Premio Alfonso Motolese per il giornalismo medico a Vito Pompeo Pindozzi

Venerdì 13 gennaio 212, università degli studi “A. Moro” di Bari, assegnazione Premio Alfonso Motolese 2012.

Il premio “Alfonso Motolese” per il Giornalismo medico, giunto alla sua XXXIV edizione a Vito Pompeo Pindozzi, caporedattore Centrale Radio RAI 1.

Vito Pompeo Pindozzi

MARTINA FRANCA – La Fondazione Greco su proposta del Presidente Prof. Carlo Sborgia, ha conferito il Premio Alfonso Motolese per il Giornalismo Medico, giunto alla sua XXXIV edizione, al dottor Vito Pompeo Pindozzi Caporedattore Radio RAI 1.

L’assegnazione del Premio a Vito Pompeo Pindozzi, avverrà nella “Sala Luigi Cardia” della Clinica Oculistica dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari (policlinico), nel pomeriggio di venerdì 13 gennaio 2012. Il premio a Pindozzi, giornalista salernitano di Eboli, Caporedattore centrale Scienze e Medicina dei Gr Rai, è  “per la diffusione del giornalismo medico radiofonico”. Il prestigioso premio è un riconoscimento che si aggiunge ad altri che coronano la sua brillantissima carriera.

La Laudatio del premiato e le motivazioni del Premio, verranno illustrate dal Prof. Carlo Sborgia, Presidente del Premio Motolese, alla presenza del Dott. Antonucci Silvestri, Presidente del “Centro Studi Medici A. Motolese” e l’Avv. Gr. Uff. Elio Michele Greco, fondatore del Premio e Presidente della Fondazione Nuove Proposte. Insieme a Vito Pompeo Pindozzi riceverà il Premio Motolese per l’Olftalmologia il Dott. Santi Maria Recupero, Professore ordinario di Oculistica Direttore della Clinica Oculistica dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea di Roma, per gli studi medico-scientifici.

Il Premio Motolese attribuito a Pindozzi è per il suo modo di fare giornalismo, per la passione che profonde negli argomenti che tratta, per il modo in cui fa prevalere quel rapporto umano, che anteposto all’informazione consente ai destinatari dei suoi servizi di fare proprie le emozioni e soprattutto le nozioni esposte in maniera semplice e comprensibili anche ai non addetti ai lavori.

All’amico e al giornalista va l’augurio più sincero ed affettuoso, consapevole che nonsarà l’ultimo dei riconoscimenti della sua brillantissima carriera.

…………..  …  ……………

PROGRAMMA

Apertura dei lavori: Il Prof. Alberico Motolese
ricorda il padre Alfonso Motolese

Laudatio dei premiati

Prof. Carlo Sborgia

Lectio Magistralis
Prof. Santi Maria Recupero
“La correzione di alcune anomalie palpebrali”

Consegna premi

Intervento conclusivo

Dott. Vito Pompeo Pindozzi

Martina Franca, 11 gennaio 2012

15 commenti su questo articoloLascia un commento
  1. Gli auguri più sinceri a Pindozzi, sperando possa servire a qualcosa per Eboli, invitandolo ad essere meno sfuggente e soffermarsi di più con la gente.

  2. Quando fai del meglio,si ammirano preziosi risultati,corredati da un folgorante successo….Congratulazioni.

  3. I miei più cordiali auguri a Vito Pindozzi sia per questo riconoscimento che per la passione con cui affronta tutto quello di cui si occupa.

  4. Complimenti e si prepari a fare il Sindaco.

  5. Caro Vito, conoscendo la tua superlativa intelligenza e capacità professionale, questo premio non mi sprprende, anche se lo accolgo con gioia e con la certezza che farai sempre di meglio.
    Con affetto, auguri e fraterni saluti.
    Elio

  6. I miei più cordiali e sinceri auguri.
    Ne hai fatta di strada meritata da quando si viaggiava insieme per Lagonegro in quel lontano anno fine ’70 !
    Vincenzo Cicalese

  7. Quando un Pindozzi scorre sul web, mi devo necessariamente soffermare, se si chiama pure Vito, allora mi fa anche sobbalzare, poi vedo Pompeo e mi rendo conto che non sono io. Mi avvalgo comunque di un’occulta e gratuita pubblicità. Scherzi a parte, ti faccio comunque i miei complimenti per i meritati traguardi che hai raggiunto in campo professionale e i migliori auguri per numerose altre soddisfazioni da cogliere in ambito lavorativo e sociale. Vito Pindozzi.

  8. LO VOGLIO COME MIO SINDACO!!!!!

  9. Complimenti a Pindozzi per i suoi successi, ma auguriamogli di continuare a fare il giornalista, quella del Sindaco un’altra cosa e il ruolo non é adatto a Pindozzi.

  10. complimenti al nostro concittadino vito e mi chiedo:
    artemide ha forsa qualcosa contro la persona perbene di vito? ha forse paura che possa sistemare le cose in questo paese? questa proposta gli è stata fatta da oltre 15 anni e non ha mai accettato; stai tranquillo Mario M.

  11. Grande Vito Pompeo !!! E, ti prego, niente viaggi premio in Patagonia. Almeno tu torna ad Eboli più spesso che puoi.

  12. Bravo come sempre, le più belle medaglie Vitino le ha attaccate tutte sull’anima, tanti auguri unito a un forte abbraccio Mariano.
    Vito sindaco? Sarebbe un toccasana salvifico per le iatture di questo mortificato, martoriato paese, e una frustata per dottorini del palazzo.

  13. Caro Vitino, il tuo impegno scientifico è molto apprezzato in Italia e tu lo sai, Lo testimoniano i numerosissimi riscontri personali ( a parte i riconoscimenti ufficaili che non si contano più). Io speravo e continuo a sperare in un tuo coinvolgimento nel CDA della RAI, perchè è nella grande famiglia RAI PUBBLICA, il TUO RUOLO. Non lasciarti coinvolgere da sirene locali, che per stima ed affetto ti suggeriscono un impegno politico diretto. E’ troppo importante quello che fai per abbandonare o trascurare questo ruolo, a cui hai dedicato con passione molti anni.Ad maiora, con l’amicizia e la stima di oltre 50 anni.a.l.

  14. x Mario – Ci mancherebbe altro, avessi qualche cosa in contrario. Se pensavo altro non gli avrei fatto i complimenti. Pindozzi é un bravo giornalista e una buona persona, oltre che essere onesto, ma sono sempre dell’avviso che é meglio faccia il giornalista piuttosto che il Sindaco. Nello stesso tempo continuo a chiedergli di essere meno chiuso di stare più in mezzo alla gente. Il nostro problema é sempre lo stesso: ognuno deve fare il suo e se lo sa fare é meglio che lo continui a fare
    Riformulo ancora i miei auguri a Pindozzi, mi preoccuperei invece dell’accoglienza fredda della stampa. Se era un delinquente avrebbe avuto una pagina. Meno male che c’é il dott. del Mese

  15. Ciao Vito vecchia quercia! mi fa piacere sapere che hai vinto anche questo premio, un abbraccio e un bacio sincero.

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente