Assistenza Specialistica nelle Scuole Superiori ad Eboli

Riparte l’Assistenza Specialistica nelle Scuole Superiori. Cariello: “Eboli riferimento nel campo del supporto al mondo della scuola”.

Da lunedì 17 settembre riparte l’assistenza specialistica anche nelle scuole superiori, risultato raggiunto grazie alla collaborazione tra l’Assessore Lamonica (Istruzione) Busillo (Politiche Sociali) e Di Benedetto (Disability Manager). La procedura di richiesta è in fase conclusiva ed il servizio si erogherà tramite degli appositi voucher.

Cariello-Lamonica-Scuole superiori-Eboli

Cariello-Lamonica-Scuole superiori-Eboli

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Da lunedì 17 settembre parte l’assistenza specialistica anche nelle scuole superiori, dopo che lo stesso servizio era stato assicurato, fin dal primo giorno di lezioni, nelle scuole materne, elementari e medie. Si completa così il quadro delle assistenze nelle scuole per alunni e studenti disabili, che fa di Eboli un Comune di assoluta eccellenza – secondo l’amministrazione – nel campo dell’attenzione per studenti, famiglie e docenti, tra i pochissimi ad avere assicurato la copertura totale di assistenza.

«Un risultato reso possibile da un paziente lavoro degli assessori Lamonica per l’istruzione e Busillo per le politiche sociali, con il supporto prezioso del nostro disability manager, Generoso Di Benedetto –sottolinea il sindaco, Massimo Cariello -. Scuole strutturalmente sicure ed assistenza per ogni forma di fragilità sono da sempre priorità di questa amministrazione ed oggi Eboli si presenta come un modello di riferimento per altri Comuni che guardano alla nostra città come esempio di buona amministrazione e sostegno al mondo della scuola ed alle famiglie».

In queste ore si stanno completando le procedure di richiesta da parte di studenti e famiglie, da lunedì si parte. «Amministrazione, scuole e famiglie hanno lavorato insieme per questo obiettivo – spiega l’assessore Angela Lamonica -.Un obiettivo qualificante, che garantisce a decine di studenti il necessario supporto in termini di assistenza specialistica».

Procedure rese celeri grazie a scelte precise. «Il servizio sarà svolto attraverso il sistema deivoucer – ricorda il disability manager, Generoso Di Benedetto -. In questo modo da un lato abbiamo accelerato le procedure, dall’altro abbiamo lasciato la scelta dell’operatore alle famiglie, che significa rapporto di fiducia con chi opera, un messaggio importante sia per le famiglie, sia per gli studenti».

Eboli, 14 settembre 2018

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. …oggi Eboli si presenta come un modello di riferimento per altri Comuni che guardano alla nostra città come esempio di buona amministrazione…

    Ma veramente pensate ciò, caro Sindaco tu sei confuso e vivi su un altro pianeta, siete incapaci anzi siete stati capaci di perdere il Liceo Classico e parlate di buon governo??? Comunicate alla cittadinanza quante classi si sono formate al primo anno quest’anno. Incompetenti.

  2. Terminata l’estate ritornano le vecchie problematiche in effetti ripartire con il servizio per disabili in tutte le scuole di ogni ordine e grado come si suol dire È una cosa positiva però va detto anche che vi è una mancanza della politica amministrativa ed amministrata Nel senso che sono quasi 2 mesi che non si indice un consiglio comunale sono quasi due mesi che la politica di Eboli è presa soltanto in eventi estivi che sono senz’altro importanti Ma come momento ludico che durano un paio di ore per il resto i problemi rimangono sul tavolo insoluti Anzi si acuiscono Quali sono i problemi Facile a dirsi crisi economica dei comparti commerciali e di tutte le partite IVA disoccupazione dilagante mancanza di controllo per le strade quindi ordine pubblico specialmente delle periferie ma Sias aggravando la situazione anche al centro viabilità confusa condizioni del manto stradale igiene urbana perché Eboli non è una cittadina molto pulita sicuramente cartelle esattoriali che hanno fatto impazzire gli ebolitani mandate alla rinfusa senza alcun controllo non è una bella cosa neanche questa è tutta una serie di piccole e grandi vessazioni che il cittadino di Empoli è costretto. sì badi bene Il sindaco non ha poteri di creare posti di lavoro dalla sera alla mattina sarebbe ingiusto prendersela con lui per ogni cosa però un buon sindaco una buona giunta hanno i mezzi per creare delle condizioni felici di occupazione Quali possono essere il saper affrontare con i doni istruttorie dei progetti per essere approvati dalla comunità europea oggi Unione Europea dallo Stato centrale e altri dalla regione per quelli che riguardano la competenza regionale questi fondi potrebbero alleviare le difficoltà degli ebolitani fornendo servizi dando lavoro con gare di appalto e attraendo investitori nella zona industriale penso che non siano cose da poco.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente