Roma. Presentazione di “Vincent van Gogh. Il giallo della follia” di Giovanni De Plato

29 novembre, ore 18:30, libreria LaFeltrinelli, Largo Argentina, Roma, presentazione del Libro “Vincent Van Gogh. Il giallo della follia” di Giovanni De Plato. Interverrà con l’autore Paolo Crepet.

Giovanni De Plato, Psichiatra,  Salernitano di Monteforte Cilento, ma vive e lavora a Bologna. Già professore associato di Psichiatria dell’Università di Bologna, Primario Ospedaliero di Psichiatria a Bologna, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Bologna Nord e Consulente internazionale dell’OPS-OMS, è autore di manuali e volumi scientifici, saggista, scrittore, editorialista.

Vincent van Gogh. Il giallo della Follia-Giovanni De Plato-Roma

POLITICAdeMENTE

ROMA – “Vincent Van Gogh. l giallo della follia” riflette sulla vicenda umana e clinica del grande pittore olandese, attraverso le parole dei suoi protagonisti, da suo fratello Theo ai medici che lo hanno curato.

Il libro sarà presentato martedì 29 novembre alle ore 18:30 presso LaFeltrinelli di Largo Argentina a Roma. Interverrà con l’autore Paolo Crepet. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Nel suo periodo di massima creatività Vincent van Gogh fu sottoposto a ripetuti ricoveri, ogni volta con una diagnosi diversa. Dopo la sua morte, il giallo s’infittisce con nuove “accuse”: schizofrenia, malinconia, depressione, personalità borderline, sifilide, etilismo, come mai un pittore, che in circa dieci anni crea 823 dipinti e scrive 821 lettere, è ritenuto dall’illustre psichiatra Karl Jaspers, autore del saggio “Il caso Van Gogh” pubblicato nel 1922, affetto da schizofrenia? Forse c’entra qualcosa il binomio arte-follia, uno stereotipo che rimanda più al senso comune che alla scienza.

Su questo mistero entra in gioco l’autore che affida al dottor Emil Moreno, giovane psichiatra di Basilea, il compito di chiarire se Van Gogh fosse schizofrenico o un uomo normale dalla genialità incompresa…

Proprio a partire da questa tormentata vicenda Giovanni De Plato dialogherà con Paolo Crepet per presentare il suo ultimo libro.

Giovanni De Plato

Giovanni de Plato,

Psichiatra, è nato a Monteforte Cilento, in Provincia di Salerno, ma vive e lavora a Bologna. Già professore associato di Psichiatria dell’Università di Bologna, direttore di master presso la sede di Buenos Aires dell’ateneo, dopo essere stato Primario Ospedaliero di Psichiatria a Bologna, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Bologna Nord e Consulente internazionale dell’OPS-OMS, per la promozione della salute mentale nei paesi dell’America Latina. Ha diretto numerosi Progetti di ricerca e i suoi ambiti di studio sono i costituenti della salute, i prodromi dei disturbi emotivi e i trattamenti volontari e involontari. È autore di manuali e volumi scientifici, saggista, scrittore, editorialista. Tra i suoi volumi: Il trattamento sanitario obbligatorio in psichiatria (1990), La ragione dei matti (1991), Che cos’è la riabilitazione psichiatria? (1993), Psichiatria e medicina di base (2001), Emozioni. Disturbi e indicatori precoci (2006) e Psicologia e psicopatologia delle emozioni (2011). Nel 2018 ha pubblicato il suo primo romanzo, Il figlio del migliore (Pendragon). Nel 2020 esce per Chiarelettere Il mistero di Evita. L’ultimo, Vincent van Gogh. Il giallo della Follia

Roma, 27 novembre 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente