Eboli

Parte il Progetto di Marketing territoriale “WEBOLI il Web riscopre Eboli”

EBOLI – Sabato 4 ottobre 2014, ore 11.00, Sala Mangrella, Complesso monumentale di San Francesco, Eboli, Conferenza Stampa di presentazione di “WEBOLI il Web riscopre Eboli”.
L’evento si svolgerà il giorno 25 ottobre alle ore 18.00 presso il MOA ‐ Museum of Operation Avalanche, Eboli. Weboli” è un progetto di marketing territoriale, ideato e realizzato dall’Associazione WEBOLI.

Eboli: Solidarietà a Pino Mazzini da Cardiello e Forza Italia

EBOLI – Il capogruppo uscente di Forza Italia Cardiello sulla rimozione di Mazzini:”Atto staliniano nei confronti di un dirigente comunale. il Commissario lo annulli”.
“Solo nella Russia di Stalin avvenivano certe cose. Resto letteralmente incredulo dinanzi all’atto di epurazione nei confronti del Dirigente Pino Mazzini, persona di grande professionalità e che ha dato animo e cuore nel proprio lavoro”.

Eboli: “Porte aperte al Tiro a Segno”

EBOLI – Domenica 5 ottobre 2014, ore 9.00, Tiro a Segno Nazionale, Via Serracapilli n. 165, Eboli: “Porte aperte al Tiro a Segno”.
L’evento a carattere nazionale, patrocinato dalla Provincia di Salerno e dal Comune di Eboli, intende illustrare le attività che si svolgono in Italia presso le Sezioni del Tiro a Segno Nazionale, sia per quanto riguarda le attività sportive che per quelle istituzionali.

Sfiduciato Melchionda; Il PD è muto; Arriva il Commissario …e le vendette

EBOLI – Melchionda festeggia. Va via. Il PD è muto. E’con lui? Il quadro politico si semplifica: da una parte la destra, dall’altra il centrosinistra. Partono le vendette e arriva il Commissario.
Melchionda: “L’Amministrazione ha strafatto. Stavamo esagerando. Abbiamo attratto milioni di finanziamenti mentre 17 consiglieri si rifugiavano a Pellezzano a firmare le dimissioni facendo recuperare visibilità alla destra”. Intanto partono le epurazioni: Il padre di Mazzini allontanato dalla Commissione elettorale.

In scena al MOA di Eboli, il Teatro dei Dioscuri

EBOLI – Va in scena al MOA (Museum Of Operation Avalanche) Il Teatro dei Dioscuri, per proseguire e rinnovare l’attività presentata a Taormina e a Roma.
Il saggio è tratto da due testi “Ridateci i sogni” e “Pane e Peperoni” di Peppe Lanzetta, un autore e drammaturgo partenopeo attento alle problematiche giovanili.

A cena con Doña Ana de Mendoza: La Principessa di Eboli

EBOLI – Venerdì 3 ottobre 2014, ore 19.30, Castello Colonna, Eboli: A cena con Doña Ana de Mendoza, la principessa di Eboli.
Intrighi, segreti, passione e… tradizione. “Le amiche buongustaie&friends” celebrano la principessa di Eboli in una rievocazione storica teatralizzata e un raffinato ed elegante banchetto.

1° Festa della “Giornata della Memoria della Questione Meridionale”

EBOLI – 1 e 2 ottobre 2014, ore 16.00, Complesso Monumentale S.Antonio, Eboli 1^ Festa della “Giornata della memoria della questione meridionale“.
L’evento, organizzato dall’Associazione “Luigi Gaeta”, nell’ambito del Concorso Nazionale “C. Levi”, nasce dalla discussione sui divari territoriali di sviluppo e di prospettive di crescita del Sud e dal fallimento del modello che ha accantonato le vocazioni del Mezzogiorno.

Il M5S sullo Scioglimento del Consiglio: L’occasione per liberare Eboli

EBOLI – Il Sindaco è stato sfiduciato, il Consiglio Comunale si è sciolto: É l’occasione per il M5S per proporre una Eboli diversa: libera da condizionamenti e rinnovata negli uomini e nei progetti.
Il M5, seguendo l’evolversi della crisi , é preoccupato per il futuro di Eboli. I personaggi che si stanno proponendo sono gli stessi che hanno ucciso il futuro dei giovani e determinato le macerie su cui ora stanno svolgendo l’ultima resa dei conti.

Riformisti e sfiducia a Melchionda: La Città lo disistima

EBOLI – “Melchionda ha rappresentato un degenerazione politica che ha radici e connivenze anche in una certa destra”.
“Gli ultimi avvenimenti hanno confermato in pieno il nostro giudizio sul sindacato Melchionda, nel metodo e nel merito. Con lui sono rimasti solo 3 dei consiglieri eletti nel PD. La città lo disistima e ha plaudito alla notizia della sua rovinosa caduta”.

Quella di Melchionda per l’estrema sinistra: Una fine ingloriosa

EBOLI – Una fine ingloriosa: Si è chiusa l’esperienza amministrativa di Melchionda!
Una delle fasi politico/amministrative più buie che Eboli abbia mai vissuto. Doveva chiudersi così! doveva chiudersi con lo “spappolamento” della maggioranza che ininterrottamente dal 2005 reggeva le sorti della città.

Il MPC sulla fine dell’Amministrazione Melchionda

EBOLI – Il Movimento per il Cambiamento sullafine dell’Amministrazione Melchionda: ora serve un’alternativa seria e credibile per il rilancio della citta’.

Melchionda “NON É PIÚ” …….il Sindaco di Eboli. É stato sfiduciato

EBOLI – Alle 18.30 di ieri 27 settembre 2014, 17 consiglieri: 9 del PD; 8 del centrodestra, di cui 3 NPSI; 2 FI; 1 FdI; e 2 di NCD; hanno sfiduciato il Sindaco di Eboli Martino Melchionda.
Melchionda “NON É PIÚ” ….il Sindaco di Eboli. L’azione di sfiducia partita dal Gruppo Eboli Libera, che ha contestato l’approvazione del PUC, si estesa anche al centrodestra. Una resa di conti che segue vecchi rancori e nuovi interessi.

Eboli. La maggioranza Accusa: Sgroia Ambizioso e interessato

EBOLI – I capigruppo di maggioranza Rotondo, Marra e Rizzo sulla crisi politica accusano Sgroia: Ambizioso e interessato e volano gli stracci.
Lo scontro passa attraverso le candidature regionali di Federico Conte e Melchionda? Dietro al “mattone” che interessi si sono? Che interessi si celano dietro la variante delle aree e l’Housing Sociale? I PUA sono legittimi? Il PUC risolve i problemi conseguenti all’Housing?

SEL alla maggioranza: Non garantiremo né il voto né il numero legale

EBOLI – SEL: Ormai non ci stupiscono più. Noi non garantiremo ne’ il numero legale e ne’ il sedicesimo voto per l’approvazione del Bilanco.
Non siamo disponibili. SEL è all’opposizione di questa amministrazione. Per volontà popolare e per convinzione politica. Chiunque proverà a speculare su questo argomento troverà sempre la stessa e ferma risposta.

Parte “EBOLiNFIERA”: La 51^ Fiera campionaria di Eboli.

EBOLI – Dal 23 al 26 ottobre 2014, Spazio fieristico Palasele, 51^ edizione della Fiera Campionaria: “EBOLiNFIERA”.
Parte “Ebolinfiera”. Per la 51^ edizione un nuovo inizio e una organizzazione tutta ebolitana. L’assessore Bello: “in esposizione le eccellenze del nostro territorio”.

Rosania e i disagi di Via Gonzaga: Che succede da quelle parti?

EBOLI – Che succede a Via Generale Gonzaga? Si chiede e chiede Gerardo Rosania: E’ tutto normale. E’ tutto sotto controllo?
L’accusa è che l’Amministrazione non ha rassicurato gli abitanti e l’interruzione compromette il transito durante la festività dei SS Cosma e damiano. Intanto proprietà e ditta esecutrice precisano, che di comune accordo con il Comune, si è subito risolto il problema ripristinando la viabilità.

Mazzini (Eboli Libera): L’approvazione del PUC una scelta dissennata

EBOLI – Il capogruppo di Eboli Libera Mazzini sul preliminare del Piano Urbanistico Comunale: “Scelta dissennata, che ha causato l’insanabile frattura nella maggioranza Melchionda”.

Il Sindaco ha volut approvare il PUC dopo averlo tenuto 7 anni nel cassetto, a fronte dei quali rappresenta la montagna che partorisce il topolino! Un provvedimento scritto male, vago, con indicazioni generiche e peraltro non condivisibili sulle linee di sviluppo della città.

La Giunta approva il PUC. Sgroia si dimette: “Atto di prepotenza verso la Città”

EBOLI – La Giunta approva il PUC. Uno strumento in “bianco”. Gli Assessori Norma e Massarelli abbandonano. Sgroia si dimette da Presidente del Consiglio.
Fine della corsa. Melchionda è solo. Quella di Sgroia è una dichiarazione di guerra: “Un atto di prepotenza verso la Città, impossibile da condividere nel merito e nella sostanza, mi dimetto assieme a Massarelli, Norma e Gargiulo per riaffermare la nostra storia di uomini liberi”.

Rifiuti nel Centro Storico di Eboli: Gli abitanti protestano

EBOLI – Sacchetti di immondizia abbandonati da settimane dappertutto “decorano” le strade della città e i vicoli del Centro storico. E gli abitanti nella disperazione protestano.
Intanto paghiamo l’acqua come lo champagne e l’immondizia come il Caviale, per un servizio di merda. La TARI per un abitazione di circa 100mq. è di 420€, 342€ per i 1400 sacchetti che si consuma all’anno. Ogni famiglia spende complessivamente 760€ circa. Costi da capogiro.

Il TAR ha respinto il ricorso di Cardiello sul Conto Consuntivo 2013

EBOLI – Il TAR ha respinto il ricorso del Consigliere Cardiello (FI) sul Conto Consuntivo 2013. Soddisfatti Sindaco e Assessore. Una vittoria di Pirro.
Il Sindaco Melchionda: “Confermata la validità del lavoro svolto dall’amministrazione comunale”. L’Assessore Lavorgna: “Un’ottima notizia che apprendo con grande soddisfazione, anche se, rispetto al buon esito della questione, non avevo alcun dubbio”. I numerfi sono a posto e i contenuti politici?

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2014 All Rights Reserved

2009-2013 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente