Difesa idrogeologica. ANBI Campania pronta a collaborare coi Comuni

A dichiararlo è stato il Presidente Vito Busillo a margine di un convegno a Nocera Inferiore: “Consorzi di Bonifica pronti a collaborare con i comuni per la difesa idrogeologica, ma non sulle spalle degli agricoltori.

Vito Busillo Anbi Campania

POLITICAdeMENTE

NOCERA INFERIORE – Vito Busillo, presidente dell’Unione regionale Consorzi gestione e Tutela del Territorio e Acque irrigue – Anbi Campania è intervenuto oggi a Nocera Inferiore al Convegno organizzato dal Consorzio di Bonifica Integrale comprensorio Sarno “Cento anni di Bonifica, l’evoluzione delle funzioni dei Consorzi di bonifica a fronte delle nuove esigenze del territorio”. 

Busillo nel complimentarsi con il neo presidente  del Consorzio Mario Rosario  D’Angelo ha tra l’altro affermato: “Negli anni il dissesto idrogeologico è cresciuto, spinto dall’aumento della densità di popolazione, all’incremento demografico e alla impermeabilizzazione del territorio”.

La difesa delle acque in questo territorio tra delle difficoltà per il cambiamento climatico, che impatta innanzitutto sulle imprese agricole – ha sottolineato Busillo: “Si tratta – ha aggiunto – di un aspetto determinante  e sottaciuto. E gli unici soggetti che fanno pulizia dei canali sono i consorzi. I Comuni? Difficile che si occupino della pulizia dei fossi, non accade quasi mai. Il Genio Civile? Lo cercano a Chi l’ha visto”.

Lanciata la provocazione il presidente Busillo  ha inteso sottolineare come “E’ oggi il momento di fare rete tra Sindaci e Consorzi di Bonifica. Ma chi paga? Solo gli agricoltori? Questo non è possibile . Oggi noi non possiamo addossare la manutenzione del reticolo idraulico superiore e inferiore agli agricoltori come chiede la Regione Campania. Corsi d’acqua principali sono di competenza della Regione. E  I corsi d’acqua secondari artificiali sono competenza dei Consorzi”. 

Busillo ha infine chiarito: “Per fare rete bisogna partire da questi dati. Va costruito un percorso comune sulla manutenzione delle reti colanti che sia coerente con le esigenza dei territori. E con Consorzi centrali nella manutenzione”.

Nocera Inferiore, 15 dicembre 2022

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente