IL TERREMOTO: Notizie dall'Abruzzo

Il Capo dello Stato Napolitano all’Aquila: “responsabilità diffuse per i crolli”

l Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, visitando i luoghi della tragedia ha parlato di “responsabilità diffusa” per i crolli. Poi ha ringraziato le forze dell’Ordine e si commuove davanti alle 20 bare bianche delle piccole vittime.

Tante persone lo hanno fermato, per raccontargli la propria storia. Si è detto ammirato per la dignità degli abruzzesi. “Nessuno è senza colpa. Molti sono stati coinvolti nella costruzione dei palazzi crollati” – ha detto – Deve esserci un esame di coscienza senza discriminanti né coloriture politiche, non per battersi il petto ma per capire cosa è indispensabile e urgente fare per evitare che questi fatti si ripetano e perché si possa fare prevenzione, non con fantasiose profezie o impossibili previsioni, ma apprestando mezzi indispensabili perché case ed edifici resistano”.

Oggi c’è stata la cerimonia di addio alle vittime che sono state disposte nel piazzale della scuola dei Finanzieri, 194 salme. Presenti Giorgio Napolitano, Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini e il leader del PD Dario Franceschini. Ha celebrato i funerali di Stato il vescovo dell’Aquila monsignor Molinari con il segretario di Stato Vaticano Tarcisio Bertone. Al termine della cerimonia Religiosa, c’è stato anche un rito Islamico per le vittime.

Berlusconi: “non credo al dolo”

Il Premier Silvio Berlusconi, sulla questione delle responsabilità, smentisce il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: “non credo al dolo”. Successivamente, in tono rassicurante, il Premier ha evidenziato che se ci sono delle responsabilità, saranno i magistrati a fare chiarezza.

Dalla Gelmini 110 milioni di euro

Il Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini ha stanziato circa 110 milioni di euro che saranno resi disponibili per la ricostruzione e per la riorganizzazione delle scuole dell’Abruzzo colpite dal sisma. Lo ha annunciato lo stesso Ministro dell’Istruzione Gelmini, promettendo, inoltre un’attenzione particolare all’Università.

Il Fenomeno: Sciacalli e “Turismo delle disgrazie”

Dopo gli sciacalli “accorsi” da tutta Italia per ripulire le case abbandonate, si fa strada un altro antipatico fenomeno, che tra l’altro in taluni casi ostacola anche le operazioni di soccorso, è quello dei curiosi, singoli a coppie o in gruppi. Una sorta di “turismo delle disgrazie“, che porta centinaia di persone sui luoghi delle sciagure a curiosare tra commenti ad alta voce e fotografie delle rovine.

Misure urgenti del Governo: previste una serie di indennità e contributi.

La somma stanziata dal Governo raggiunge i 100 milioni di euro: indennità di 800 euro al mese per commercianti, artigiani e agricoltori; fino a 400 euro mensili di contributo, per le famiglie sfollate; Stop al pagamento di mutui e contributi, previdenziali, assistenziali ecc.; sospensione per due mesi delle fatturazioni Enel e Gas; Salvaguardia dell’anno scolastico in corso.

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Devo ammettere che Berlusconi fino a questo momento si è comportato bene.
    Un vero leader si deve comportare così. e soprattutto non deve rompere le scatole lui e lo spauracchio dei comunisti.
    Si sta comportando bene anche l’opposizione, sperando non si guastino per strada.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente