Vincenzo Giordano il visionario a 12 anni dalla morte

Il centro Studi Giordano a 12 anni dalla morte di Vincenzo Giordano, primo Sindaco socialista di Salerno: “Avviò la modernità”.

“Ricordiamo un eroe moderno, perbene e visionario, innamorato della sua Città come pochi, un compagno leale. Oggi a Vincenzo Giordano diciamo solo due cose: “grazie” per quello che hai fatto e “scusa” per quello che hai dovuto subire”. 

L’ex Sindaco Vincenzo Giordano

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – «Oggi ricorre il dodicesimo anniversario della morte di Vincenzo Giordano, Sindaco di Salerno, Socialista e galantuomo. La comunità socialista e la città di Salerno lo ricordano con affetto ed immutata stima, lo ricordano per guardare avanti e rilanciare un metodo. – Silvano Del Duca, Massimiliano Natella, Marco Lamonica, Gaetano Amatruda, Giuseppe Coglianese, Vittorio Cicalese, del Centro Studi “Vincenzo Giordano, per una Salerno Socialista” – Il Sindaco Giordano ha traghettato Salerno nella modernità, avviando negli anni 80′ le trasformazioni che l’hanno resa una città in grado di competere con i principali comuni capoluogo del Paese. Il Trincerone, lo Stadio Arechi, i piani di edilizia pubblica, la Lungo Irno, Corso Vittorio Emanuele, il recupero delle periferie, sono solo alcuni esempi di quella trasformazione.

Oggi ricordiamo un eroe moderno, perbene e visionario, innamorato della sua Città come pochi, un compagno leale che pagò in prima persona la lotta di potere che si consumò in città negli anni novanta senza mai pentirsene. Il suo unico obiettivo era e restò Salerno, la sua bellezza, la sua vitalità e le sue contraddizioni.

Il Centro Studi Socialisti “Vincenzo Giordano” non si limita alla mera conservazione della memoria ma la coltiva e la preserva proprio per contribuire alla conoscenza della verità, unica base solida in grado di costruire un futuro solido. E il futuro di Salerno era l’unica preoccupazione del Professore, e lo è stata fino alla sua morte. – concludono Silvano Del Duca, Massimiliano Natella, Marco Lamonica, Gaetano Amatruda, Giuseppe Coglianese, Vittorio Cicalese, del Centro Studi “Vincenzo Giordano, per una Salerno Socialista” – Non servono le lacrime di coccodrillo, serve un’operazione verità per raccontare ai giovani come si è arrivati al modello Salerno e come si immaginò e si predispose un modello di rigenerazione e trasformazione urbana che fece scuola su tutto il territorio nazionale. Oggi a Vincenzo Giordano diciamo solo due cose: “grazie” per quello che hai fatto e “scusa” per quello che hai dovuto subire»

Salerno, 13 aprile 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente