"associazioni ambientaliste" tag

228mila tonnellate di monnezza: Battipaglia riscende in piazza

BATTIPAGLIA – Definita la data: Il 6 dicembre si scende in piazza contro “le 228mila tonnellate di rifiuti che l’opprimono. 
La decisione è maturata in un incontro tenuto nella parrocchia di San Gregorio VII organizzato dal Comitato Spontaneo Battipaglia dice NO che ha stabilito modalità e tempi della mobilitazione generale, condivisa e su spinta di comitati e associazioni ambientaliste stanche e deluse. 

Grande Progetto di difesa del litorale di Salerno: Conferenza stampa degli ambientalisti

SALERNO – Lunedì 28 maggio, ore 10.00, Bar Verdi, Piazza Luciani Salerno, conferenza stampa sul Grande Progetto di difesa del litorale di Salerno.
Con la pubblicazione del Decreto ritorna di attualità la problematica relativa al Grande Progetto di Difesa del Litorale di Salerno ed in particolare del primo lotto relativo alla costa di Pontecagnano Faiano. E con le Associazioni ambientaliste se ne riparla.

Impianti Serricoli e Rischio Idrogeologico: La denuncia di Fornataro

EBOLI – Eboli: Impianti Serricoli e Rischio Idrogeologico, denuncia l’Associazione cittadina “Noi Tutti Liberi e Partecipi”.
Fornataro Coordinatore cittadino dell’Associazione “Noi tutti Liberi”, interviene sul tema della diffusione degli impianti serricoli nella Piana del Sele e il Rischio idrogeologico legato allo sconsiderato consumo del suolo: ”Chiediamo all’Amministrazione in carica ed al Consiglio Comunale di dare seguito alle cose deliberate!”

Battipaglia & Compostaggio: Si va allo Sciopero contro De Luca e Bonavitacola

BATTIPAGLIA – Si va verso lo sciopero della mennezza contro De Luca. La sindaca: «Abbiamo da organizzare uno sciopero, il resto è vecchia politica».

Tra equilibrismi, ingessature e imbavagliamenti vari lo sciopero generale cittadino, politico e istituzionale del 9 novembre, si prefigura sempre più contro l’arroganza presuntuosa della Regione, le connivenze della Provincia che dovrebbe controllare la sua Società Ecobiente e i “seguaci” della filiera istituzionale che si sfilano. E Cecilia? O si lega al cancello dello STIR o rimane col cerino in mano.

Rifiuti e Compostaggio: Per i Commercianti “troppi silenzi”

BATTIPAGLIA – I Commercianti di Rinascita Battipaglia sull’Ambiente, i rifiuti, il Sito di Compostaggio denunciano: «Troppi silenzi».
Ferraioli e Rinascita ipotizzano determinati scenari e formulano precise domande: “Perché il Termovalorizzatore di Salerno non è stato realizzato? Perche’ le Fonderie Pisano non le vogliono a Salerno ma a Battipaglia? La risposta è sotto gli occhi di tutti, il territorio non è più appetibile per la speculazione edilizia, Salerno si”.

STIR & Compostaggio a Battipaglia: Pacco, Paccotto e Contropaccotto

BATTIPAGLIA – Trasformazione dello Stir in Impianto di Compostaggio, lunedì “grand happenyng” della mennezza alla Regione. Un viaggio a vuoto. Tutto deciso

Finalmente l’audizione in Regione, dopo l’aggiudica alla Isec S.a.s. di G. Ferrara e C.. per la verifica progetti e alla Monsud per i lavori pari a 9.689.434,74 di €, dopo i silenzi di De Luca e le bugie di Bonavitacola. E’ vero del coinvolgimento di qualche ambientalista nel progetto? Battipaglia destinataria di: “Pacco, Paccotto e Contropaccotto

Allarme inquinamento Fiume Sele e il “prezzo del silenzio”

EBOLI – Dai Giovani Democratici giunge l’allarme dell’inquinamento del Fiume Sele e della Riserva “Foce Sele-Tanagro”.
Il Giovane Dem Maratea invita l’Amministrazione Cariello a farsi promotrice della risoluzione del problema e propone un Tavolo tecnico e una Cabina di monitoraggio. E la Provincia? E perché non la Regione con il Governatore De Luca e l’Assessore Bonavitacola? Perché le Associazioni Ambientaliste e dei produttori agricoli e della Mozzarella di Bufala tacciono? Quale è il prezzo del Silenzio?

Battipaglia: Corteo contro l’Impianto di Compostaggio

BATTIPAGLIA – Domani 22 settembre, ore 19,00 da piazza Amendola parte il Corteo del Comitato “Non vogliamo il sito di compostaggio a Battipaglia”. Tante le adesioni.

E ricomincia la protesta. Una storia lunga di Business, mennezza e morti per cancro, che parte dal pentito di Camorra Schiavone e arriva ai giorni nostri passando da Rastelli, Bassolino, Caldoro, De Luca e Bonavitacola. Una politica cieca e sorda, arrogante e sprezzante che non ascolta e non si ferma davanti a niente e nessuno. Adesioni al Corteo della Sindaca Francese e di vari esponenti politici anche di opposizione.

STIR a Battipaglia: Il M5S si oppone; Inverso propone; La Regione procede

BATTIPAGLIA – Ambiente e STIR di Battipaglia: Cammarano(M5S) interroga la Regione; Inverso (CxE) propone l’Impianto di Laurino; De Luca va avanti.
Dopo l’incontro di ieri con la Sindaca di Battipaglia Francese, il Consigliere regionale pentastellato Cammarano presenta un’interrogazione al Governatore De Luca, ma da Napoli è silenzio. Silenzio anche dalle Associazioni ambientaliste. E Legambiente?

Troppe ombre sul compostaggio dello STIR

BATTIPAGLIA – PD: Troppe ombre sull’impianto di compostaggio dello STIR di Battipaglia. Subito chiarimenti e una soluzione.

Bruno (PD): «Un comitato di controllo permanente formato da Arpac, Asl, dirigenti Stir, rappresentati comune Battipaglia, associazione ambientaliste, per monitorare i flussi di conferimento all’impianto e discutere delle segnalazioni dei cittadini».

Positano: Molo a Pezzi. Porto negato ai disabili

POSITANO – Molo a pezzi e danneggiamento rampa per disabili a Positano. Partito un esposto delle associazioni ambientaliste.
“Urge un intervento che sistemi e riqualifichi il molo, lo renda accessibile per i disabili e ne limiti l’accesso abnorme per un piccolo centro e un molo al ridosso del centro di balneazione del paese”.

Eboli: Inaugurato al Quartiere Pescara “il Parco giochi della legalità”

EBOLI – Inaugurato al Quartiere Pescara “Il parco giochi della legalità”: Uno spazio reciperato e restituito alla collettività.
Uno spazio verde, con giochi realizzati in materiale e prodotti ricliclati dai bambini e dai ragazzi, protagonisti del laboratorio formativo “In gioco per la legalità”, promosso dall’Associazione di Volontariato “Astronave a Pedali”.

Eboli Sportello Amianto: Avviso pubblico rimozione Amianto

EBOLI – Si è costituito lo “Sportello amianto” per avviare le procedure di sensibilizzazione del problema amianto sul territorio e avviare le procedure di rimozione e di bonifica.
Il Settore Ambiente sarà di supporto per la costituzione di un “Albo” delle imprese che, avendo i requisiti, accetteranno di partecipare riconoscendo anche i protocolli e un preciso tariffario. L’Amministrazione ha previsto anche un minimo contributo.

Eboli: Il tavolo tecnico su Coda di Volpe “CERTIFICA” le sue colpe

EBOLI – Per Coda di Volpe il tavolo tecnico tra gli Enti coinvolti nella gestione ha deciso: A luglio prevista la rimozione di 5mila tonnellate, e la gente “muore”. Dichiarazioni di Melchionda e Cariello.
Perché quelle Ecoballe sono state abbandonate? Perché lo STIR di Battipaglia gestito da Ecoambiente e sotto le direttive politiche degli assessorati Provinciali e regionali, non le ha trattate. Basterebbero 10 giorni perché aspettare ancora mesi? Perché e a chi fa comodo?

Eboli: Raccolta firme per la realizzazione di due parchi urbani

EBOLI – POLITICAdeMENTE, non aderisce a questa petizione e ad altre proposte da queste associazioni fino a quando non si pronunciano e non affrontino una battaglia ambientale verso lo sfregio del costone collinare Eboli-Battipaglia.
Una firma per due parchi, nella nostra città! e il raggiungimento delle 500 firme è l’obiettivo delle Associazioni ambientaliste.
Petizione popolare Legambiente – WWF – Italia Nostra. Obiettivo: 500 firme; per consegnarle al Consiglio Comunale di Eboli, per la realizzazione di due Parchi urbani, uno nell’area ex scuola “B. Lauria”, l’altro adiacente all’asilo “A. Aria”.

Ripascimento del Litorale: Per Cardiello(FI) a rischio 70 milioni di euro

EBOLI – Cardiello, il capogruppo Forza Italia interviene in merito l’articolo apparso sulla stampa riguardante il ripascimento della costa: “Ambientalisti medievali! Se perdiamo il finanziamento pronti alla class action”.
Forza Italia non ci sta. A rischio ci sarebbe non solo la stagione balneare 2014 ma anche le successive, con ricadute pesantissime sul settore dell’occupazione balneare. Sarebbe catastrofico perdere 70 milioni di euro di fondi europei, per quest’opera, che è diventata irrinunciabile.

Asta SCEC Salerno: Ridai vita agli oggetti che non usi più

SALERNO – Venerdì 22 novembre 2013, ore 16,00, presso Informagiovani, Salerno, nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti: Asta SCEC Salerno / ridai vita agli oggetti che non usi più.
Lo scopo dell’asta è dare, favorendo lo scambio di beni di natura e valore diverso, nuova vita agli oggetti usati che che finirebbero in discarica e ovviamente acquistandoli utilizzando gli astaScec del valore nominale di 1 euro.

La Costa degli Infreschi e della Masseta è Area Marina Protetta

ROMA – Si è insediata, a Roma, presso la sede di Roma del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, la Commissione di Riserva dell’Area Marina Protetta “Costa degli Infreschi e della Masseta”.
La “Costa degli Infreschi e della Masseta” comprende 2.332 ettari ed interessa 13.808 m. di costa. E’ localizzata in provincia di Salerno e coinvolge i Comuni di Camerota e San Giovanni a Piro con circa 18 km di costa frastagliata, alta e rocciosa.

Allarme amianto al Foro Boario di Eboli o procurato allarme?

EBOLI – Per l’Assessore all’ambiente le attività di censimento e di monitoraggio della presenza di Amianto sul territorio comunale sono costanti ed accurate.
Massarelli sulla “presunta” presenza di Amianto al Foro Boario: “avviato il procedimento amministrativo per verificare l’eventuale presenza di amianto e le condizioni dei manufatti”. E’ allarme o procurato allarme?

Cattivo uso dell’Acqua nell’Agro-nocerino-sarnese: Allarme della CIA

SALERNO – La Confederazione Italiana dei Coltivatori di Salerno lancia l’allarme, per il cattivo uso dell’acqua nell’Agro-nocerino-sarnese e chiede l’istituzione del Registro dei Tumori.
Le acque d’irrigazione per uso agricolo, impiegate per l’ottenimento dei prodotti agricoli, determinerebbero nell’Agro-nocerino-sarnese l’aumento di malattie tumorali. La CIA propone la formazione di una Task Force istituzionele e civile.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente