Successo del webinar Lions “Seleggo” sulla dislessia

Il Webinar del progetto “Seleggo” sulla dislessia, una iniziativa dei Lion Club Eboli Battipaglia Host con gli Istituti comprensivi del territorio. 

All’incontro erano presenti numerose autorità lionistiche, tra cui il governatore Antonio Marte, la coordinatrice distrettuale Rita Biancullo e il presidente nazionale dell’associazione “Seleggo” Enrico Pons, e Maria Antonietta Netri e Nunzia Vecchione che hanno relazionato. 

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

EBOLI / BATTIPAGLIA – Bella iniziativa del Lions Club Eboli Battipaglia Host che, venerdì scorso 9 aprile 2021, ha organizzato sul tema della dislessia, un webinar con sette Istituti Comprensivi del territorio. Hanno partecipato i Dirigenti Scolastici e i referenti degli istituti: Fiorentino, Gatto, Marconi, Salvemini e Penna di Battipaglia, il Matteo Ripa di Eboli ed il Leonardo da Vinci di Olevano sul Tusciano.

All’incontro erano presenti numerose autorità lionistiche, tra cui il governatore Antonio Marte, la coordinatrice distrettuale Rita Biancullo e il presidente nazionale dell’associazione “Seleggo” Enrico Pons. Si tratta quest’ultima di una onlus creata dai Lions italiani nel 2014, in collaborazione con l’Istituto di ricerca Medea di Lecco, essa si propone di aiutare le persone dislessiche nella lettura e nello studio, fornendo materiale e supporto informatico all’attività didattica.

Maria Antonietta Netri

Molto interessanti sono state le relazioni della dott.ssa Maria Antonietta Netri neuropsichiatra infantile, che ha lavorato per anni presso l’Unità Operativa Materna ed Infantile di Battipaglia e della psicologa dott.ssa Nunzia Vecchione, che collabora con genitori ed insegnanti in vari centri. In particolare la dott.ssa Netri ha spiegato cosa non è la dislessia: «non è una malattia e non è una disabilità, è una neurodiversità che rientra nei Disturbi Specifici di Apprendimento, i cosiddetti D.S.A. individuati dalla Legge 170 del 2010, essa si manifesta con la difficoltà nell’apprendimento della lettura e quindi nella codifica delle “lettere” scritte e spesso si associa anche a disgrafia e discalculia. I bambini dislessici hanno un quoziente intellettivo nella norma, sono solo più lenti, hanno bisogno di più tempo nella comprensione del testo. Essi non sono impossibilitati ad apprendere, devono solo trovare le giuste metodologie, attraverso l’utilizzo di strumenti dispensativi e compensativi».

Nunzia Vecchione

E’ stata poi la volta della dott.ssa Nunzia Vecchione che ha posto l’accento sull’importanza della formazione dei docenti sull’uso degli strumenti compensativi e sulla costanza di utilizzo degli essi. «Per un bambino dislessico il successo scolastico significa raggiungere gli stessi obiettivi dei suoi compagni di classe, ma con un percorso personalizzato, che tenga conto delle sue difficoltà specifiche e identifichi con precisione come superarle. Ha sottolineato, inoltre,  che un disturbo dell’apprendimento è molto più di una difficoltà della lettura, scrittura o calcolo, perchè se non ben capito, genera nell’alunno un senso di frustrazione, in quanto la serie di insuccessi lo portano a sentirsi incapace, a sviluppare ansia , demotivazione e scarsa autostima e molto spesso notiamo che il bambino si annoia e manifesta disturbi della condotta. – ha concluso – Tutto questo lo porta a non essere felice e “noi oggi siamo qui perché vogliamo bambini felici».

Ha preso quindi, la parola il presidente Enrico Pons che ha illustrato i punti di forza e lo sviluppo in Italia di “Seleggo”, essa si concretizza in una piattaforma e può funzionare su computer, tablet e cellulare, l’app può essere scaricata dal singolo studente in possesso di certificazione di DSA rilasciata dall’Asl di appartenenza o dal docente dell’istituto di appartenenza.

Alla base esiste una convenzione con le maggiori case editrici che forniscono i libri in formato PDF che vengono poi convertiti dai volontari Lions e inseriti in cataloghi distinti per ogni ordine di scuola. Oltre alla gratuità, l’altro punto di forza di “Seleggo” è la massima semplicità d’uso. La lettura è facilitata con la scelta delle dimensioni e del distanziamento del carattere, l’ascolto della voce di sintesi vocale, la scelta della velocità, l’uso del karaoke, la possibilità di sottolineare, scrivere appunti, la ricerca del significato di parole ed immagini. 

Questi i numeri: 140 gli istituti scolastici italiani iscritti, circa 3000 gli utenti che ad oggi hanno usufruito del servizio, oltre 600 titoli di testi scolastici messi a disposizione per gli alunni delle scuole elementari, medie e superiori, immediatamente fruibili in modo gratuito sulla piattaforma www.seleggo.it

I benefici riscontrati attraverso il suo utilizzo sono: – Incremento della capacità di lettura e comprensione del testo – Miglioramento significativo dell’apprendimento – Decremento del disagio scolastico e miglioramento delle relazioni interpersonali.

L’incontro si è concluso dando la parola ai Dirigenti Scolastici che hanno ringraziato per l’iniziativa e hanno manifestato la disponibilità delle loro scuole a lavorare insieme. Il plauso di tutti va ai Lions che, ancora una volta, hanno reso un importante ed utile servizio alla comunità.

Eboli, 12 aprile 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente