Istituzione ‘Borghi della Campania’, depositata proposta di legge

Depositata in Regione la proposta di legge per l’istituzione della rete e del brand “Borghi della Campania”. 

Il Presidente della III commissione speciale Aree interne Michele Cammarano (M5S) e primo firmatario della proposta di legge: “Marchi specifici e una strategia di comunicazione per promuovere il nostro straordinario patrimonio”. 

Michele Cammarano

POLITICAdeMENTE

NAPOLI – “La proposta di legge depositata oggi punta al rilancio turistico e quindi alla rigenerazione economica, sociale e demografica dei nostri borghi, attraverso la divulgazione al grande pubblico della ricchezza offerta dal loro straordinario patrimonio storico, artistico, ambientale ed enogastronomico. La proposta presentata è frutto di una fitta collaborazione con le associazioni di categoria ed è particolarmente importante per il nostro territorio perché raccoglie in un prodotto e un’immagine unica i valori dei nostri borghi. Si prevede a tal fine la creazione di una rete ‘Borghi della Campania’ che sia integrata nelle principali reti turistiche nazionali e internazionali, dotata di un proprio brand, marchi specifici per identificare i vari distretti e di una segnaletica stradale illustrativa dei nuovi percorsi turistici, nonché promossa attraverso una vasta azione divulgativa su internet e sui canali social maggiormente diffusi. I comuni potranno vedersi così riconosciuto il brand ‘Borghi della Campania’ presentando la loro candidatura sulla base delle linee guida previste”. A dirlo è Michele Cammarano Presidente della 3 commissione speciale Aree interne e primo firmatario della proposta di legge depositata questa mattina in Consiglio regionale.

Il settore turistico campano è in forte ripresa. Il numero di visitatori nel 2021, attestatosi oltre i 10,9 milioni, fa registrare una variazione in positivo del 51,1% rispetto ai 7,2 milioni del 2020. Il momento storico appare dunque quanto mai propizio per implementare una serie di misure volte a promuovere una diversificazione dell’offerta turistica della nostra Regione, potenziando l’attrattività e la capacità ricettiva di tutte quelle aree territoriali che, pur ricche di storia, bellezze naturalistiche e produzioni enogastronomiche di pregio, non riescono a intercettare i principali flussi di visitatori a causa di una scarsa, o comunque inadeguata, attività promozionale. La valorizzazione a fini turistici dei borghi campani necessita dunque di una strategia di comunicazione che ne aumenti la visibilità presso il grande pubblico e la nostra proposta – conclude Cammarano – mira a raggiungere finalmente questo fondamentale obiettivo”.

Salerno, 21 marzo 2023

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2023 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente