Successo di “Sii saggio, guida sobrio” al professionale di Capaccio

Promossa con successo dall’Associazione “I Meridiani” un’iniziativa sulla guida sicura e la sicurezza stradale.

Il progetto “Sii saggio, guida sobrio” patrocinato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è stato realizzato con la collaborazione dell’ANAS e dei corpi di Polizia.

Antonio Di Somma_Fernando Mele_Antonio Elia_Cosimo Di Filippo

Capaccio Scalo (Sa) – L’Associazione culturale e di promozione sociale “i Meridiani”, ha promosso  ed organizzato con successo, un incontro con i docenti e gli studenti dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente – Succursale di Capaccio Scalo, Località Cerro –diretto dal dottore Biagio Sica, sulla sicurezza stradale e guida sicura. L’incontro rientra nel progetto “Sii Saggio, Guida Sobrio” che si avvale della collaborazione dell’ANAS, del patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e di tutti i Corpi dello Stato e dell’A.A.S.S.L.L..

Hanno partecipato il dottore Cosimo Di Filippo, Ufficiale Medico, l’ing. Fernando Mele, Direttore del Centro Manutentorio1 – Napoli presso l’Area Tecnica Esercizio del Compartimento ANAS di Napoli, l’Ispettore Capo della Polizia di Stato Antonio De Somma, a moderare è stato Antonio Elia, Addetto Stampa dell’Associazione “i Meridiani”. Interessanti i dati emersi, sottolineati dal dottore Cosimo Di Filippo: “guida sicura senza alcool perché è il principale fattore di incidenti tra i ragazzi tra i 14 e 35 anni. Incide al 70% soprattutto a causa di eccesso di vino e birra e poi di super alcolici. Il dato triste ed allarmante è che abbiamo riscontrato 10 mila decessi in Europa per guida in stato di ebbrezza”.

Il limite minimo consentito per legge è: “0,5 % se si supera fino ad 1 c’è l’euforia, da 1,5 è ebbrezza e poi con 2% si passa all’ebbrezza. Le sanzioni prevedono ammende pecuniarie notevoli ed anche il ritiro della patente e confisca del veicolo nel caso di ebbrezza, con conseguenze anche penali”. L’ingegnere Fernando Mele, dell’Anas, ha messo in evidenza invece: “siano importanti il rispetto della segnaletica e dei limiti di velocità. L’Anas ha migliorato anche la pavimentazione, inserito tutor e barriere, occhi di gatto in curve pericolose, ossia luci che ci permettono di vedere meglio di notte, il tutto per scongiurare incidenti, provocati soprattutto per distrazione e non rispetto dei limiti e del codice stradale”.

Inoltre sono state installate a Santa Cecilia e Capaccio: “rotatorie per far diminuire la velocità e rendere sicure le strade nei punti cosi detti neri ed abbiamo avuto riscontri con la diminuzione di incidenti. Sono stati creati anche tappeti drenanti per ossia un manto stradale drenante per evitare che l’acqua si accumuli. Insomma tanti accorgimenti per scongiurare incidenti e dare sicurezza stradale per questo vi dico cari ragazzi: guidate in modo sicuro e senza fare uso di alcool o sostanze stupefacenti la vita è una sola ed è preziosissima”.

L’ispettore Capo della Polizia di Stato, Antonio De Somma nel suo intervento ha mostrato simulazioni di incidenti: “causati da ragazzi che guidavano sotto effetto di alcool, percorrendo strade centrali a 180 km orari” ha mostrato l’importanza delle cinture di sicurezza: “vanno allacciate sia anteriormente che posteriormente” e poi spot contro alcool e droga, ma soprattutto un filmato dello show man, Giorgio Panariello che invitava i ragazzi a non guidare dopo aver alzato il gomito: “divertitevi, andate a ballare, ma dite no all’alcool, guidate con prudenza e rispettate le leggi. Come Polizia di Stato facciamo prevenzione e cerchiamo sempre di essere presenti nelle scuole per far capire quanto sia importante guidare in modo sicuro e senza l’effetto di alcool”.

Capaccio, 29 aprile 2011

………………………..  …  …………………………

Sii Saggio guida spobrio il pubblico

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2019 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente