Comunali Eboli – Di Benedetto Sindaco: Lista Candidati Udeur

Lista Candidati Udeur con Di Benedetto Sindaco

CICALESE EMILIO     05\11\1963 (2005: 172 voti)
BRUNO ANTONIO     25\06\1960
GIRI MARCO     23\12\1971
ARMAGNO ANTONIO     14\01\1964
AUGUSTO CARMELA     25\04\1959
CONDEMI SILVANA     10\10\1964
CUCINIELLO RAIMONDO     18\03\1978
D’AMATO ANDREA     30\06\1987
D’ANDRIA ALDO     16\06\1987
DE RUBERTO FILIPPO     14\11\1949
DEL PILATO ANTONIO     18\05\1960
DI POTO ANTONIO     05\08\1966
FARRO CARMINE     09\06\1981
ESPOSITO CARMINE     24\06\1963
FERRARA EMILIA     31\03\1970
INCENITO MARIO     22\02\1985
MALINCONINCO NICOLA     27\12\1948
MANNA ANTONIA     06\06\1947
MASIELLO ROBERTO     07\06\1953
NUNZIATO ANNARITA     05\09\1976
PANNULLO GIUSEPPE     17\03\1944
SEVERINO DOMENICO     19\10\1963
SINOPOLI GIUSEPPE     14\05\1964
VAIRO MASSIMO     13\08\1974
TAGLIANETTI ERSILIA     07\03\1983
CHIROTTI SONIA     21\03\1985
CALVANESE SALAVTORE     09\04\1957
LAMBERTI ANTONIO     27\11\1946
MARRA UMBERTO     29\10\1961
SABATO PASQUALE     09\04\1949

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Caro cosimo!
    Vai alla grande …
    Gli ultimi amici titubanti hanno capito dov’è l’Alternativa.
    Tutta Eboli è con te , dal centro alle periferie il tuo nome risuona come il nome del prossimo sindaco di Eboli.
    Non aver fatto 100.000 manifesti, non girare con camper e furgoni, non avere la corazzata Potëmkin degli attacchini, ma presentarsi con le mani aperte e pulite è la tua arma vincente , continua così e il giorno delle elezioni i cittadini Ebolitani non avranno dubbi su chi votare .
    LA TUA SQUADRA E’ PULITA, ONESTA, CAPACE E CONCRETA , e solo questo potrà dare ad Eboli un futuro per una ripresa Economica e Sociale .
    Vola alto , …… noi siamo con te!!!

  2. NAPOLI— In quanto a fiducia degli elettori campani, per l’Swg Vincenzo De Luca non ha rivali: il 37,5% del campione intervistato— in totale mille persone maggiorenni, sentite dal 6 al 9 marzo — dichiara di averne per lui «abbastanza omolta». Seguono Stefano Caldoro (29%, in crescita rispetto alle due precedenti rilevazioni dello stesso istituto triestino datate 2 e 20 febbraio), Roberto Fico (8), Paolo Ferrero (5) e Michele Antonio Giliberti (3). Se guardiamo, invece, al voto per la presidenza della Regione, i risultati del terzo e ultimo sondaggio commissionato dal Corriere del Mezzogiorno indicano ancora Caldoro in vantaggio: l’ex ministro, infatti, viene dato tra il 48 e il 51% (il 20 febbraio era tra il 46,5 e il 50,5%); il sindaco di Salerno, nonostante una crescita più sostenuta rispetto al rivale di centrodestra, resta dietro: i suoi consensi vengono stimati tra il 43 e il 46% (il 20 febbraio era al 41-45). Seguono Paolo Ferrero— Federazione della sinistra — che sarebbe tra il 2,5 e il 3,5% (il 20 febbraio era tra il 2 e il 4); Roberto Fico— Movimento cinque stelle — dato da Swg tra il 2 e il 3% (prima era tra il 2,5 e il 4,5%); e Michele Antonio Giliberti — Forza Nuova — indicato tra lo 0,3 e lo 0,8%.

    Le coalizioni – L’area che sostiene Vincenzo De Luca è indicata al 42%, in crescita di due punti rispetto al sondaggio del 20 febbraio; quella che vuole Caldoro governatore è al 52%, esattamente come il 20 febbraio. La Federazione della sinistra, Prc più Pdci, che punta su Ferrero, è data al 3% (anche qui stesso responso rispetto al 20 febbraio). I grillini del Movimento cinque stelle, che sostengono Fico, sono dati al 2,5% (prima erano al 3). Forza Nuova (Giliberti) è allo 0,5%. I partiti. Solo sei formazioni, secondo l’Swg, toccherebbero o supererebbero la soglia del 3% (ma questo non significa che altri partiti, laddove siano in coalizione e il candidato che sostengono riesca a superare il 5%, non possano entrare in assemblea): Pd (25%, mezzo punto sopra rispetto al 20 febbraio); Idv (7,5%, anche qui 0,5% in più rispetto alla precedente rilevazione); Sel (3,5%, un punto in meno rispetto al 20 febbraio); Pdl (37,5%, 3,5 punti in meno rispetto a prima); Udc (7%, mezzo punto sotto nei confronti della rilevazione del 20 febbraio); la Federazione della sinistra sarebbe infine al 3 preciso.

    A Napoli – Nella provincia partenopea Caldoro viene indicato tra il 47 e il 50%; De Luca al 43,5 e il 46,5%; Ferrero tra il 3 e il 4; Roberto Fico tra il 2 e il 3; Giliberti tra lo 0,3 e lo 0,8%.

    11 marzo 2010

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente