Battipaglia: Ancora fumata nera per le candidature a Sindaco

Gerardo Motta e Giovanni Santomauro in pool position

BATTIPAGLIA – Quella di Battipaglia, sembra una storia infinita. Dopo l’esperienza Barlotti, finita nel peggiore dei modi, i due schieramenti, si guardano bene dall’indicare una persona proveniente dalla così detta società civile. Non si vuole correre il rischio di indicare e magari far eleggere un Sindaco, che si affeziona talmente al suo ruolo, da rifiutare ogni legame con i partiti e le coalizioni che li hanno eletti. Intanto, la Città capofila della Piana del Sele, ha subito il secondo commissariamento nel giro di un anno.

Nessuna Città, anche la più ricca può permettersi tanto e non si capisce come mai nonostante tutto, Battipaglia pur non essendo Amministrata bene, o meglio, disamministrata “bene”, sia ancora una Città così ricca. Un vero e proprio miracolo.

Un’altra sfortuna è stata quella che tutti i Commissari hanno dovuto, oltre che gestire l’ordinario, vestire anche i panni della politica e hanno assunto decisioni al limite del loro mandato. Intanto, i giorni passano e nonostante si voti il 7 Giugno prossimo, Centro-destra e Centro-sinistra non riescono ad indicare il loro candidato. Le decisioni, questa volta sono legate agli equilibri politici provinciali, e solo nel momento in cui c’è un accordo ampio e condiviso, ci sarà la nomination.

Al momento, Alfredo Liguori è escluso dalla corsa a Sindaco, il quale, sbattendo la porta in faccia a Forza Italia e al PdL, ha preferito una candidatura alla Provincia nella lista del Presidente Angelo Villani “Vince il territorio”. Per il resto insieme a diverse altre proposte, le più accreditate restano quelle di Gerardo Motta per il PdL e Giovanni Santomauro del PD, per il Centro-sinistra: il primo, è stato il più votato nella lista di AN e candidato al Senato della Repubblica per il PdL, legato a doppio filo a Edmondo Cirielli; il secondo, legato all’Onorevole Tonino Cuomo, è stato City Manager e Segretario generale per un quidicennio ha ricevuto il beneplacido sia di De Luca che di Villani. Tra i due si è inserito Vito Santese, già sindaco di Battipaglia. Abbandonato il PD e Tonino Cuomo ha trovato sponda nel MpA di Lombardo, che lo candiderebbe a Sindaco e per il momento, pare, non intende fare nessun passo indietro in favore di Motta.

Tutto in alto mare per Battipaglia. Di certo ci sono solo gli auguri di Natale del Commissario Prefettizio Alfonso Noce sul quindicinale NEROsuBIANCOil mio è prima di tutto un augurio sincero di pace, salute e serenità per tutte le famiglie. Il mio auspicio è che il prossimo Natale possa segnare veramente un avvio di miglioramento della situazione finanziaria dell’Amministrazione e di tutta la Città con il contestuale rilancio di opere pubbliche importanti e la risoluzione di problemi che maggiormente affannano Battipaglia”

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2021 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente