Comunali Eboli – Busillo Sindaco : Lista Candidati Liberali Cristiani

Lista Candidati Liberali Cristiani con Busillo Sindaco

1. CLEMENTE VINCENZO     20\03\1965 (2005: 189 voti)
2. BISOGNO GIUSEPPE     29\06\1961 (2005: 245 voti)
3. SIBONA GIANCARLO     25\06\1977 (2005: 219 voti)
4. VOCCA FELICE     05\03\1977 (2005: 94 voti)
5. ALBANO DANIELE     20\12\1984
6. ALIBERTI CLAUDIO     17\11\1976
7. ALTIERI MAURIZIO     26\03\1976
8. BIZARRI FUSTO     14\06\1975
9. BOTTIGLIERI FRANCESCO     14\02\1983
10. CALENDA MARIA CONCETTA     09\11\1979
11. CASTAGNO MARIO     18\01\1961
12. CAPRIO MARISA     19\04\1975
13. CORRADO LIBERATO     14\07\1972 (2005: 117 voti)
14. D’AMORA CARMINE     22\12\1987
15. DE LIBERO DANIELE     25\03\1983
16. DELLA PERUTA ANNA     08\03\1966
17. FALCONE ASSUNTA     19\09\1970
18. FORLENZA RAFFELLA     27\04\1976
19. LA SALVIA DAMIANO     16\06\1967
20. LA TRONICO DAMIANO     09\10\1985
21. LONGO MICHELE     20\05\1959
22. MANZIONE DONATO     29\06\1964
23. MARSILIA NANDO     02\05\1970
24. MARTINO SALVATORE     03\07\1978
25. MAZZEO NICOLA VINCENZO     16\12\1981 (2005: 30 voti)
26. MAZZOCCHI CATERINA     10\06\1976
27. MEROLA PIERLUIGI     17\05\1978
28. RAIOLA GIANLUCA     01\11\1975
29. SPINELLI DOMENICO     12\09\1949
30. VIGNOLA PIERPAOLO     22\03\1965

5 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Nel complesso vedo una certa omogeneicità, solo che la sigla della lista doveva essere CDR.

  2. Fortunatamente L’ ALTERNATIVA C’E’ !!!!

  3. La cosa divertente è che hanno inserito persone che si sono sempre dichiarate Comuniste! ..povero Vito!

  4. mamma quanti candidati, mò pure Vignola mi ha tolto un voto uffà……….

  5. NAPOLI— In quanto a fiducia degli elettori campani, per l’Swg Vincenzo De Luca non ha rivali: il 37,5% del campione intervistato— in totale mille persone maggiorenni, sentite dal 6 al 9 marzo — dichiara di averne per lui «abbastanza omolta». Seguono Stefano Caldoro (29%, in crescita rispetto alle due precedenti rilevazioni dello stesso istituto triestino datate 2 e 20 febbraio), Roberto Fico (8), Paolo Ferrero (5) e Michele Antonio Giliberti (3). Se guardiamo, invece, al voto per la presidenza della Regione, i risultati del terzo e ultimo sondaggio commissionato dal Corriere del Mezzogiorno indicano ancora Caldoro in vantaggio: l’ex ministro, infatti, viene dato tra il 48 e il 51% (il 20 febbraio era tra il 46,5 e il 50,5%); il sindaco di Salerno, nonostante una crescita più sostenuta rispetto al rivale di centrodestra, resta dietro: i suoi consensi vengono stimati tra il 43 e il 46% (il 20 febbraio era al 41-45). Seguono Paolo Ferrero— Federazione della sinistra — che sarebbe tra il 2,5 e il 3,5% (il 20 febbraio era tra il 2 e il 4); Roberto Fico— Movimento cinque stelle — dato da Swg tra il 2 e il 3% (prima era tra il 2,5 e il 4,5%); e Michele Antonio Giliberti — Forza Nuova — indicato tra lo 0,3 e lo 0,8%.

    Le coalizioni – L’area che sostiene Vincenzo De Luca è indicata al 42%, in crescita di due punti rispetto al sondaggio del 20 febbraio; quella che vuole Caldoro governatore è al 52%, esattamente come il 20 febbraio. La Federazione della sinistra, Prc più Pdci, che punta su Ferrero, è data al 3% (anche qui stesso responso rispetto al 20 febbraio). I grillini del Movimento cinque stelle, che sostengono Fico, sono dati al 2,5% (prima erano al 3). Forza Nuova (Giliberti) è allo 0,5%. I partiti. Solo sei formazioni, secondo l’Swg, toccherebbero o supererebbero la soglia del 3% (ma questo non significa che altri partiti, laddove siano in coalizione e il candidato che sostengono riesca a superare il 5%, non possano entrare in assemblea): Pd (25%, mezzo punto sopra rispetto al 20 febbraio); Idv (7,5%, anche qui 0,5% in più rispetto alla precedente rilevazione); Sel (3,5%, un punto in meno rispetto al 20 febbraio); Pdl (37,5%, 3,5 punti in meno rispetto a prima); Udc (7%, mezzo punto sotto nei confronti della rilevazione del 20 febbraio); la Federazione della sinistra sarebbe infine al 3 preciso.

    A Napoli – Nella provincia partenopea Caldoro viene indicato tra il 47 e il 50%; De Luca al 43,5 e il 46,5%; Ferrero tra il 3 e il 4; Roberto Fico tra il 2 e il 3; Giliberti tra lo 0,3 e lo 0,8%.

    11 marzo 2010

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente