Parte il Progetto di Marketing territoriale “WEBOLI il Web riscopre Eboli”

Sabato 4 ottobre 2014, ore 11.00, Sala Mangrella, Complesso monumentale di San Francesco, Eboli, Conferenza Stampa di presentazione di “WEBOLI il Web riscopre Eboli”.

L’evento si svolgerà il giorno 25 ottobre alle ore 18.00 presso il MOA ‐ Museum of Operation Avalanche, Eboli. Weboli” è un progetto di marketing territoriale, ideato e realizzato dall’Associazione WEBOLI.

.

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Sabato 4 ottobre 2014, alle ore 11.00, nella Sala Mangrella del Complesso monumentale di San Francesco a Eboli, si terrà una Conferenza Stampa di presentazione dell’iniziativa: “WEBOLI il Web riscopre Eboli“.

Weboli” è un progetto di marketing territoriale, ideato e realizzato dall’Associazione WEBOLI.

Obiettivo progettuale è il miglioramento della fruibilità delle ricchezze del territorio (valorizzandone le potenzialità di sviluppo, le caratteristiche socio-­‐economiche e le risorse locali) e l’aumento dell’attrattività turistica, attraverso la promozione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale, naturalistico ed enogastronomico della Città di Eboli.

Una moderna gestione della comunicazione che riorganizza il “prodotto territorio” in esperienze uniche ed originali ed offrendo informazioni turistiche, culturali e socio-­‐economiche utili, che gli utenti Web potranno consultare su www.weboli.it ed interagire attraverso i canali social collegati.

Programma della Conferenza Stampa:

  • Presentazione “Associazione WEBOLI”
    Presidente Dott. Vito Leso, Weboli project manager;
  • Presentazione Marchio “Weboli”
    Paolo Loffredo, Direttore Creativo di “Nettare -­‐ Interactive Farm”, partner tecnico del progetto;
  • Presentazione Evento
    lancio del portale www.weboli.it

L’evento si svolgerà il giorno 25 ottobre alle ore 18.00 presso il MOA ‐ Museum of Operation Avalanche, Eboli.

Durante la conferenza stampa verrà presentato il gruppo di lavoro, responsabile della fase di content management di weboli.it, costituito dalle Associazioni Centro Studi Culturale Il Saggio, Gruppo Archeologico Ebolitano, Eboli Nuova, Eboli nella Storia, Legambiente Eboli-­‐Silaris, MOA ed altre Associazioni che, unitamente a professionisti ebolitani e non, hanno contribuito alla realizzazione in un prodotto Web di alto valore scientifico, culturale e frutto di un’opera corale del territorio.

Eboli, 2 ottobre 2014

3 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Bellissima iniziativa!! Per fortuna Eboli non è solo quella che abbiamo letto nei giorni scorsi ma è soprattutto una città fatta di giovani preparati e volentoresi che amano il proprio territorio. Complimenti agli ideatori di questa iniziativa e a tutte le associazioni che hanno partecipato. Bravi davvero!!

  2. Ho avuto l’onore di lavorare con questi ragazzi (Vito, Paolo, Elio) che sono il meglio che Eboli possa esprimere.
    Sono orgoglioso di aver dato il mio piccolo contributo ma il lavoro di questi ragazzi, che dura già da un anno ed ha raggiunto livelli altissimi, potrà rivelarsi completamente inutile se non saremo capaci di “approfittarne”.

    Abbiamo volutamente parlato di “strumento” di rilancio dell’immagine della nostra città perché l’utilizzo dello stesso potrebbe rivelarsi infruttuoso se non si sarà capaci di dare corpo a quest’idea e lo si potrà fare solo attraverso l’adozione di una serie di comportamenti che sembrano rivoluzionari per un paese come il nostro mentre invece è solo la normalità.
    Se si aspira, in concreto, a diventare un paese a vocazione turistica dobbiamo convincerci che occorre un’inversione di rotta che ci conduca verso il miglioramento dell’ immagine della nostra comunità: una migliore capacità ricettività, una maggiore professionalità nel proporsi, una migliore capacità di accoglienza, una maggiore tutela, salvaguardia e rilancio delle bellezze storiche, architettoniche, urbanistiche e naturalistiche, tutto questo calato in un contesto sociale pacificato. Se ciò verrà a mancare vorrà dire che lo sforzo fatto potrebbe rivelarsi completamente inutile o quanto meno depotenziato.
    Chi sarà chiamato a governare questa città in futuro ha il dovere di agire in tal senso.

  3. Marketing d’area per l’attrazione di investimenti esogeni,OTTIMO E COMMENDEVOLE.
    Il futuro dei territori e delle loro potenzialità si gioca oggi sempre più in funzione della loro capacità di scegliere soluzioni di sviluppo che promuovano la crescita del territorio nel rispetto dell’ambiente e della promozione dell’economia locale.
    Il Marchio d’Area ed il Marketing Territoriale sono due soluzioni originali per le località che intendono rilanciare il proprio sviluppo economico sulla base delle potenzialità che le caratterizzano, in armonia con l’ambiente e a favore di una promozione territoriale equilibrata.
    permette di tessere interrelazioni forti tra tutti i soggetti economici e sociali che agiscono sul territorio, favorendo la partecipazione agli impegni comuni ed individuando in modo condiviso gli scenari di sviluppo più opportuni per il territorio.

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente