giugno 2009

La Direzione del PD campano COMMISSARIA IL SEGRETARIO TINO IANNUZZI

Iannuzzi riferendosi a Bassolino e all’ultimo rimpasto in giunta: “Tra istituzioni e Partito non c’è dialogo”.
Cozzolino: “noi non siamo rappresentanti di un ciclo che finisce ma politici che si confrontano con il territorio”

Napoli – 29 giugno – Il segretario Regionale del Partito Democratico Tino Iannuzzi, al termine di una più che infuocata direzione del PD campano, si è deciso di affiancare al Segretario Regionale, un comitato politico nella gestione del partito. Di fatto Iannuzzi è stato “commissariato” e per questo sarà affiancato da un esecutivo ristretto composto oltre che da Tino Iannuzzi, anche da Cortese, Grimaldi, De Biase, Cesario, Marciano e Tremante.

La STAMPA ESTERA, l'ITALIA e BERLUSCONI

Un’altra settimana di passione per l’Italia: Berlusconi e i suoi vizi privati in pubblico tengono sempre banco nel mondo

ROMA – Non c’è che dire anche questa settimana i “vizi privati” del nostro Presidente del Consiglio sono al centro dell’attenzione della Stampa Internazionale. Da quelli europei a quelli oltreoceano, tutti rivolti a setacciare notizie sul nostro Premier, che oggettivamente egli stesso non fa mancare, troppo proteso così come è a “difendersi” dagli attacchi, a suo dire, di tutta la stampa e le televisioni “comuniste”.
Il riverbero delle sue sortite pubbliche arriva anche oltre oceano e anche lì Silvio Berlusconi [.....]

La STAMPA ESTERA, l’ITALIA e BERLUSCONI

Un’altra settimana di passione per l’Italia: Berlusconi e i suoi vizi privati in pubblico tengono sempre banco nel mondo

ROMA – Non c’è che dire anche questa settimana i “vizi privati” del nostro Presidente del Consiglio sono al centro dell’attenzione della Stampa Internazionale. Da quelli europei a quelli oltreoceano, tutti rivolti a setacciare notizie sul nostro Premier, che oggettivamente egli stesso non fa mancare, troppo proteso così come è a “difendersi” dagli attacchi, a suo dire, di tutta la stampa e le televisioni “comuniste”.
Il riverbero delle sue sortite pubbliche arriva anche oltre oceano e anche lì Silvio Berlusconi [.....]

Varata la Giunta Cirielli tra polemiche e mal di pancia

Cirielli mostra i muscoli e d’autorità nomina tutti gli Assessori di strettissima “osservanza”. Fuori i Partiti minori, per loro poi si vedrà.
Escluso il coordinatore del PdL Russo. La Carfagna tace.

Il Presidente della Provincia Edmondo Cirielli ha varato di autorità la “sua” giunta tra polemiche, mal di pancia e dichiarazioni al vetriolo.
Dopo un botta e risposta a distanza tra Cirielli, da una parte, Ciriaco De Mita e Luigi Nocera dall’altra, c’è stato il chiarimento, se vogliamo chiamarlo chiarimento, l’UdC ha avuto il 2° assessorato e la crisi è subito rientrata. Vi erano stati problemi anche con l’ M.p.A., il movimento di Lombardo, che in provincia di Salerno è rappresentato da Gaetano Fasolino, [......]

La sconfitta del PD: colpa di D'Alema, Bassolino ecc.

Il PD, il Centro-sinistra e gli sfasciacarrozze D’Alema/Richelieu
E’ possibile avere un PD senza i D’Alema, i Bassolino e i loro seguaci provinciali e locali?

Il PD ha perso al Sud e nel resto d’Italia, perché all’indomani dell’intuizione di Walter Veltroni di sganciarsi dalla Sinistra Radicale, costruendo un Partito “solido”, che mettesse insieme le varie culture democratiche sopravvissute alla così detta prima Repubblica, e che sapessero essere da argine a Berlusconi e alla sua politica/non politica, si è voluto contrastarne l’azione, indebolendola con un continuo e sistematico svuotamento di credibilità da parte di alcuni suoi leaders, impresentabili, che non sapendo contrapporre una valida proposta politica hanno minato sul nascere l’iniziativa.

La sconfitta del PD: colpa di D’Alema, Bassolino ecc.

Il PD, il Centro-sinistra e gli sfasciacarrozze D’Alema/Richelieu
E’ possibile avere un PD senza i D’Alema, i Bassolino e i loro seguaci provinciali e locali?

Il PD ha perso al Sud e nel resto d’Italia, perché all’indomani dell’intuizione di Walter Veltroni di sganciarsi dalla Sinistra Radicale, costruendo un Partito “solido”, che mettesse insieme le varie culture democratiche sopravvissute alla così detta prima Repubblica, e che sapessero essere da argine a Berlusconi e alla sua politica/non politica, si è voluto contrastarne l’azione, indebolendola con un continuo e sistematico svuotamento di credibilità da parte di alcuni suoi leaders, impresentabili, che non sapendo contrapporre una valida proposta politica hanno minato sul nascere l’iniziativa.

Salerno – Ecco il Piano casa: 2020 nuovi alloggi; 500 milioni di investimenti.

Il Sindaco De Luca presenta il bando per nuovi alloggi nel Comune di Salerno

SALERNO – Vincenzo De Luca ha presentato, nella Sala Giunta del Palazzo di Città, il bando per la realizzazione di 2020 nuovi alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica su tutto il territorio del Comune di Salerno. All’incontro, insieme al Sindaco hanno preso parte anche l’Assessore all’Urbanistica Domenico De Maio e la dirigente del Settore Urbanistica Bianca De Roberto.
Una rivoluzione che pone la Città di Salerno [....]

Clan e appalti, i Casalesi non mollano l’Agro

2^ PUNTATA GLI AFFARI DELLA CAMORRA
Scatta la verifica del prefetto sulla gara aggiudicata alla «Campania Appalti» con il ribasso del 50%
Scafati, gli uffici comunali bloccano l’offerta anomala della ditta senza antimafia.

Di ANTONIO MANZO
SCAFATI. È come se la geografia dell’attualità avesse Concertato uno strano scherzo con la storia. Percorri Via Poggiomarino, la strada che avrebbero dovuto rifare, a prezzi stracciati, gli imprenditori di «Campania Appalti» ritenuti contigui al clan dei Casalesi, e in fondo a destra trovi l’indicazione per via Nuova San Marzano dove un tempo viveva Pasquale Galasso, il boss pentito ma ancora ricchissimo. «Campania Appalti», l’impresa che una informativa della Dia di Salerno cataloga tra quelle contigue ai Casalesi.

Il Sindaco di Battipaglia Giovanni Santomauro in pochi punti avvia il suo mandato

Intervista esclusiva a POLITICAdeMENTE: “la situazione mi impone di rivolgermi all’intero consiglio Comunale. Sarò il Sindaco di tutti”.

Le line guida: Pianificazione urbanistica, riorganizzazione dei servizi e pianificazione economica.

BATTIPAGLIA – Sicuramente è una data storica quella del 22 giugno del 2009. Per la prima volta nel corso della così detta seconda Repubblica, che il Centro-sinistra esprime un Sindaco. Il responso è stato chiaro: nonostante sia calata vertiginosamente la partecipazione al voto, Giovanni Santomauto, Giannino per gli amici, è stato eletto Sindaco di Battipaglia con 14.000 voti, pari al 55,45 % del corpo elettorale, 1000 voti in più rispetto al primo turno, distaccando di ben 11 punti e 4000 voti, il suo avversario di Centro-destra Gerardo Motta.

3° Festival teatro di figura Città di Eboli

Il festival dei burattini nell’ambito della manifestazione EBURUMEBOLI che si terrà nel Chiostro di S. Francesco dal 22 al 27 giugno.
Festa di marionette e grandi sapori con gli itinerari gastronomici di Ristoranti.taverne e pizzerie del centro storico

EBOLI – Parte il Festival dei Burattini a Eboli. Il Festival del “Teatro dei Figuri”, è alla sua 3^ edizione, ed è stato sponsorizzato dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno e dal Comune di Eboli, che l’ha inserito nell’ambito di EBURUMEBOLI, un’altra manifestazione di successo che mette al centro delle varie attività il Centro Storico di Eboli. Giorni di di incontri di bimbi e, adulti, curiosi e ghiottoni, anche perché oltre alle varie rassegne teatrali e ai gazebo espositivi di Prodotti equo e solidali “dell’Altra Bottega”, delle “Officine Teodora” con i suoi magici colori, vi è anche un itinerario enogastronomico [.....]

Ballottaggi Provinciali/tutti gli eletti: Milano e Venezia al PdL e Torino si conferma al PD

Ballottaggi : 11 Comuni e 14 Province al centrosinistra
Alle provinciali, 34 a 28 per il Centro-destra. Il centrosinistra che partiva da 50-12

ROMA – 22 giugno – La corsa per le Presidenze delle Province vede il Pd vincere a Torino, mentre il PdL conquista Venezia e al fotofinish Milano.
Il Risultato finale: 34-28 per il centrodestra. I 22 ballottaggi hanno fatto registrare 14 successi a 8 per il centrosinistra. Nel primo turno, invece, aveva prevalso il centrodestra con 26 a 14. Nelle scorse elezioni Provinciali, invece, il Centro-sinistra aveva 50 Province mentre la coalizione di Berlusconi ne aveva solo 12.
L’affluenza ai ballottaggi per le provinciali è stata del 45,85 %.

BALLOTTAGGIO BATTIPAGLIA: Giovanni Santomauro è il Sindaco di Battipaglia

RISULTATI DEFINITIVI DI BATTIPAGLIA
Santomauro 55,89%, Motta 44,10

BATTIPAGLIA – Dopo una lunghissima campagna elettorale che ha visto scontrarsi Gerardo Motta per il Centro-destra, Giovanni Santomauro per il Centro-sinistra e Cecilia Francese sostenuta da una Lista Civica, che al primo turno, nonostante l’affermazione di Cecilia Francese, si era concluso a favore di Motta, ma che doveva affrontare Santomauro al secodo turno. Al primo turno le liste a sostegno di Motta hanno superato appena il 50,00 %.

Il Referendum è fallito, non raggiunto il quorum: bisogna pensare a un nuovo "Istituto"

Lega e Udc: bipartitismo bocciato
Fini: «L’esito era prevedibile»

ROMA – Il quorum non è stato raggiunto e il referendum sulla legge elettorale fallisce. I dati non sono ancora del tutto definitivi ma danno una affluenza intorno al 20%, una delle più basse nella storia. A gioire è la Lega Nord, con il Ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli, e il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, che parla di fallimento del referendum. Per Casini [....]

Il Referendum è fallito, non raggiunto il quorum: bisogna pensare a un nuovo “Istituto”

Lega e Udc: bipartitismo bocciato
Fini: «L’esito era prevedibile»

ROMA – Il quorum non è stato raggiunto e il referendum sulla legge elettorale fallisce. I dati non sono ancora del tutto definitivi ma danno una affluenza intorno al 20%, una delle più basse nella storia. A gioire è la Lega Nord, con il Ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli, e il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, che parla di fallimento del referendum. Per Casini [....]

REFERENDUM: ALLE H.22 HA VOTATO IL 16% – PROVINCIALI AL 32,14 – COMUNALI AL 44,94

Affluenza in calo: sarà un miraggio raggiungere il50 % più 1 dei votanti

E’ dal 1995 che un Referendum non raggiunge il quorum

ROMA – Si colloca al di sopra il 15% l’affluenza alle urne per i tre referendum sulla legge elettorale. Alle 22.00 di questa sera, mancavano ancora i dati di un migliaio di comuni. Seggi ormai chiusi, le urne si riapriranno domani dalle 7,00 alle 15,00. L’affluenza è bassa rispetto a due settimane fa, quando gli italiani hanno votato per le Europee, per il primo turno del rinnovo delle Amministrative provinciali e comunali

Italia ai BALLOTTAGGI: affluenza in calo

Provinciali: alle 12,00 ha votato il 7,9%
Comunali: a mezzogiorno alle urne il 12,6%
Referendum: alle 12,00 ha votato solo il 4%
Ore 14,10
ROMA – Per i ballottaggi delle elezioni Provinciali fino alle ore 12,00 di oggi ha votato il 7,9% degli elettori.

Per i ballottaggi delle elezioni Comunali, invece, fino alle ore 12,00 di oggi, ha votato il 12,6% degli elettori.

Le percentuali di votanti per i tre Referendum rilevata alle 12,00 di oggi dal Ministero dell’ Interno

50 milioni di italiani al voto per i Ballottaggi amministrativi e i Referendum abrogativi

Referendum: Segni e Guzzetta – “votiamo si contro il Parlamento dei nominati” -.
Ballottaggi: influenzati dalle avventure private di Berlusconi.

ROMA – Le urne saranno aperte oggi dalle 8,00 alle 22,00 e lunedì dalle 7,00 alle 15,00. Si procederà subito dopo con lo spoglio: prima i referendum, poi i ballottaggi. I referendum saranno validi solo se almeno il 50% più uno degli elettori si saranno recati alle urne indipendentemente se voteranno bianca o nulla.
Si recheranno alle urne per i ballottaggi anche gli elettori di 22 province (tra cui Milano e Torino) e di 102 comuni superiori ai 15mila abitanti tra cui Battipaglia [....]

NAPOLI e i flussi dei voti: Pdl punito dal non voto. Pd, elettori in fuga

L’astensionismo vero vincitore: 47,8%. La coalizione di Silvio Berlusconi cede poco. Di Pietro, più degli altri piccoli, erode voti al Partito Democratico.

NAPOLI – L’Istituto Cattaneo ha analizzato i flussi di voto a Napoli, e dallo studio è emerso che ad essere penalizzato è stato più il PdL, che il PD. Uno dei fattori principali è stato l’astensionismo, non di meno la protesta verso i partiti.
Quindi, l’astensionismo assume diversi significati: quello attribuibile alla “pigrizia”, ha penalizzato più il PdL; quello della sfiducia ha penalizzato il PD; quello della rabbia, evidentemente tutti i Partiti.

Ecco il Centro commerciale "LEBOLLE"

Il Vescovo Pierro benedice la prima pietra del Centro Commerciale di Eboli.
200 nuovi posti di lavoro essenziali all’economie della città.

EBOLI – “LEBOLLE” è il nome del futuro Centro Commerciale di Serracapilli che sarà relizzato dalla Trade Mart, una società di Treviso che, tra l’altro, ha come partner anche il gruppo Boldrin.
La posa della prima pietra, alla presenza del Sindaco di Eboli Martino Melchionda, dal Vescovo di Salerno Gerardo Pierro, gli Assessori all’Urbanistica e alle attività produttive Cosimo Cicia e Roberto Palladino, Diego de Marchi della Trade Mart, dell’Europarlamentare del PdL Aldo Patriciello, è stata posta sotto un sole cocente e la “incoraggiante” benedizione impartita da monsignor Gerardo Pierro.

Posata la prima pietra del Centro commerciale “LEBOLLE”

Il Vescovo Pierro benedice la prima pietra del Centro Commerciale di Eboli.
200 nuovi posti di lavoro essenziali all’economie della città.

EBOLI – “LEBOLLE” è il nome del futuro Centro Commerciale di Serracapilli che sarà relizzato dalla Trade Mart, una società di Treviso che, tra l’altro, ha come partner anche il gruppo Boldrin.
La posa della prima pietra, alla presenza del Sindaco di Eboli Martino Melchionda, dal Vescovo di Salerno Gerardo Pierro, gli Assessori all’Urbanistica e alle attività produttive Cosimo Cicia e Roberto Palladino, Diego de Marchi della Trade Mart, dell’Europarlamentare del PdL Aldo Patriciello, è stata posta sotto un sole cocente e la “incoraggiante” benedizione impartita da monsignor Gerardo Pierro.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2014 All Rights Reserved

2009-2013 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente