Battipaglia: Trovata la soluzione per i clochard

Battipaglia, trovata una soluzione per i clochard presenti sul territorio comunale.

Sarà l’ex Scuola Sandro Penna, trasformata in Centro di Accoglienza Temporaneo, ad ospitare i senzatetto. L’operazio ne è stata possibile grazie anche alla sinergia tra Polizia Municipale, Croce Rossa Italiana e i volontari della Protezione Civile.

Clochard-foto-politicademente

Clochard-foto-politicademente

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – Dopo una lunga riunione convocata dalla sindaca Cecilia Francese giovedì pomeriggio, è stata scartata, per problemi organizzativi e logistici, la scelta del Centro Sociale quale struttura per ospitare, in questi giorni di freddo intenso, i senzatetto presenti sul territorio comunale.

Alla riunione hanno preso parte, oltre alla sindaca Cecilia Francese e l’assessore all’Area Sociale Michele Gioia, i componenti del comitato di gestione del Centro Sociale, il comandante della Polizia Municipale maggiore Gerardo Iuliano, il responsabile della Protezione Civile Michele Mattia e un rappresentante dell’Azione Cattolica della parrocchia di Sant’Antonio che, a nome dell’associazione, ha donato dieci sacchi a pelo per far fronte all’emergenza freddo dei senzatetto.

É stata così individuata la sede alternativa. Si tratta delle aule dell’ex scuola Sandro Penna presenti in via Rosa Jemma che sono tornate nella disponibilità del Comune dopo il trasloco effettuato presso il nuovo istituto che sarà inaugurato lunedì mattina.

Il centro di accoglienza temporaneo è entrato in funzione già la notte scorsa ospitando una donna colombiana. Altri tre clochard sono stati ospitati all’interno della chiesa di Sant’Antonio. Altri tre non hanno voluto abbandonare il porticato del Municipio e un quarto è rimasto in via Valsecchi.

Un presidio della Croce Rossa Italiana, e della Polizia Municipale è rimasto per tutta la notte nei pressi dei locali di via Rosa Jemma mentre i volontari della Protezione Civile hanno distribuito the caldo, coperte e i sacchi a pelo ai senzatetto che non hanno usufruito della struttura dell‘ex scuola Penna. Il controllo sulle operazioni è stato affidato all’assessore Michele Gioia che è rimasto fino a tarda ora a verificare che tutto andasse per il meglio.

«Grazie al lavoro sinergico di associazioni, dellamministrazione comunale, della Protezione Civile, della Polizia Municipale e di alcune parrocchie, siamo riusciti a dare una soluzione ai senzatetto dopo lallerta meteo arancione che è stato diramato per questo fine settimana – afferma la sindaca Cecilia Francese -. Lobiettivo di evitare nuove tragedie, come quelle che si sono registrate negli ultimi giorni, è stato raggiunto».

Battipaglia, 7 gennaio 2017

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente