Successo di pubblico al Convegno “il Golf come opportunità di Sport e Turismo” al Costiere Royal Golf di Persano

Il Golf come “emozione da vivere”. Ieri domenica 30 Ottobre 2011, a “Le Costiere Persano Royal Golf” si è discusso di Sport, Turismo e del Golf come opportunità di sviluppo del territorio.

Convegno: “il Golf come Opportunità, sviluppo del turismo nel territorio”, ne hanno discusso Autorità e i Sindaci del PIT Piana del Sele.

Golf-Alfonso Andria-Giovanni Pisani-convegno

SERRE – Persano (SA) – E’ stato un vero e proprio successo, tra l’altro annunciato la mattinata trascorsa al “Le Costiere – Persano Royal Golf” per il Convegno: “il Golf come Opportunità, sviluppo del turismo nel territorio”. In quella circostanza è stato lanciato anche uno slogan che sarà utilizzato per la campagna pubblicitaria: “Emozioni da Vivere” accolto con interesse dalle centinaia di persone che hanno affollato la struttura di Serre, le quali soddisfatte hanno colto al volo quella “emozione” che si intende far vivere praticando il Golf e la struttura di Persano. Al momento si gioca con 9 buche, con tornei in via di organizzazione, altre nove sono pronte, e a breve si partirà con tornei importanti con 18 buche.

Le Costiere – Persano Royal Golf” ha organizzato nella mattinata di ieri domenica 30 Ottobre, il convegno-evento: “il Golf come Opportunità, sviluppo del turismo nel territorio”. Nel corso del quale sono intervenuti oltre che al Presidente de Le Costiere-Persano Royal Golf, Pier Giovanni Pisani, il sindaco di Serre Palmiro Cornetta e alcuni dei rappresentanti dei primi cittadini del Pit piana del sele, Eboli, Pontecagnano, Bellizzi e Capaccio, Luigi Moccaldi nella sua qualità di responsabile dell’impianto di Persano, il Sindaco di Serre Palmiro Cornetta, il Senatore Alfonso Andria, il Presidente del Golf Club Campania Luigi Dangiolella, Paolo Genovese Presidente Golf Club Salerno, il medico golfista Carlo Giorbino, l’onorevole Gaetano Fasolino.

L’invito è stato esteso anche al presidente della provincia, On. Edmondo Cirielli, quello della Regione, On. Stefano Caldoro, agli albergatori, golfisti, e alla Confindustria, Sen. Sossio Pezzullo. Un occasione importante quindi per discutere di Golf e di come questo sport, sia una opportunità per il rilancio del settore turistico della zona.

Non poteva mancare la sottolineatura a margine dell’evento del presidente Pier Giovanni Pisani: “L’augurio è che il Golf e questa struttura possano essere da volano per lo sviluppo ed il turismo del territorio, e questo è stato lo scopo dell’evento: uno spunto di riflessione ulteriore, per vedere come il golf, in sinergia con le bellezze del territorio circostante, sia di aiuto al turismo”.

Il responsabile della struttura, Gianmarco Fasano: “Oggi si è parlato anche dell’importanza dei servizi di integrazione del territorio con quelli turistici grazie anche al Golf, visto come una opportunità per il rilancio di questi settori”.

Il convegno e la presenza numerosissima di visitatori è stata anche l’occasione per visitare e toccare con mano, un progetto assolutamente unico ed all’avanguardia, posto alla “sommità” dell’originaria Tenuta Borbonica di Persano. Una nuova “destinazione” per il segmento turistico – golfistico nel Mediterraneo, in un’area che coniuga perfettamente turismo, sport, ambiente ed ecologia.

Si tratta di un percorso da campionato di 18 buche da 7.070 mt, uno tra i più lunghi di tutto il territorio italiano. Un percorso di livello internazionale, grazie al suo sviluppo in lunghezza, ma anche per dimensioni di fairways, tees, greens e bunkers. La struttura di Persano, presenta caratteristiche uniche a livello europeo.

Gli Interventi:

Luigi Morcaldi, delegato del campo da golf del comune di Serre, dopo che ha  letto la lettera del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: Il Presidente non è potuto essere presente ma si complimenta per l’iniziativa”. Poi ha passato la parola al sindaco di Serre,

Palmiro Cornetta, Sindaco di Serre: “il presidente della Provincia Cirielli è in America e vi porto i suoi saluti, così come il presidente Caldoro, impegnato in altri incontri istituzionali. Ma la cosa che voglio sottolineare è che siamo qui dopo le difficoltà:il campo da golf è realtà. Grazie ai tanti sindaci presenti a quelli del Pit, quindi di Eboli, Bellizzi, Pontecagnano e Capaccio, oltre a tutti i cittadini. Grazie soprattutto al contributo dell’ex presidente Bassolino e del senatore Andria, che ci hanno sostenuto e siamo stati attenti a non perdere i finanziamenti. Adesso tutti insieme facciamo rete, creiamo un indotto per sviluppare il turismo. Siamo a pochi chilometri dalla costiera, dai templi dal mare, abbiamo tantissime bellezze ed ottima cucina rinomata nel mondo. Il golf ci aiuterà anche a promuovere i prodotti locali, è una struttura fra le 3 più belle d’Europa”.

Pier Giovanni Pisani presidente de Le Costiere Persano Royal Golf : “Questa di oggi non è un inaugurazione, ma presentiamo il campo da Golf,  con una struttura all’avanguardia, fruibile per tutti coloro che amano questo meraviglioso sport. Sono il portavoce del lavoro fatto da tante persone, mi riferisco al socio del consorzio In Tavola, Emiddio Trotta, l’Igd, gli altri soci e soprattutto gli operai, i dipendenti.

I golfisti che vengono qui si ritrovano immersi in uno scenario spettacolare, baricentrico tra la costiera ed i templi, ma anche nel cuore dei monti alburni, insomma un sito ideale per creare turismo attraendo i golfisti di tutta Europa attraverso anche all’incoming che stiamo organizzando. Grazie anche agli albergatori di Paestum e della Costiera che sono pronti ad ospitare  golfisti internazionali,  in attesa di creare strutture nostre, un grazie pure al gruppo Mirabella e Coppola per la formazione del personale”. Le Costiere Royal Golf Persano come punto di riferimento per la Campania”.

Il Sen. Alfonso Andria: “Sono emozionato nel vedere che un idea che era un sogno si è concretizzata, dal lontano 1999 adesso il campo da Golf c’è ed è una risorsa, è stupendo tutto questo e ne sono orgoglioso. Orgoglioso di averci creduto e di avere partecipato per la mia parte e per il ruolo istituzionale che ricoprivo allora”.

Luigi D’Angiolella, Presidente regionale Golf Club: “E’ uno sport magnifico si gioca 8 a 80 anni ed il turismo golfistico raggiunge livelli d’eccezione. L’Italia del Sud può diventare la Florida d’Europa, il campo di Serre per la sua collocazione ne è un esempio, e ricordiamo i siti archeologici ma  anche che il nostro cibo è il migliore del mondo. Questo è un campo favoloso”.

Paolo Genovese presidente del golf club Salerno: “questa è una struttura inimmaginabile da avere, spero che si possa giocare prestissimo su tutte le 18 buche ed in sinergia con noi crescere parallelamente di pari passo”.

Carlo Giorbino medico e golfista: Ci sono due tipi di giocatori i professionisti e quelli come me golfisti non agonistici che vogliono rilassarci godersi del panorama e creare un turismo sano che farà crescere tutto l’indotto”.

L’onorevole Gaetano Fasolino: “Mancava solo il golf nel nostro territorio, adesso c’è, grazie alle varie amministrazioni che si sono succedute da Vito Marano a Palmiro Cornetta, e tutti quelli che hanno lavorato insieme per realizzare questa stupenda struttura che rilancerà tutto il nostro territorio”.

Per informazioni è possibile contattare il seguente numero di telefono: 0828-1991576. Oppure consultare il sito internet: www.golflecostiere.com.

Foto gallery

Pier Giovanni Pisani Presidente le costiere royal golf convegno

Golf convegno pubblico la sala

Golf Le costiere Persano Royal cost

Golf Impianto Golfistico di Persano

Serre Persano, 26 ottobre 2011

2 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Con tutta sincerita’ è l’ennesima stronzata fatta da politici ingordi in cerca di successo e di imprenditori spregiudicati.
    Attingere a fondi europei con gli giusti appoggi politici e di vecchie conoscenze industriali alla Sossio pezzullo giusto per citare un veterano di queste cose non ci vuole gran che o intelligenza al di sopra della norma ,visto che questa è stata la politica che ha formato il personaggio Berlusconi.
    Il cuorer degli Alburni è fuori da quel luogo,la Selva di Persano”Borbonica” distrutta prima dal sito di una caserma e poi dai lunghio trascorsi di un alto ufficiale che vendette meta macchia per legna da taglio sfreggiando quel luogo e arricchendosi .quel luogo è fuori traettoria per i turisti della costiera e di Paestum ,un campo da golf sito vicino a tre megadiscariche in piu luogo identificato statisticamente a rischio tumori come le zone del napoletano.
    No non faccio confusione ma ditemi che centra il golf sport costosissimo e per pochi e lontano dalla nostra cultura ,quale immaginarioattrattore per menti distorte potrebbe essere. Solo facile illusione per un economia comunque non condivisa ma per soli pochi.Quella zona è enormemente sfregiata ,inquinata e cementificata come pure si riusci a vedere in un servizio delle iene trasmesso un po di tempo fa.Teniamo i piedi per terra siamo realisti non fantascentifici. I fondi europei dopo bisogna restituirli attraverso una serie di passaggi che pagano i cittadini,nessuno ci regala niente.ATTENTI perche di danni in zona ce ne sono abbastanza.Se dico stronzate dimostratelo.

  2. mi sembra che l’autore della lettera su riportata non sia ben informato su alcune cose da egli scritte. l)diversi turisti che in primavera e autunno si riversano nel salernitano,praticano come sport il golf
    e sapendo che in zona vi è un campo da 36 buche o più, sicuramente sarebbero lieti da potervici accedere in tempi accettabili.Esistono zone nel mediterraneo preferite ad altre solo perche provviste di campi da golf.Vedi Portogallo,Spagna,Sud della Francia,ecc.
    2)il golf è uno sport che non è assolutamente più costoso di altri.L’equipaggiamento può essere acquistato ,se usato,con pochi euro dai 200 ai 400.L’inscrizione ,alla federazione Golf con cento euro ed infine 1 partita alla settimana dai 20 ai 30 euro .L’allenamento 15 20 euro.Fulvio Ferretti

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente