SAPRI – Manifestazione di protesta per la riapertura della Sapri-Maratea

Il PD- Golfo di Policastro aderisce alla Manifestazione di Sabato Per la Riapertura della SS.18 Sapri-Maratea.

Borrelli, Speranza e Morando: “La riapertura della Strada statale 18 è indispensabile per i cittadini e per il nostro territorio già falcidiato da altri tagli”.

SS 18 Sapri-Maratea

GOLFO DI POLICASTRO – Anche il Partito Democratico del Golfo di Policastro ha aderito alla Manifestazione di sensibilizzazione e di protesta, indetta dalle associazioni “Non staremo più a guardare….Maratea“, A.S.E.I,  ACU e dai Comitati Studenteschi, per la riapertura della SS.18 in programma per questa mattina, Sabato 19 Febbraio 2011 a Sapri.

Monica Marando (Segr. Pd- San Giovanni a Piro), Bruno Speranza (Segr. Pd- Caselle in Pittari), Manuel Borrelli (Vice.Sindaco di Vibonati), per dare un apporto anche istituzionale alla manifestazione, interessando i loro Parlamentari Nazionali e regionali, a tale proposto a nome del Coordinamento del PD del Golfo di Policastro, Borrelli, Morando e Speranza hanno dichiarato:

“La Chiusura dell’importante arteria stradale, nel tratto compreso tra Sapri e Maratea, dal 24 novembre 2010, sta  causando enormi disagi . Ha reso oltremodo difficoltosi i collegamenti tra i due centri rivieraschi ed ha avuto pesantissime ripercussioni contribuendo a ridurre sensibilmente l’attività della stragrande maggioranza delle imprese turistico- alberghiere che operano nei territori interessati.

La riapertura della Statale è indispensabile per i cittadini e per il nostro territorio già falcidiato da altri tagli.

Non è la prima volta che la strada viene chiusa. Negli anni 2006-07, la strada che costeggia il Golfo di Policastro è stata chiusa per sei mesi a causa di una frana in zona Castrocucco; nel 2009 è stata chiusa per due mesi dopo un incendio che distrusse anche sessanta ettari di pineta, tra Acquafredda e Cersuta; a dicembre per la caduta di grossi massi sempre nelle stesse località .

Occorre quindi iniziare, quanto prima, i lavori per riaprire la strada al transito, ma anche avviare un’azione che coinvolga le due Giunte Regionale e provinciale per ottenere la definitiva messa in sicurezza dell’intero tratto costiero della Ss18 .

Il Coordinamento del Pd- Golfo di Policastro ha già invitato i suoi parlamentari e consiglieri regionali a farsi carico e portavoce del disagio, dell’indignazione e della protesta”.

Sapri, 18 febbraio 2011

1 commento su questo articoloLascia un commento
  1. Io penso che non è solo il PD di Sapri risentire della chiusura della SS18 ma anche tutta la comunità Italiana visto l’importanza che questo tratto di strada e per il turismo della costa tirrenica.
    Percui chiedo a tutti i sigm Politici della zona e non di darsi da fare per mettere in sicurezza detto tratto di costa.
    Nel augurarvi tante buone cose saluto cordialmente.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente