La sfida del giovane Raffaele Monti per il suo sit-com “A Ghost Tenant”

“Un fantasma per coinquilino” è un simpatica e divertente sit-com firmata dal giovane ebolitano Raffaele Monti, che ora vuole completare la 1^ stagione.

A Ghost Tenant (Un fantasma per coinquilino) ed è il primo progetto di sitcom italiana a godere di visibilità internazionale sul famoso sito USA di crowdfunding, Mobcaster. La sua sfida: E’ raccogliere 59.901 $ entro il 26 agosto per finanziare la 1^ stagione.

“Un fantasma per coinquilino”

“Un fantasma per coinquilino”

EBOLIRaffaele Monti, originario di Eboli,  è l’autore di un simpatico e divertente progetto di sit-com, da lui scritto ed interpretato a budget zero.

Si intitola A Ghost Tenant (Un fantasma per coinquilino) ed è il primo progetto di sitcom italiana a godere di visibilità internazionale sul famoso sito USA di crowdfunding, Mobcaster. L’impresa: coinvolgere pubblici di ogni età e provenienza per raccogliere 59.901 dollari e finanziare per intero la produzione della prima stagione.

Il crowdfunding, ovvero il meccanismo di raccolta fondi interamente finanziato da internauti ed appassionati, è una realtà ancora poco nota nel nostro Paese, ma di crescente interesse sul mercato della produzione televisiva americana ed internazionale.

La sfida di Raffaele Monti e del suo A Ghost Tenant è quella di raccogliere 59.901 dollari entro il 26 agosto, con lo scopo di girare nuovamente il pilota in alta definizione e produrre interamente le sei puntate che comporranno la prima stagione.

Un fantasma per coinquilino ha già avuto i suoi riconoscimenti, la puntata pilota è stata premiata come “Best Tv Pilot” al Festival del Cinema Indipendente italiano.

Il progetto è stato giudicato perfettamente rispondente alla domanda “perché produrlo?” grazie  “alla caratterizzazione dei personaggi, alla duttilità di inserimento in palinsesto, per l’elasticità produttiva e per una forte individuazione del pubblico di riferimento”.

La puntata pilota ha anche ricevuto nel 2013 la Menzione speciale del Festival della Creatività di Roma Capitale con la motivazione seguente: Una sit-com a budget zero ma con creativity a cento.  Gradevole, divertente, piena di trovate visive e dalle forti intuizioni cinesiche, mediante quella continua alterazione dei volti dei personaggi con, all’apice, proprio la maschera disorientata e smarrita di Raffaele Monti, quasi un Jacques Tati del XXI secolo (…)”

Protagonista della sit-com è Leo, uno studente universitario fuori sede che va ad abitare in un appartamento con inquilino l’eccentrico Marco, studente universitario anche lui, e un fantasma di nome Edo. Misteriosamente, Leo e Edo possono vedersi, toccarsi ed interagire tra loro, con grande sorpresa di Edo, fantasma invisibile a tutti gli esseri umani ad eccezione di Leo. Altri personaggi di punta della serie sono l’estroverso Romano, il migliore amico di Leo, e le ragazze della porta accanto, ossia la romantica Giulia, di cui Leo si innamora all’istante, e la caparbia Luana.

Un fantasma per coinquilino ha un target giovanile e si ispira alla sitcom americana che, per quanto la finalità sia il divertimento, vede il prevalere di una dimensione narrativa. Ogni episodio racconta una o al massimo due storie – escluso l’episodio pilota – con personaggi fissi e con la prevalenza di contenuti umoristici.

L’episodio pilota della sit-com è disponibile, insieme a tutte le info utili, al seguente link: http://mobcaster.com/fundraise/ghost-tenant/season-1, oppure su twitter: twitter.com/aGhostTenant  e face book: facebook.com/aghosttenant. L’episodio è in italiano e solo l’appello introduttivo della durata  di due minuti  è in inglese.

A riguardo interviene l’assessore alla Cultura Liberato Martucciello: L’episodio pilota della sit-com è davvero divertente e ben realizzato, e soprattutto è firmato da un giovane e talentuoso ebolitano, che è riuscito ad ottenere visibilità sul famoso sito statunitense di crowdfunding, Mobcaster.

Una bella esperienza artistica, che merita di essere sostenuta ed incoraggiata anche dalla sua città, e dai suoi concittadini. Rivolgo a Raffaele i miei complimenti, con l’augurio di poter produrre interamente la prima stagione della sua sit-com”.

Eboli,  23 luglio 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente