2° incontro-confronto sulla “Lettera a Eboli” di Carmelo Conte

Lunedì 16 settembre, ore 19.00, Sala Mangrella, Complesso Monumentale S. Francesco, incontro-confronto “Lettera a Eboli” di Carmelo Conte. 

Dopo l’incontro di martedì 3 settembre scorso, secondo appuntamento con altri protagonisti, dell’incontro-confronto con la Città organizzato dall’Associazione Città del Sele un dibattito che veda protagonisti i giovani, le Associazioni, i Comitati e i Partiti politici, ponendo al centro la Città di Eboli. 

Carmelo Conte-Lettera a Eboli secondo incontro

Carmelo Conte-Lettera a Eboli secondo incontro

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Dopo l’incontro di martedì 3 settembre scorso, nell’Aula Consiliare del Comune di Eboli, si terrà lunedì 16 settembre 2019 alle ore 19.00, nella Sala Mangrella del Complesso Monumentale di San Francesco, nel pieno Centro Storico di Eboli, il secondo dei diversi appuntamenti di incontro-confronto con la Città organizzato dall’Associazione Città del Sele sulla “Lettera a Eboli” che l’On. Carmelo Conte: Già Sindaco di Eboli nel lontano 1972; Consigliere, Assessore e Vice Presidente della Regionale Campania; Deputato al Parlamento; Vice presidente Commissione Finanza della Camera dei Deputati; Sottosegretario di Stato alle Partecipazioni Statali; Ministro delle Aree Urbane; Di pari passo nel suo impegno politico-partitico, Segretario Provinciale e membro della Direzione Nazionale, responsabile per il Mezzogiorno del Partito Socialista Italiano; Ha inteso scrivere agli ebolitani per sollecitarli a partecipare ad un dibattito che veda protagonisti i giovani, le Associazioni, i Comitati e i Partiti politici, ponendo al centro la Città di Eboli, i suoi problemi, le sue aspettative le sue potenzialità e per questo tentare di rimuovere le coscienze discutendono con l’Autore, conclusosi da parte dell’On. Conte con un invito ai giovani alla ribellione, alla protesta.

Gli interlocutori del 2° appuntamento di riflessioni sulla “Lettera a Eboli” di dell’On Carmelo Conte sono:

  • Prof. Vito Pindozzi, Docente;
  • Dott. Corrado Sinopoli, Avvocato;
  • Dr. Benedetto Giacobbe, Archeologo;
  • Dr. Giuseppe Fresolone, Ricercatore, Direttore MOA;
  • Dott.ssa. Alessandra Giarletta, Avvocato;

Coordina Giovanni Tarantino. 

Il confronto sui contenuti della “Lettera a Eboli” di Carmelo Conte, continuerà con altri protagonisti, individuati dall’Associazione “La Città del Sele“, con altre specifiche iniziative oltre a quella del Centro Storico; Nella 167; In zona Prato; Nella Zona Industriale, a Cioffi, a Corno D’oro, a Campolongo, a Santa Cecilia, “con il preciso intento di non trascurare nulla e nessuno“.

Eboli, 13 settembre 2019

9 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Carmelo Conte indubbiamente ha una mente superiore brillante
    Uno volitivo che partendo dal nulla Ha avuto successo Questo è un dato certo è incontestabile
    Ma allo stesso tempo sembra patetico riproporre un modello di politica che non esiste più fatta di ragionamenti di dialoghi fatta anche di sogni utopici la città del Sele quando oggi ci sono gli ambiti di Area Vasta e tante altre simpatiche tesi che non si tradurranno mai in realtà
    I Conte poi sono persone doviziose dunque non hanno il problema di candidarsi ad ogni tornata elettorale è un po’ un gioco una puntata sulla roulette dell’esistenza pubblica del resto un passatempo così è un diletto per pochi

  2. Fa quasi tenerezza vedere un vecchio marpione come Conte ancora sulla breccia alla ricerca di consensi per sé stesso e per suo figlio che ha abilmente piazzato in politica.
    Siamo stanchi di questa sinistra “villa con piscina,caviale e champagne” lontana anni luce dai problemi della povera gente e soprattutto dei giovani, che fanno fatica a crearsi un progetto di vita,se non addirittura a mettere assieme il pranzo con la cena per la mancanza di lavoro e di opportunità.Tutti problemi che quelli come l’ex on. Conte avrebbero dovuto contribuire a risolvere, ma che invece stanno lì ad aggravarsi giorno dopo giorno mentre il Sud muore.
    Il mio voto non lo vedrete neppure con il cannocchiale
    Tanti saluti.

  3. Certo che da Montecitorio a Prato, Cioffi, corno d’oro e da Craxi , Martelli a tarantino, fresolene etc etc il butto è stato pesante stamm a senti’ arripost e fa il nonno che è meglio. Sei come la giacca di pelle non ti porto più

  4. TOTO CANDIDATI PER VIA RIPA 2020:

    CARIELLO
    CARDIELLO
    UN CONTE
    SCARPA

    SECONDO VOI CHI VINCE?

    CARI LEONI DA TASTIERA, A QUESTE CONDIZIONI, IL LIDER MAXIMO HA LA RICONFERMA IN TASCA.

  5. rICORDO DI AVER CONOSCIUTO UN DIRIGENTE SCOLASTICO CHE SUL SITO DELLA SCUOLA IN GRASSETTO PUBBLICAVA IN POMPA MAGNA SOLO IL SUO CURRICOLO VITAE E BASTAI IL RESTO NON CONTAVA.
    ANCHE LA SCELTA DEL DEL COORDINATORE DELL’INCONTRO LA DICE LUNGA UN EX CONSIGLIERE ALLA PROVINCIA VECCHIO COMUNISTA , PIAN PIAN PASSANDO QUA E LA SENZA MOSTRARSI TROPPO IN PENOMBRA PENSANDO AI PROPRI INTERESSI, ALTRO CHE AZIONI POLITICHE E INIZIATIVE CULTURALI NEL CENTRO ANTICO. GRAN FURBONE, COME ALTRI DEL VECCHIO PCI,FANATICI ESIBIZIONISTI ,PRIVI DI PERSONALITà CHE AFFIANCANO ORAMAI UN BRUTTO FANTASMA DEL PASSATO CHE TENTA DI TORNARE ALLO SCOPERTO.
    IL GUAIO è CHE CI SONO ANCORA PERSONE CHE LI CREDONO E LI VOTERANNO. POVERA EBOLI.

  6. Questo “The Dandy” andrebbe conosciuto… Tante verità in tasca e pochi concetti utili davvero.
    Numeri al lotto vincenti ne ha?? La preghiamo di dirceli.
    P.S io nel mio piccolo ho solo la certezza che leader si scrive così.
    Ed è grazie a quelli che scrivono “lider” che Maximo ha la riconferma in tasca! Ha proprio ragione!!
    Il frutto non cade mai troppo distante dall’albero.
    Un saluto

    • Le vostre risposte incazzate, dicono tutto. 😅
      Ps lider Maximo era chiamato in spanglish Fidel Castro.
      Studia🙉
      Pps siete come quelle squadre che ad inizio campionato pensano di esser vincenti ogni stagione e poi bluff

  7. U amn chist sap tutt. E che vutamma a fa.
    MO delega m tutt a Dandy.
    Ps che bel nome, sei femminuccia?

    • Le vostre risposte incazzate, dicono tutto. 😅
      Ps lider Maximo era chiamato in spanglish Fidel Castro.
      Studia🙉
      Pps siete come quelle squadre che ad inizio campionato pensano di esser vincenti ogni stagione e poi bluff

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente