Primo anno di attività per “Agorà S10 Azienda speciale consortile”

Conferenza stampa lunedì 28 giugno, diretta online su “Agorà S10 Azienda speciale consortile”

Un anno di azienda consortile, il bilancio di un anno di attività, la nuova programmazione, i partenariati e i progetti in itinere al centro della discussione. 

Azienda consortile Agorà S10-Rusoo-Casciano-Falcone

da POLITICAdeMENTE il blog di Massimo Del Mese

Si terrà lunedì 28 giugno, ore 12, la conferenza stampa on line dell’Azienda consortile Agorà S10 di Palomonte. Sul canale sociale “Agorà S10 Azienda speciale consortile”, verrà trasmessa dalla sede dell’azienda consortile la diretta che sarà tenuta dal Presidente del Consiglio di amministrazione dell’azienda, Mariano Casciano, sindaco di Palomonte, dal Presidente dell’assemblea dei sindaci, Vito Falcone, dal direttore, Giovanni Russo.

Al centro dei temi ci sarà la nuova strutturazione della gestione amministrativa, che è nata poco più di un anno fa, con la trasformazione del Piano di zona in Azienda consortile. Una intuizione geniale proposta dal direttore Russo e condivisa e messa in atto dai vari vertici aziendali in primis il Presidente del CdA Casciano e accolta con interese dalla conferenza dei Sindaci.

Ci sarà quindi un bilancio di questo anno di attività. Poi la nuova programmazione dei servizi, che sarà approvata  fine mese, con un focus su alcuni progetti in itinere (Bando Itia ed il Centro antiviolenza), quindi alcuni partenariati importanti che sono stati realizzati – uno di questi già giunto a finanziamento – , che puntano alla rigenerazione urbana da una parte e ai servizi per le persone più fragili dall’altra, un doppio binario di quella che ormai è una vera e propria direzione. Unire urbanistica e sociale, ponendo attenzione alla quotidianità del vivere bene, degli spazi, dei servizi è un punto focale dell’Azienda di Palomonte.

Di sicuro uno squarcio nuovo sulle potenzialità di questo organismo, atteso che il dopo covid ha mostrato come la società intesa come comunità, è debole, fragile, impaurita, specie quando non riesce a governare gli eventi, pertanto è indispensabile pensare a nuovi paradigmi che la affiancano, la assistano, la potenziano, e questo può avenire solo se si interviene il maniera circolare su tutti i settori, primo fra tutti il viver bene, sani, in un ambiente gradevole e salubre inaugurando così l’urbanistica sociale, quella che pensa più che al mattone alla qualità, ai confort e al benessere di spazi e luoghi e gli Enti d’Ambito, possono imposessarsi di questo nuovo ruolo o missione.

E nel mentre a un anno di amministrazione del Consorzio Agorà S10, facciamo i nostri migliori Auguri di un buon prosieguo di attività possiamo, semmai, azzardare a chiedere se è possibile poter affiancare, in questa fase così difficile, il Commissario Prefettizio di Eboli, nel lavoro di ripartenza del Piano di Zona S3 ex S5, specie in questo momento che si è fatto il Bando e pe vari motivi non si è concluso, sempre che si decidano a publicare gli atti e si comprenda bene cosa hanno intenzione di fare, atteso che non è chiaro nemmeno il Progetto.

Palomonte, 27 giugno 2021

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente