Malattie rare: Riconoscimento al Reparto di Immunologia del Ruggi di Salerno

L’Azienda Ospedaliera Universitaria salernitana, accreditata alla Certificazione e presa a carico per oltre 700 Malattie Rare. 

L’importante riconoscimento alla struttura ospedaliera, che ha ottenuto anche l’accreditamento per entrare a far parte della Rete ERN (European Reference Network), grazie alla professionalità del Reparto di Immunologia, del Prof. Massimo Triggiani

Massimo Triggiani

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – In occasione della ‘Giornata Mondiale delle Malattie Rare‘, del 28 febbraio, l’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona è impegnata  anche quest’anno a sottolineare il suo costante impegno e supporto in questa direzione. L’Azienda salernitana, è accreditata infatti alla Certificazione e presa a carico per oltre 700 Malattie Rare, afferenti ai vari Dipartimenti, e la professionalità al servizio del Reparto di Immunologia, del Professore Massimo Triggiani, ha ricevuto un importantissimo riconoscimento, valore aggiunto in un percorso di crescita sempre più connotato da risultati positivi.

Nell’ultimo anno, la struttura ospedaliera, ha ottenuto anche l’accreditamento per entrare a far parte della Rete ERN (European Reference Network), dei Centri di Riferimento Europei per le Malattie Rare, ed è stata inficiata inoltre, della Rete ReConnet, dedicata alle Malattie Autoimmuni e del Tessuto Connettivo. Di questa rete, fanno parte alcuni centri d’eccellenza in Italia, ma l’Azienda Ruggi, risulta essere l’unico Centro ReConnet in Campania. Ma un nuovo progetto in divenire, che pone al centro dell’attenzione il malato raro, si sta concretizzando grazie all’impegno della Dottoressa Antonella Maisto, Referente Aziendale delle Malattie Rare, del Direttore di Immunologia Prof Massimo Triggiani, della Professoressa Carolina Ciacci, Direttore della UOC di Gastroenterologia e della Dottoressa Antonella Ferrara, dello staff della Direzione Generale.

Saranno attivate infatti, 4 Borse di Studio, affidate rispettivamente ad un Nutrizionista, un Dietista, una Psicologa, ed un infermiere. Tutto ciò con la finalità di seguire i pazienti affetti da malattie rare, che potranno trovare nel nosocomio Salernitano, un adeguato ed efficace sostegno psicologico e dove saranno seguiti anche per quanto concerne il profilo nutrizionale, presso  l’Unita’ di Gastroenterologia.  I traguardi non sono terminati! È stato attivato l’attesissimo Ambulatorio della Transizione, dove la dott.ssa Daniela Melis, della Clinica Pediatrica, e il prof. Triggiani, seguiranno e tuteleranno il percorso altrimenti traumatico, della presa in carica del paziente raro, che da pediatrico diventa adulto.

Questi progressi e quelli che seguiranno, si sono realizzati grazie alla sensibilità al tema in questione, del Direttore Generale del Ruggi, Vincenzo D’Amato,  della Direttrice Sanitaria, dottoressa Anna Borrelli e del Centro di Coordinamento Regionale delle Malattie Rare, diretto dal Professore Limongelli.

Salerno, 27 febbraio 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente