"Tasso di disoccupazione" tag

Nomina UDC: Di Gaeta è il responsabile provinciale del Lavoro

SALERNO – Il dott. Giuseppe Di Gaeta è stato nominato responsabile presidente dell0 Ufficio Lavoro del Partito di Casini.
Per il presidente procinciale dell’UDC Inverso, che ha voluto personalmente come Responsabile della problematiche del Lavoro e delle Risorse Umane Di Gaeta, è un segno di rinnovamento e di archiviazione della vecchia politica.

L’Italia per il fisco è la più tartassata d’Europa, per la disoccupazione anche: è al 12%

MILANO – Fisco, gli italiani tra i più tartassati. Quarti in Ue, per i tedeschi 6,6 punti in meno. Queste le stime della Cgia di Mestre. La disoccupazione poi in 6 anni si è raddopiata passando dal 6% nel 2007 al 12% del 2013.
Solo Danimarca, Svezia e Finlandia hanno un conto tributario più alto del Belpaese, “ma con servizi pubblici e livelli di welfare incomparabili”. In Francia il conto delle tasse è più leggero di 2,3 punti, Germania lontana anni luce.

Lavoro, Sviluppo sostenibile e Territori: Il PD parte da Eboli

EBOLI – A convegno quadri dirigenti, amministratori locali, Sindaci, Consiglieri regionali e Parlamentari del Partito Democratico.
Conferenza Provinciale del PD: “Per il Lavoro, per lo Sviluppo sostenibile, i Territori”.
Landolfi: “Da Eboli vogliamo ricostruire un grande Partito che tenga conto dei rapporti tra Società civile e Politica. è necessario un patto generazionale, un nuovo compromesso tra quelli che lavorano e quelli che vorrebbero lavorare.

Maggioranza allo sbando e Battipaglia affonda

BATTIPAGLIA – I numeri del fallimento: crolla il commercio; l’agricoltura è in crisi; la disoccupazione con il 29,8% é al 6421 esimo posto per tasso di occupazione.
Per Cecilia Francese la maggioranza non ha un programma, non ha prospettive, va avanti alla giornata: è allo sbando.

RAPPORTO OCSE – 57 MLN di disoccupati. In Italia il peggio è in arrivo.

I Governi prendano immediatamente misure urgenti ed adeguate
I più svantaggiati – Giovani, basse professionalità, immigrati, minoranze, oltre quelli con contratti temporanei o atipici.

ROMA – Nel 2010 nell’area Ocse ci sarà un numero impressionante di disoccupati: 57 milioni con un tasso che si avvicina intorno al 10%. Per l’Italia invece, contrariamente a quanto afferma il Governo Berlusconi, il peggio deve ancora arrivare. Infatti la maggiore crescita della disoccupazione si avrà l’anno prossimo quando il tasso arriverà nuovamente al di sopra del 10%. L’OCSE, l’organizzazione che ha sede a Parigi, ha stimato che nell’ultima fase del 2010, in Italia arriverà al 10,5%, il che significa che in alcune aree del paese, specie nel mezzogiorno si toccheranno punte di disoccupazione vicino al 18% e del 30% della popolazione attiva. La Campania è una delle Regioni a più alto tasso.

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente