamere e giornalisti, col sorriso a 32 denti sempre pronto per essere immortalato,forse non sarà quell’enorme progetto che ognuno di noi ha in mente per la nostra povera città soffocata dai palazzi, ma semplicemente noi lo vediamo come un gesto che va nella giusta direzione,una specie di messaggio subliminale per chi incrocerà le rastrelliere con lo sguardo ogni giorno e magari prima o poi, stanco del traffico,dello stress nel cercare parcheggio,o magari perché è emerso dentro di sé quel senso civico che l’ha portato a riflettere e dire:”Pensandoci bene. Battipaglia non ha salite faticose,è totalmente pianeggiante, non ha una zona centrale vastissima è la città ideale per spostarsi in bici.

Quello di donare le rastrelliere alla città è un gesto che speriamo tutti colgano,da chi ci governa e ha governato in passato e non ha fatto nulla per dotare di piste ciclabili questa città, adottando come sempre il binomio cemento-denaro senza pensare al vero sviluppo che invece noi crediamo sia fatto di cultura e di spazi dove poter esprimere le proprie idee, proposte e soprattutto fare aggregazione. Per noi dell’associazione “Mariarosa” è semplicemente arrivato il momento di smettere di lamentarsi e di agire perché il cambiamento parte dal basso.

Ovviamente non possiamo non ringraziare i tecnici del settore traffico, che con notevole entusiasmo e stupore, sono stati ben lieti di collaborare con noi per la determina del posizionamento delle rastrelliere e l’assessorato al patrimonio e demanio, affari generali e usi civici che è stato in grado di aprire un confronto e un interlocuzione costruttiva con l’associazione al fine della realizzazione di questo progetto. Invitiamo in ogni caso la politica e qualunque politico a non appropriarsi indebitamente di questa iniziativa per utilizzarla a scopi politici o elettorali futuri. Il lavoro fatto con il sudore di giovani disoccupati,studenti,lavoratori ha il solo e unico fine di un dono alla città di Battipaglia,per crescere e migliorare insieme. VivInBici è un progetto dinamico, questa delle rastrelliere è solo la prima di una serie di iniziative per sensibilizzare all’uso della bici.

Il progetto è stato protocollato il 6 giugno 2012, apprendiamo con gioia che con delibera di giunta n. 201 del 30 Luglio 2012, è stato approvato!!! A settembre con la ripresa delle attività dell’associazione saremo lieti di comunicare le date per l’istallazione delle rastrelliere.

Battipaglia, 3 agosto 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2014 All Rights Reserved

2009-2013 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente