“BATTIPAGLIA COLLABORA”: Parte il Progetto di Rigenerazione urbana collettiva

21 aprile, 10:30, Battipaglia Creativa; 14:30, Battipaglia Pubblica. 6 maggio, 10:30, Battipaglia Rigenerata; 14:30 Battipaglia Ecologica. 22 giugno Cantiere Evento.

Partono presso la Scuola De Amicis di piazza G.Amendola, il progetto “BATTIPAGLIA COLLABORA”, dedicati alla co-progettazione: un evento di incontri, di cura e  di rigenerazione urbana collettiva. Linee guida per la stesura del Piano Urbanistico Comunale.

Edificio Scolastico E De Amicis

Edificio Scolastico E De Amicis

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Con una serie di appuntamenti dedicati: Il primo il 21 aprile alle 10.30 e alle 14.30; il Secondo il 6 maggio alle 10.30 e alle 14.30; il Terzo il 22 giugno; Partono presso la Scuola De Amicis di piazza G.Amendola, il progetto “BATTIPAGLIA COLLABORA“, dedicati alla co-progettazione, evento di incontri, di cura e  di rigenerazione urbana collettiva per la stesura delle Linee guida del Piano Urbanistico Comunale da parte del gruppo di Progettazione Alvisi Kirimoto + Partners, INSITI opportunità Urbana, LUISS Roma, LabGov.

Gli incontri a temi specifici: Battipaglia creativa; Battipaglia Pubblica; Battipaglia Rigenerata; Battipaglia Ecologica; Cantiere Evento, danno l’idea del percorso che il progettista o i progettisti hanno intenzione di seguire per giungere attraverso percorsi dialoganti e ricettivi alla stesura di un progetto condiviso con chi intende collaborare, partecipare, suggerire interventi ed idee che vanno appunto nella direzione di intervenire sulla parte pubblica, su quella esistente, conservandone e migliorandone i tratti e renderla compatibilmente accettabile in un rapporto armonioso tra i suoi abitanti, il territorio,m il costruito, la natura.

Gli incontri in programma sono dedicati alla co-progettazione di un evento collettivo di cura e rigenerazione urbana collaborativa. Ciascun incontro sarà dedicato a uno dei 4 temi strategici e servirà per ideare, programmare ed organizzare, insieme con tutti coloro che sul territorio sono pronti a collaborare, azioni che esemplifichino i contenuti delle linee strategiche.

Le azioni si svolgeranno in un unico evento collaborativo: uno sciame di collaboratori civici attraverserà il territorio proponendo un nuovo modo di vivere, curare e gestire la città caratterizzato dall’alleanza stabile tra le forze virtuose della società e dell’amministrazione locale.

L’evento sarà anche il momento per il lancio di “Legalità organizzata_Patto di collaborazione per organizzare le forze della legalità a Battipaglia”, uno strumento di politica pubblica che accompagnerà l’implementazione delle linee guida strategiche e del futuro piano urbanistico comunale da parte delle energie civiche virtuose per coltivare il futuro del territorio battipagliese.

BATTIPAGLIA CREATIVA
Il futuro del territorio di Battipaglia potrà essere costruito solo se porrà le sue basi sull’educazione e la conoscenza. Le scuole e tutte le istituzioni culturali hanno in questo un ruolo chiave. Edifici di alto valore simbolico e culturale come la Scuola De Amicis, il Castelluccio e il Tabacchificio dovranno diventare i nodi strategici su cui basare lo sviluppo cognitivo della città, trasformandola in un crocevia sperimentazione scientifica.

BATTIPAGLIA PUBBLICA
È stata riscontrata una cronica carenza di spazi pubblici sul territorio comunale (aree verdi, luoghi di incontro, spazi aggregazione, …). È quindi indispensabile recuperare e riqualificare spazio pubblico ovunque questo sia disponibile, anche convertendo spazi attualmente non utilizzati come spazio pubblico. Occorre farlo in maniera collaborativa favorendo la costruzione di partenariati pubblico-privato-civici/comunità.

BATTIPAGLIA RIGENERATA
Il paesaggio di Battipaglia è caratterizzato dalla diffusa presenza di luoghi dell’abbandono. Le aree occupate da ex attività industriali dismesse, gli edifici di pregio delle masserie e delle antiche cascine, i beni confiscati alle mafie, l’edilizia abusiva destinata alla demolizione, sono tutte risorse per le economie del territorio ed in quanto tali devono essere ri-attivate e ri-vitalizzate per porle a base di un processo di rigenerazione e rinascita urbana.

BATTIPAGLIA ECOLOGICA
È necessario reinvestire nella cura della “salute del territorio” risolvendo i problemi infrastrutturali e comportamentali che determinano situazioni di rischio idrogeologico e di pericolo di inquinamento delle falde acquifere. Bisognerà inoltre regolamentare lo sfruttamento delle risorsa suolo. La fascia litoranea deve essere protetta per il suo alto valore ecologico. La riconquista della salute del territorio passa anche per una attenta riqualificazione del sistema della mobilità.

Battipaglia, 19 aprile 2015

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. ben venga,rapidamente e bene.

3 total pingbacks on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente