Comunali Eboli – Busillo Sindaco – Candidati Lista PdL

CANDIDATI DI EBOLI

POPOLO DELLA LIBERTA’

CANDIDATO SINDACO VITO BUSILLO

1. VECCHIO FAUSTO     20/09/61
2. CORSETTO ANTONIO     06/04/68 (2005: 190 voti)
3. ABATE MARISA     29/04/68
4. AVALLONE PAOLA ANTONIO     10/12/75
5. BELMONTE GERARDO     10/12/75
6. BUFANO GIACINTO     24/04/48
7. BUSILLO CARMINE     01/08/84
8. CARDIELLO DAMIANO     04/09/85
9. CIAO VINCENZO     18/05/61
10. COLICINO ORAZIO     14/06/89
11. DE CESARE ROBERTO     21/01/69 (2005: 259 voti)
12. DEO COSIMO     08/10/57
13. D’ONOFRIO ALESSANDRO     01/10/73
14. FASANO MARIO     15/08/63
15. GAGLIARDO ALDO     28/01/50
16. GALLO ROSARIO     12/11/76
17. GIGANTINO GIANPIERO     05/01/81
18. GRIMALDI BRUNO     13/08/56
19. LENZA LAZZARO     23/07/64
20. MARGARELLA VITO     26/01/72 (2005: 79 voti)
21. MAURINO BARBARA     20/12/71
22. PAGNANI MARIA ROSORIA     28/07/47
23. PARADISO ANNA     23/07/63
24. PARISI GIUSEPPE     21/08/56
25. PIGNATARIO DOMENICA     01/05/60
26. PUNZI FRANCESCO     25/09/82 (2005: 86 voti)
27. RIVIELLO UMBERTO     18/10/54
28. ROCCO ELIO     05/12/77
29. SORVILLO CARMINE     20/03/58
30. VITOLO LIBERATO     29/10/69

12 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Facendo una cernita dei candidati di oggi, riscopro feroci critici di ieri verso V. BUSILLO…COME SI CAMBIA!

  2. Fortunatamente L’ ALTERNATIVA C’E’ !!!!

  3. votate NOI SUD LEGA SUD…per eboli

  4. L’alternativa c’è!!
    e non è di sicuro LA LEGA SUD
    e poi, lega sud , ma quale lega sud dovrebbe chiamarsi lega IPPOLITO , è solo lui!!!!!!

  5. @V.A. io almeno ho qualcosa tu ki si?

  6. E’ vero tu hai qualche cosa :
    una bella capigliatura,
    una barba curata
    un bel testone quadrato …..
    mi chiedo però che fine abbia fatto vv vvvvvvv!!!!!

    Fortunatamente L’ALTERNATIVA C’E’

  7. Sabato non abbiamo capito se era un momento per dare entusiasmo ai sostenitori del PDL o la commemorazione di un deluso candidato a sindaco.
    Toni spenti, parole vuote e tanta , tanta consapevolezza di sconfitta.

  8. FORZA DE CESARE ROBERTO
    O

  9. Questo DeCesARE è LA VERGOGNA IN ASSOLUTO, HA MESSO LA SUA SEDE NELLO STESSO POSTO DOVE STAVA ALLE PROVINCIALI DEL 2009, CIOè ERA A SINISTRA.vERGOGNATI, MA CHI TI DEVE VOTARE?

  10. NAPOLI— In quanto a fiducia degli elettori campani, per l’Swg Vincenzo De Luca non ha rivali: il 37,5% del campione intervistato— in totale mille persone maggiorenni, sentite dal 6 al 9 marzo — dichiara di averne per lui «abbastanza omolta». Seguono Stefano Caldoro (29%, in crescita rispetto alle due precedenti rilevazioni dello stesso istituto triestino datate 2 e 20 febbraio), Roberto Fico (8), Paolo Ferrero (5) e Michele Antonio Giliberti (3). Se guardiamo, invece, al voto per la presidenza della Regione, i risultati del terzo e ultimo sondaggio commissionato dal Corriere del Mezzogiorno indicano ancora Caldoro in vantaggio: l’ex ministro, infatti, viene dato tra il 48 e il 51% (il 20 febbraio era tra il 46,5 e il 50,5%); il sindaco di Salerno, nonostante una crescita più sostenuta rispetto al rivale di centrodestra, resta dietro: i suoi consensi vengono stimati tra il 43 e il 46% (il 20 febbraio era al 41-45). Seguono Paolo Ferrero— Federazione della sinistra — che sarebbe tra il 2,5 e il 3,5% (il 20 febbraio era tra il 2 e il 4); Roberto Fico— Movimento cinque stelle — dato da Swg tra il 2 e il 3% (prima era tra il 2,5 e il 4,5%); e Michele Antonio Giliberti — Forza Nuova — indicato tra lo 0,3 e lo 0,8%.

    Le coalizioni – L’area che sostiene Vincenzo De Luca è indicata al 42%, in crescita di due punti rispetto al sondaggio del 20 febbraio; quella che vuole Caldoro governatore è al 52%, esattamente come il 20 febbraio. La Federazione della sinistra, Prc più Pdci, che punta su Ferrero, è data al 3% (anche qui stesso responso rispetto al 20 febbraio). I grillini del Movimento cinque stelle, che sostengono Fico, sono dati al 2,5% (prima erano al 3). Forza Nuova (Giliberti) è allo 0,5%. I partiti. Solo sei formazioni, secondo l’Swg, toccherebbero o supererebbero la soglia del 3% (ma questo non significa che altri partiti, laddove siano in coalizione e il candidato che sostengono riesca a superare il 5%, non possano entrare in assemblea): Pd (25%, mezzo punto sopra rispetto al 20 febbraio); Idv (7,5%, anche qui 0,5% in più rispetto alla precedente rilevazione); Sel (3,5%, un punto in meno rispetto al 20 febbraio); Pdl (37,5%, 3,5 punti in meno rispetto a prima); Udc (7%, mezzo punto sotto nei confronti della rilevazione del 20 febbraio); la Federazione della sinistra sarebbe infine al 3 preciso.

    A Napoli – Nella provincia partenopea Caldoro viene indicato tra il 47 e il 50%; De Luca al 43,5 e il 46,5%; Ferrero tra il 3 e il 4; Roberto Fico tra il 2 e il 3; Giliberti tra lo 0,3 e lo 0,8%.

    11 marzo 2010

  11. e non si vergogna la sinistra ad osannare il bassoliniano de luca?ha la memoria troppo corta o questo è il gioco?

  12. l’ utile xxxx pio pio ….. e il sempre prezzolato … dai tempi di tangentopoli …..quando piangeva da carmelo per una raccomandazione o un incarico …. oltre che . xxxx della mussolini …. e non dimentichiamoci laureato a salerno …. quando bastavano le 22 domande con risposte da imparare a memoria a giurisprudenza …. hanno evitato il cambiamento …..

    speriamo che il tempo sia galantuomo ….. e li faccia venire a galla …..

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente