Altavilla Silentina: Proseguono le vaccinazioni al personale scolastico

Prosegue anche oggi e a ritmi spediti la vaccinazione del Personale in servizio nelle Scuole di Altavilla Silentina e Serre. 

Il servizio è stato organizzato e curato dal Dipartimento di Prevenzione del Distretto 64 di Eboli, diretto dalla Dott.ssa Nobile, grazie anche alla disponibilità dei locali offerti dalla Croce Rossa, e al Dott. Cembalo Assessore del Comune di Altavilla Silentina. Solo nella giornata di ieri sono stati circa un centinaio a ricevere la prima dose di Vaccino. Di seguito si procederà con gli ultraottantenni e domiciliari. 

Vaccinazioni-Altavilla-Equipe-Dipartimento-Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

ALTAVILLA SILENTINA – Mentre in Italia si scopre e monta la protesta che solo il 69% dei vaccini è stato utilizzato e si è deciso il cambio di passo fino a cambiare i vertici delle strutture nazionali che gestiscono l’emergenza epidemica e le varie operazioni anti-covid e dopo le tante difficoltà e le numerose discussioni che hanno messo sotto accusa il sistema vaccinale, fino a scoprire lo scandalo del salto della fila e dei protocolli, in tutta la provincia di Salerno come nel resto d’Italia si è definito e individuato priorità e categorie ma si procede con lentezza, nella sede della Croce Rossa in Contrada Cerrelli per il secondo giorno consecutivo, proseguono con regolarità le somministrazioni dei Vaccini anti covid-19 al personale Docente e non docente in servizio nelle Scuole di Altavilla Silentina e di Serre.

Il servizio è stato organizzato e curato dal Dipartimento di Prevenzione del Distretto 64 di Eboli diretto falla Dott.ssa Annamaria Nobile, grazie anche alla disponibilità dei locali offerti dalla Croce Rossa. Solo nella giornata di ieri sono stati circa un centinaio a ricevere la prima dose di Vaccino.

Cembalo-Giuliano-D’Angelo

Le operazioni si sono svolte senza intoppi e senza creare assembramenti, dimostrando se ve ne fosse bisogno che individuare strutture come Palestre, locali ampi, capannoni o qualsiasi locale, è la migliore scelta per velocizzare le operazioni di vaccinazione, così come lo stesso Dipartimento di Prevenzione del Distretto 64 ha già sperimentato con successo ad Eboli, predisponendo sul territorio diversi “punti vaccinali” per modo da decongestionare Ospedali e strutture sanitarie, ma soprattutto, così come ha definito il nuovo corso impresso dal Governo Nazionale, si procede a vaccinare con maggiore speditezza e al maggior numero di persone con le dosi disponibili senza giungere all’assurdo, che nel mentre scarseggiano e la gente aspetta si tenengono in deposito.

È la mossa vincente quella adottata, e già da tempo, dalla Dott.ssa Nobile o forse era l’uovo di Colombo? “Assolutamente no – dice schernendosi la Dott.ssa Annamaria NobileStiamo facendo il nostro dovere e stiamo solo portando avanti iniziative concordate ma che fanno parte della normale organizzazione che si deve mettere in atto nelle emergenze. – e aggiunge – sono soddisfatto della mia equipe per come affronta il lavoro e le difficoltà“. Le fa eco Francesco Cembalo, Medico e Dirigente del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sarno e Assessore alla Sanità del Comune di Altavilla Silentina che aggiunge: “Ieri, grazie alla Croce Rossa territoriale che ha messo a disposizione i suoi locali siamo riusciti a somministrare circa 100 vaccini assicurando la prevenzione nelle Scuole, in seguito, compatibilmente con i rifornimenti, vaccineremo gli ultraottantenni e con l’aiuto anche del 118, assicureremo il servizio a domicilio per i cittadini non deambulanti. Siamo pienamente soddisfatto e lo saremo di più quando tutti i cittadini potranno essere vaccinati“.

Altavilla Silentina – Vaccinazioni

Val la pena ricordare le 6 categorie individuate dal Piano Vaccinale Nazionale:

Categoria 1 – Persone estremamente vulnerabili, affette da condizioni che per danno d’organo pre-esistente o in ragione di una compromissione della risposta immunitaria a Sars-CoV-2 hanno un rischio particolarmente elevato di sviluppare forme gravi o letali di Covid, a partire dai 16 anni di età: in tutto sarebbero 2.083.609

Categoria 2 – Persone di età compresa tra 75 e 79 anni: complessivamente 2.644.013

Categoria 3 – Persone tra 70 e 74 anni: in totale 3.324.360

Categoria 4 – Persone con aumentato rischio clinico se infettate da Sars-CoV-2, da 16 fino a 69 anni: sono 5.845.447

Categoria 5 – Persone di età compresa tra 55 e 69 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico: in tutto 11.901.855

Categoria 6 – Persone tra i 18 e 54 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico: complessivamente 29.051.793

Altavilla Silentina, 3 marzo 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente