Comunali Eboli – Melchionda Sindaco – Lista Candidati PD

Lista Candidati PD – Partito Democratico per Melchionda Sindaco

1    BRUNO     ANNARITA
2    CAMPAGNA    CARMINE (2005: 118 voti)
3    CICALESE     ARMANDO
4    CONSALVO     VINCENZO (2005: 195 voti)
5    CONTE     ANTONIO
6    DE FRANCESCO     VIRGILIO
7    DI DIO     SALVATORE (2005: 348 voti)
8    DI TOLLA     LUCA (2005: 6 voti)
9    FURCILLO     ROBERTO
10    GAMBETTA     FRANCESCO
11    GAROFALO    ERMINIO
12    GERMANO     GIOVANNI
13    GIOIA    DOMENICO
14    IANNIELLO    FRANCESCO
15    MARISEI     SALVATORE (2005: 265 voti)
16    MAZZINI    PIETRO
17    MOSCARIELLO     CARLO (2005: 100 voti)
18    PETRILLO     GIUSEPPE
19    PETRONE     ANTONIO
20    SALVIATI    PASQUALE
21    ROTONDO    VINCENZO (2005: 249 voti)
22    MASTROLIA    REMO (2005: 213 voti)
23    RICCI    ANGELO
24    SANSONE     MANUELA
25    SANTORO     MARCO
26    SGROIA     LUCA
27    TAGLIANETTI     VITO
28    VASTOLA    MAURO (2005: 320 voti)
29     CUOMO     GAETANO (2005: 189 voti)
30     DI DONATO     MARIO (2005: 212 voti)

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Fortunatamente L’ ALTERNATIVA C’E’ !!!!

  2. ottima previsione di voti considerando che il titolare del blog per forza di causa maggiore (nonostante le resistenze) si trova a fianco del candidato melchionda……………. ottima vittoria di pirro!!!!!!!!!!!!

    • Per Michele –
      Caro Michele, non è una vittoria di Pirro. I voti ancora devono essere espressi. Ho le mie idee e non me ne faccio scrupolo di manifestarle. Le mie idee e la mia cultura liberale e democratica, mi consentono di di esprimere le mie preferenze, liberamente, al di la dei risentimenti personali e dei giudizi, che comunque condizionano le scelte. Tuttavia nella mia vita quotidiana cerco, e ti giuro mi sforzo, di mettermi sempre in discussione per evitare di disprezzarmi da solo.
      In ogni caso, non sarò certo uno di quelli che non frequentano gli amici più cari solo perchè questi, magari a loro volta, tra i loro amici ne hanno qualcuno che non stimo.
      Grazie dei tuoi interventi.

  3. Mi dispiace vedere nomi di persone che hanno fatto la storia di altri partiti vivendo attivamente in essi ed essendo in essi nati…non cnosco le motivazioni,ma qualcuno in questa lista si è reso protagonista di un cambio di casacca radicale…

  4. NAPOLI— In quanto a fiducia degli elettori campani, per l’Swg Vincenzo De Luca non ha rivali: il 37,5% del campione intervistato— in totale mille persone maggiorenni, sentite dal 6 al 9 marzo — dichiara di averne per lui «abbastanza omolta». Seguono Stefano Caldoro (29%, in crescita rispetto alle due precedenti rilevazioni dello stesso istituto triestino datate 2 e 20 febbraio), Roberto Fico (8), Paolo Ferrero (5) e Michele Antonio Giliberti (3). Se guardiamo, invece, al voto per la presidenza della Regione, i risultati del terzo e ultimo sondaggio commissionato dal Corriere del Mezzogiorno indicano ancora Caldoro in vantaggio: l’ex ministro, infatti, viene dato tra il 48 e il 51% (il 20 febbraio era tra il 46,5 e il 50,5%); il sindaco di Salerno, nonostante una crescita più sostenuta rispetto al rivale di centrodestra, resta dietro: i suoi consensi vengono stimati tra il 43 e il 46% (il 20 febbraio era al 41-45). Seguono Paolo Ferrero— Federazione della sinistra — che sarebbe tra il 2,5 e il 3,5% (il 20 febbraio era tra il 2 e il 4); Roberto Fico— Movimento cinque stelle — dato da Swg tra il 2 e il 3% (prima era tra il 2,5 e il 4,5%); e Michele Antonio Giliberti — Forza Nuova — indicato tra lo 0,3 e lo 0,8%.

    Le coalizioni – L’area che sostiene Vincenzo De Luca è indicata al 42%, in crescita di due punti rispetto al sondaggio del 20 febbraio; quella che vuole Caldoro governatore è al 52%, esattamente come il 20 febbraio. La Federazione della sinistra, Prc più Pdci, che punta su Ferrero, è data al 3% (anche qui stesso responso rispetto al 20 febbraio). I grillini del Movimento cinque stelle, che sostengono Fico, sono dati al 2,5% (prima erano al 3). Forza Nuova (Giliberti) è allo 0,5%. I partiti. Solo sei formazioni, secondo l’Swg, toccherebbero o supererebbero la soglia del 3% (ma questo non significa che altri partiti, laddove siano in coalizione e il candidato che sostengono riesca a superare il 5%, non possano entrare in assemblea): Pd (25%, mezzo punto sopra rispetto al 20 febbraio); Idv (7,5%, anche qui 0,5% in più rispetto alla precedente rilevazione); Sel (3,5%, un punto in meno rispetto al 20 febbraio); Pdl (37,5%, 3,5 punti in meno rispetto a prima); Udc (7%, mezzo punto sotto nei confronti della rilevazione del 20 febbraio); la Federazione della sinistra sarebbe infine al 3 preciso.

    A Napoli – Nella provincia partenopea Caldoro viene indicato tra il 47 e il 50%; De Luca al 43,5 e il 46,5%; Ferrero tra il 3 e il 4; Roberto Fico tra il 2 e il 3; Giliberti tra lo 0,3 e lo 0,8%.

    11 marzo 2010

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente