Eboli: Fumetti e musica ai tempi del Coronavirus

Musica e fumetti ai tempi del Coronavirus: Parte da Eboli con l’arte la guerra contro il nemico n°1. 

I Puzzle sono sbarcati sul web con le loro cover e le vignette simpatiche a colori grazie a Raffaele e Andrea Scocozza due fratelli ebolitani che hanno fatto della loro passione un un veicolo sociale simpatico per “avvicinare” a distanza le persone. 

Massimo Cariello

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Quelli che stiamo attraversando sono momenti difficilissimi, come per moltissimi questa convivenza difficile imposta dal Governo Nazionale e dalla Regione è complicata e altrettanto difficile, ma maledettamente utile per fermare il nemico numero 1: Il coronavirus; Per certi aspetti, se stando in casa, per noi tutti è anche un motivo in più per conoscerci meglio e imparare a stare insieme, è anche motivo di dedicarsi a cose che invece prima dell’epidemia rimandava o o addirittura non ci pensavamo o avevamo perso l’abitudine ecco che tutti si inventano qualcosa risolverando la propria passione o la propria arte. È il caso dell’iniziativa promossa dal gruppo musicale “Puzzle – Piano e Voce”, due ragazzi ebolitani Raffaele e Andrea Scocozza i quali hanno espresso la loro creatività, con note e fumetti ai tempi del Coronavirus.

Mettendo in gioco le proprie passioni e con un sano umorismo, suggeriscono in quache modo come occupare il tempo in questo periodo di quarantena: È così  se c’è chi si annoia, chi si attacca alla tv, chi ancora decide di fare attività fisica, poi ci sono loro, che hanno fatto di questa quarantena un’occasione per mettere in gioco il proprio talento e la propria passione per la musica. I Puzzle arrivano sul web con cover e vignette simpatiche. 

Raffaele e Andrea Scocozza

Da soli due giorni sul web ma la voglia di continuare a cantare e a creare è sempre più. Raffaele e Andrea Scocozza sono fratelli, due giovani ebolitani, amanti della musica. Voce e piano divengono il passatempo giusto per affrontare queste giornate. Cantano, suonano, rivisitano canzoni, ma non solo. Grazie alle capacità creative, i ragazzi decidono di mettere nero su bianco quanto vivono in questa quarantena con vignette simpatiche. Un esempio per i tanti giovani? Si, l’obiettivo dei ragazzi è quello di far tesoro di questo momento particolare della vita di ognuno per mettere in gioco il proprio talento e non annoiarsi. Un mix perfetto tra i fumetti di Topolino e il movimento artistico degli anni 50/60, giochi di colori e disegni che catturano l’attenzione di chi ha come passatempo la home di Facebook. 

Ci siamo sempre chiusi nel nostro studio di casa per registrare – commentano i Puzzle – In queste ultime due settimane le ore passate al pianoforte sono aumentate e abbiamo deciso di trasformare la noia da coronavirus in produttività. Cantiamo, suoniamo e condividiamo. E’ il momento di comunicare al mondo positività. Siamo giovani e vediamo il futuro davanti a noi. Siamo convinti andrà tutto bene”.

Logo

La prima cover dei Puzzle è Mondo di Cesare Cremonini. Un messaggio perfetto di speranza che vuole vedere un mondo, quel pianeta che tanto amiamo e che ci piace, brillare ancor di più quanto prima. Le mani di Andrea toccano i tasti del pianoforte e la voce di Raffaele accompagnano i tre minuti di video. I due artisti hanno deciso di non “metterci la faccia” con la decisione di voler comunicare solo la propria musica e l’ironia con il disegno e i colori.

Avete presente i pezzi di un puzzle? – racconta Raffaele – Si devono incastrare perfettamente affinché nasca la meraviglia di un’immagine limpida e ben dettagliata. Abbiamo deciso di dare questo nome al gruppo proprio perché ci sentiamo due pezzi di un enorme Puzzle chiamato musica”. 

Un cantante – Raffaele – e un pianista – Andrea. Insieme, in uno studio arredato da pianoforte a coda e microfono shure amord, vinili e giradischi, danno vita alla musica. Si può dire che sono nati con le note musicali. 

Papà che strimpellava la chitarra per farci addormentare e la voce di nostra madre che cantava la ninna nanna – continua Andrea – Siamo cresciuti e quella semplice passione, dopo anni di formazione è divenuta il nostro pane quotidiano”. 

I Puzzle rivisitano cover, rendendole loro, per poi approcciarsi a qualcosa di ancora più personale, la loro musica, i loro testi, le loro melodie. Compongono, creano, tra note, risate e riflessioni. 

Facebook: Puzzle – Piano e Voce

Youtube: Puzzle 

Raffaele_e_Andrea_Scocozza_vignette

Vignetta

Avatar

Eboli, 25 marzo 2020

 

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente