Salerno: Amatruda eletto nella Segreteria provinciale Cisl Fp

Il sindacalista Miro Amatruda è stato eletto nella segreteria provinciale della Cisl Fp Salerno.

La segreteria provinciale della Cisl Funzione Pubblica di Salerno, alla presenza del Segretario Nazionale Petriccioli e del Segretario regionale e provinciale Medici e Antonacchio, si integra con la elezione di Miro Amatruda, già sindacalista di categoria per il comparto degli enti locali.

Miro Amatruda Cisl Fp

Miro Amatruda Cisl Fp

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO – La segreteria provinciale della Cisl Funzione Pubblica di Salerno si integra con la elezione di Miro Amatruda, già sindacalista di categoria per il comparto degli enti locali. Alle elezioni che si sono tenute presso la sede Cisl di Salerno di  Via Zara, alla presenza del segretario generale nazionale della categoria Maurizio Petriccioli, del segretario regionale della Campania Lorenzo Medici e del segretario generale della Cisl di Salerno,  Gerardo Ceres, ampio è stato il consenso con cui il consiglio generale ha eletto Miro che continuerà ad assumersi la responsabilità del comparto contrattuale Autonomie Locali, delle politiche della gestione del bilancio e amministrazione, della prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro legge 626 del 1996, della formazione ed informatizzazione sul trattamento dati sensibili e della contabilità.

L’assemblea si è svolta in un clima sereno e di fiducia nei confronti dell’attuale segreteria guidata da Pietro Antonacchio ed è stata impreziosita dagli interventi di molti delegati che, in una visione prospettica, hanno delineato le nuove strategie di intervento al fine di rafforzare la presenza della categoria nell’ambito delle contrattazioni aziendali in tutti gli enti di rappresentanza specifica dell’organizzazione. Molto importante è stato l’autorevole intervento del segretario nazionale Petriccioli che ha delineato le linee guida con cui il sindacato si appresta ad affrontare la prossima tornata contrattuale che, come sempre, ci vedrà molto impegnati a garantire la tutela dei lavoratori e dei cittadini in un’ottica di costruzione di sindacato di prossimità così come delineato dal congresso della Cisl nazionale guidato da Annamaria Furlan.

Non cambia l’impegno ma chiaramente aumentano le responsabilità – afferma Amatruda nel suo intervento fatto subito dopo la elezione – d’altra parte sono anni che mi dedico al comparto cercando di stare attento alle dinamiche della contrattazione e garantendo la presenza della categoria in ogni ente di competenza insieme all’amico Vincenzo Della Rocca e a tutti gli altri delegati che ci coadiuvano sul territorio. Sono grato a tutti i delegati del consiglio che mi hanno rinnovato la loro la fiducia con il loro mandato e sono certo che tutti insieme continueremo a far crescere a nostra organizzazione, anche e soprattutto rafforzando i rapporti unitari con Cgil e Uil e radicando tra i lavoratori e tra i cittadini le aspettative e l’impegno di tutto il sindacalismo confederale a loro tutela”.

Il nuovo assetto – dichiara Pietro Antonacchio segretario generale della Cisl Fp di Salerno – rafforza senso di appartenenza e dedizione all’organizzazione di tutta la categoria dello specifico comparto delle autonomie locali ma si è determinato grazie al sostegno di tutte le specificità dei vari settori che essa rappresenta, dalla sanità pubblica, privata e terzo settore ma soprattutto di quello delle funzioni centrali cui va il mio ringraziamento, poiché in una visione di prospettiva avanzata, tutti i delegati si sono protesi a garanzia del rafforzamento della rappresentanza in ogni struttura. Le dinamiche complesse del settore che a mano a mano necessitano di maggiore impegno e di una presenza costante a presidio delle comunità salernitane, hanno reso necessario attraverso un dibattito interno all’organizzazione approssimarsi per affrontare le nuove sfide da protagonisti responsabili. Nell’immediato la segreteria sarà chiamata a ridefinire altri ruoli e specifiche responsabilità che, alla luce delle linee tracciate nell’assemblea del consiglio generale, impongono una immediata riflessione a salvaguardia di tutti gli iscritti e simpatizzanti della nostra categoria, al fine di coniugare strategie d’intervento e risoluzione dei problemi, consolidando la pratica della Cisl della partecipazione e del rispetto reciproco”.

Salerno, 7 ottobre 2018

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2018 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente