Polito(FLI) sull’IMU: Non è giusto tartassare gli ebolitani e nel Palazzo ci sono gli evasori.

Per Paolo Polito, aumentare le aliquote, già alte, previste dallo Stato non è giusto mentre nel Palazzo ci sono gli evasori.

Solo stanando gli evasori che abitano anche nel Palazzo si potrebbero ricavare nuove entrate e abbassare le aliquote. In Città sono censiti catastalmente solo 121 unità adibiti a Uffici e le mansarde trasformate in abitazioni? Chi sono gli evasori? E’ possibile Saperlo?

Paolo Polito

EBOLI – Il Consigliere Comunale Paolo Polito di Futuro e Libertà per l’Italia, ritorna sulle aliquote IMU. Dopo aver proposto diversi emendamenti e dopo aver reso pubblica la sua proposta, tra l’altro ben articolata, che metteva in evidenza come era possibile diminuire le suddette aliquote IMU, ma metteva anche in evidenza un errore d’entrata pari ad oltre 1 milione e mezzo di euro, non ha avuto nessuna risposta. Ma nello stesso tempo Polito aggiunge acqua al fuoco e guardando fra le carte, e lui le guarda bene a differenza dei “distrattoni” della maggioranza e delle opposizioni, ha scoperto alcune anomalie, che corrispondono ad altrettante evasioni.

Evasioni belle e buone e Polito, puntando il dito sul numero veramente esiguo di unità immobiliari accatastate come studi professionali, solo 122 in una Città di circa 40mila abitanti, oltre ad indicare i vari cambi di destinazioni di altri immobili come mansarde trasformate in abitazioni, o addirittura attività commerciali in locali per nulla accatastati e non censiti, mette il dito su una piaga. Altro che piaga, questa è un bubbone, e se ci aggiungiamo, come egli fa trasparire negli ultimi capoversi della sua nota politica, che alcune di queste condizioni risiedono proprio in alcuni personaggi che frequentanop il Palazzo, allora è veramente grave. E’  talmente grave, che se dovesse essere riscontrato è un motivo vero e reale di incompatibilità, una vera e propria evasione fiscale: un reato. Chi sono? Lo dobbiamo sapere e piuttosto in fretta.

Polito allora fa un ennesimo raffronto tra la sua proposta e quella dell’Amministrazione comunale.

La Giunta comunale di Eboli propone queste aliquote: Prima casa 0,5% – Altri fabbr. 1,0%; Noi – riferendosi a FLI – invece proponiamo di lasciare quelle statali: Prima casa 0,4% – Altri fabbr. 0,76%

Si può fare, per 2 motivi – e lo spiega -:

1) Il Comune di Eboli, a giugno, ha incassato in acconto € 2.501.709 con le aliquote statali. Ciò sta a significare che è possibile prevedere un accertamento totale per il 2012 non inferiore a € 6.500.000 mantenendo le stesse aliquote, Prima casa 0,4% – Altri fabbr. 0,76%.
2) L’evasione fiscale è talmente diffusa che sarebbero sufficienti piccoli controlli catastali e quelle aliquote potrebbero essere persino ridotte!

Ecco qualche esempio:

A Eboli solo 121 immobili sono classificati A/10 (uffici e studi privati); ciò significa che dovrebbero esserci solo 121 immobili destinati esclusivamente a uffici e attività professionali (medici, avvocati, commercialisti, ingegneri, notai etc.). In realtà, la stragrande maggioranza di queste attività è svolta in immobili ancora accatastati nelle categorie A/2 – A/3 – A/4 e, grazie a questa piccola distrazione, i proprietari pagano meno della metà dell’Imu dovuta in base alla destinazione effettiva dell’immobile: non è giusto!

  • Sapete quante unità immobiliari, realmente adibite a mansarde e abitazioni, risultano ancora accatastate come sottotetto? – scrive Polito – Oppure quanti immobili sono accatastati in categorie sbagliate? E’ mai possibile che a Eboli non esista una “villa” (cat. A/8)? Questa è vera evasione e non è giusto!
  • Sapete quanti sono gli immobili F/4 (in corso di definizione), che di fatto sono ultimati, ma privi di rendita catastale ed esenti da Imu? Altro piccolo esempio di evasione Imu: non è giusto!
  • Vogliamo parlare dei tanti negozi e abitazioni ancora accatastati come rurali, per i quali l’Imu pagata è di gran lunga inferiore al dovuto? E quei palazzoni mai ultimati per i quali nessuno paga l’Imu neanche per il terreno edificato ed il suolo consumato? non è giusto!

Se ponessimo attenzione a questi fenomeni di evasione, – conclude Paolo Polito –  oltre a rendere giustizia potremmo abbassare le aliquote per tutti.

Sembra facile … il fatto è che alcuni illustri evasori abitano le stanze del “palazzo”. Dovrebbero dare l’esempio, invece di tartassare gli ebolitani.

L’Imu è una tassa odiosa, noi possiamo renderla più giusta.

Eboli, 13 luglio 2013

 

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente