Solidarietà di ANPI Salerno alla Scrittrice Tagliacozzi

Aggressione alla Scrittrice Lia Tagliacozzo vittima di una violenza gratuita: Solidarietà coordinamento dell’ANPI di Salerno. 

«L’ANPI continuerà a spendersi per costruire un Paese che sia solidale e accogliente, invitando tutti alla tutela della memoria storica dell’orrore dei campi di sterminio celebrando adeguatamente il prossimo 27 gennaio il “Giorno della Memoria”.»

Lia Tagliacozzo

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

SALERNO«In Italia stiamo assistendo al moltiplicarsi di vili aggressioni di matrice razzista e neonazista, rafforzate, spesso, da un senso di impunità che si sta diffondendo pericolosamente. – si legge in una nota di solidarietà di ANPI Comitato Provinciale Salerno – In un momento difficile e doloroso per tutti noi, giunge la notizia della intimidazione, di stampo antisemita, alla scrittrice Lia Tagliacozzo mentre era in onda la presentazione del suo libro. 

Esprimiamo il nostro sostegno e la nostra solidarietà a Lia Tagliacozzo vittima di una violenza gratuita. Condanniamo tutti gli episodi di aggressioni, fisiche e verbali, di intolleranza e di razzismo nei confronti di chi vive e lavora affinché sia possibile per tutti un futuro libero ed uguale senza distinzioni di lingua, razza e/o religione. È necessario isolare i gruppi neofascisti e neonazisti e perseguirli adeguatamente.

L’ANPI – conclude la nota dell’ANPI Comitato Provinciale Salerno – continuerà a spendersi per costruire un Paese che sia solidale e accogliente, invitando tutti alla tutela della memoria storica dell’orrore dei campi di sterminio celebrando adeguatamente il prossimo 27 gennaio il “Giorno della Memoria”.»

Salerno, 14 gennaio 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente