Continuano i controlli: E’ il turno di bijotteria, mercerie e prodotti vari.

Continuano i controllo dei Caschi Bianchi sul territorio. E’ il turno delle attività commerciali di bijotteria, merceria e prodotti vari.

Salvioli: “Non c’è accanimento verso nessuno, c’è un Regolamento, redatto dalla passata amministrazione, e dobbiamo farlo rispettare, anche per serietà nei confronti di chi rispetta la legge e a tutela dei cittadini”.

BATTIPAGLIA – Continuano i controlli della Polizia Municipale sulle attività commerciali. Sotto il mirino dei caschi bianchi la vendita di prodotti di bijotteria, merceria e prodotti vari, di via Roma e via Pio XI, gestiti per la maggior parte da cittadini cinesi, che hanno aperto grandi negozi in città, ed esponevano la merce sul marciapiede, intralciando il passaggio dei pedoni.

Controllati sette esercizi commerciali, di cui cinque attività sono state contravvenzionate con 50 euro di multa per occupazione di suolo pubblico, senza autorizzazione, come prevede l’articolo 14 del Regolamento Municipale che recita: “Le occupazioni del suolo o spazio pubblico per esposizione di merci all’esterno dei negozi sono tassativamente vietate, salvo apposita autorizzazione per i soli prodotti non alimentari rilasciati dalle autorità competenti” .

Inoltre è stato loro intimato di togliere  la merce esposta.

Le operazioni si sono svolte nella mattinata di mercoledì, 16 maggio, dai caschi bianchi, guidati dal comandante Bruno Porcelli.

“Non c’è nessun accanimento nei confronti di nessuno, ma c’è un Regolamento, tra l’altro redatto dalla passata amministrazione, e dobbiamo farlo rispettare, anche per serietà nei confronti di chi rispetta la legge e a tutela dei cittadini, – queste le parole del sindaco di Bellizzi Giuseppe Salvioli”.

Il delegato al commercio Alessandro Paolillo dichiara: “La crisi economica e le comprensibili difficoltà che quotidianamente affrontano i commercianti  non possono essere l’alibi attraverso  il quale ci si sente legittimati ad oltrepassare le elementari norme di buon senso civico volte  a tutelare  i cittadini e anche gli stessi commercianti. Fermo restando la volontà di cambiare l’art. 14 del Regolamento comunale di occupazione di suolo pubblico,vecchio e discriminatorio, mio parere la concorrenza si combatte soprattutto attraverso i prezzi, la qualità dei prodotti e dei servizi”.

Angelo Olivieri delegato alla polizia Municipale sottolinea: “L’azione della Polizia municipale è volta a ristabilire una situazione di normalità per quanto riguarda l’occupazione di suolo pubblico, con merce esposta senza le prescritte autorizzazioni”.

Bellizzi, 18 maggio 2012

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente