Eboli, Via delle Arti cucina all’Amatriciana e raccolta fondi pro terremotati

In Via delle Arti III° appuntamento dei “venerdì in piazzetta”, tra gastronomia, musica, fotografia e…. solidarietà.

Domani nel centro storico di Eboli, “In Via delle Arti”, si cucina all’ “amatriciana” e si raccoglie fondi in favore delle popolazioni terremotate.

boli-Via delle arti-Slidarietà-pro terremotati-1

boli-Via delle arti-Slidarietà-pro terremotati-1

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Sarà la solidarietà l’ingrediente caratterizzante del terzo appuntamento della rassegna di gastronomia, musica e fotografia “In Via delle Arti: i venerdì in piazzetta”, organizzata dall’associazione Al Ciauliello – laboratorio di cucina artigianale e  dalla panineria gourmet PanGurmè, in collaborazione con Effeunoquattro Fotografia.

L’appuntamento è per domani sera, a partire dalle 21. 30, nella piazzetta di corso Garibaldi, arteria principale del centro storico ebolitano, ribattezzata Via delle Arti, quale strada vetrina dell’arte, dell’artigianato di qualità e delle tipicità.

Oltre a trascorrere una serata all’insegna della convivialità, allietati dalla buona cucina e da buona musica,  sarà possibile contribuire alla raccolta fondi per le popolazioni colpite dal terremoto.

Nel menù della serata, infatti- oltre alle pietanze ispirate alla tradizione locale declinata alla maniera di PanGurmè e de Al Ciauliello- saranno proposti due piatti legati alla tipicità culinaria di Amatrice, caratteristico centro del rietino, letteralmente spazzato via dal sisma, famoso in tutto il mondo per una delle ricette più apprezzate della cucina italiana: Il classico bucatino all’Amatriciana, cucinato da Luigi Langella de Al Ciauliello e il panino Amatriciano, ideato per l’occasione da Antonello Martuscelli di PanGurmè.

Sul costo di ciascun piatto, € 1.50  sarà devoluto  in favore dei terremotati.

“Il cibo è un elemento prezioso del nostro quotidiano, perché capace di aggregare e consolare, di costruire legami, di custodire e tramandare i ricordi e  la storia di interi popoli”– affermano gli organizzatori- “I due piatti che proporremo nel menù di domani rappresentano anzitutto un modo per essere tutti ancora più vicini a chi è stato colpito da questo drammatico accadimento. Chi deciderà di ordinarli, ci aiuterà ad aiutare chi è rimasto senza niente.  Una piccola goccia nel mare della solidarietà di cui, anche stavolta, l’Italia intera sta dando prova”.

Oltre a partecipare alla raccolta fondi, gustando i piatti dedicati inseriti nel menù, anche domani  sarà possibile  partecipare al concorso fotografico “social”, curato da Effeunoquattro Fotografia, aperto a chiunque voglia cimentarsi in uno scatto che ritragga ciò che accade in Via delle Arti, nell’arco temporale della rassegna. Le foto realizzate saranno postate sulla pagina Facebook dedicata, dando vita ad una sorta di racconto per immagini condiviso dell’intera manifestazione. Due gli scatti che saranno premiati, a fine rassegna: quello che avrà ricevuto più “like” e quello scelto dalla giuria tecnica. In palio, due cene per due persone, presso PanGurmè e presso il punto ristoro de Al Ciauliello-laboratorio di cucina artigianale.

La colonna sonora della serata è affidata al Duo Jahnel con Marisa Magliano alla voce e Giancarlo De Felice alla chitarra e al flauto, con il loro repertorio tra pop e jazz.

Tutti i dettagli della rassegna alla pagina

https://www.facebook.com/inviadellearti/

……………..  …  ………………..

Eboli-ViaDelleArti2

Eboli-ViaDelleArti2

Eboli-ViaDelleArti1

Eboli-ViaDelleArti1

Eboli, 25 agosto 2016

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente