Emergenza Covid: In Italia calano contagi e decessi. Nessun caso a Eboli

Emergenza Covid 19: In Italia aumentano i guariti, calano i contagi, i decessi sono stati 60, a Eboli nessun contagio. 

Sebbene in lieve calo, i maggiori contagi si registrano in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto  e sono ancora sorvegliati speciali si va anche se con qualche mugugni, verso lo sblocco totale di ogni restrizione sperando almeno si salvi l’estate e il turismo.

Massimo Cariello I dati del 1 giugno 2020

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI – Il totale delle persone che ieri 1 giugno hanno contratto il virus è di 233.197, con un incremento rispetto al 31 maggio di 178 nuovi casi.

Il numero totale di attualmente positivi è di 41.367, con una decrescita di 708 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 424 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 11 pazienti rispetto al 31 maggio.

6.099 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 288 pazienti rispetto al giorno precedente. 34.844 persone, pari all’84% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

I deceduti sono 60 e portano il totale a 33.475. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 158.355, con un incremento di 848 persone rispetto al giorno precedente.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 20.861 in Lombardia, 5.062 in Piemonte, 3.068 in Emilia-Romagna, 1.468 in Veneto, 1.082 in Toscana, 611 in Liguria, 2.894 nel Lazio, 1.327 nelle Marche, 939 in Campania, 1.155 in Puglia, 293 nella Provincia autonoma di Trento, 967 in Sicilia, 266 in Friuli Venezia Giulia, 744 in Abruzzo, 123 nella Provincia autonoma di Bolzano, 31 in Umbria, 161 in Sardegna, 17 in Valle d’Aosta, 135 in Calabria, 135 in Molise e 28 in Basilicata.

Relativamente ai dati locali – il Sindaco di Eboli Massimo Cariello rende come per consuetudini i dati locali – si registra che ad oggi nessun ebolitano è affetto da virus Covid-19;

2 sono stati i tamponi analizzati di altrettanti ebolitani e tutti con esito negativo;

24 persone sono in isolamento domiciliare volontario.

Sempre operativi i volontari del progetto Nessuno resti solo e i ragazzi del Forum dei Giovani. Attivo il CAV, il Centro Anti Violenza di via Umberto Nobile, al Palazzo Massajoli.

Sempre in servizio anche i volontari di Croce Rossa Italiana e Protezione Civile, gli Ispettori Ambientali, l’associazione Libera Caccia e l’associazione Polizia di Stato.

Resta obbligatorio l’utilizzo delle mascherine.

Le mascherine per adulti, inoltre, sono in distribuzione presso la sede del Nucleo comunale di Protezione Civile in località San Giovanni (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 16.30 alle ore 19.30) e presso la sede della Croce Rossa Italiana di Santa Cecilia, piazza F.lli Cianco (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 19.00).

Per le donazioni: Comune di Eboli – Covid-19
Iban: IT47I0542404297000000001048
Causale: Eboli solidale art. 66 DL. 18/2020

#spendiamoebolitano #distantimauniti #andràtuttobene

Eboli, 2 giugno 2020

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente