Ancora chiuso l’Ufficio postale di Fisciano: Crescono i disagi

L’Ufficio Postale del capoluogo è ancora chiuso dopo il furto dello scorso 29 agosto. Garantiti solo i servizi di consegna della corrispondenza. Il Sindaco Amabile rassicura gli utenti.

Intanto si segnalano i disagi che gli utenti avvertono ad inizio di ogni mese, in concomitanza col pagamento delle pensioni. Una situazione che genera un caos totale, con l’incremento dell’affluenza agli sportelli sin dalle prime ore del mattino.

Ufficio postale_fisciano

Ufficio postale_fisciano

FISCIANO – Sono preoccupati i residenti del Comune di Fisciano per la prolungata chiusura dell’ufficio postale al capoluogo. Il furto subito lo scorso 29 agosto ha reso necessario alcuni lavori di ripristino che stanno avendo una durata più lunga del previsto. Intanto ci sono da segnalare i disagi che gli utenti avvertono soprattutto durante l’inizio di ogni mese, in corrispondenza col pagamento delle pensioni. Una situazione che genera un caos totale, con l’incremento dell’affluenza agli sportelli sin dalle prime ore del mattino.

Il mancato utilizzo, per cause di forza maggiore, dell’ufficio postale centrale rende il disagio ancora più marcato. E sono tanti gli utenti che rivolgendosi agli sportelli postali delle frazioni di Penta e Lancusi hanno chiesto informazioni sulla riapertura delle poste di Fisciano centro.

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco della città, Tommaso Amabile, che ha rassicurato i residenti locali circa la ripresa delle attività presso gli sportelli postali di Fisciano in un tempo congruo, definito necessario per eseguire adeguati lavori di ripristino dei danni causati dai ladri a fine agosto. Che, ricordiamolo, portarono via un bottino di ben 50mila euro dalla cassaforte dell’ufficio della direttrice, alla quale ebbero accesso praticando un buco nella parete di contenimento.

Tommaso-Amabile

Tommaso-Amabile

“Al momento – ha spiegato il primo cittadino – viene garantito il servizio di consegna della corrispondenza presso le abitazioni dei residenti del Comune di Fisciano. Per quanto riguarda l’operatività degli sportelli bisogna avere ancora un po’ di pazienza anche se dalla direzione delle poste centrali hanno assicurato che si sta intervenendo per riprendere presto tutte le attività”.

Per attenuare i disagi all’utenza, la direzione provinciale delle Poste di Salerno ha deciso di rendere operativa la sede dell’ufficio postale della frazione di Lancusi mediante un doppio turno di lavoro, al mattino e al pomeriggio. Gli sportelli di Lancusi, quindi, funzioneranno tutti i pomeriggi, almeno fino al completamento dei lavori di ripristino che si stanno eseguendo a ritmo continuo in questi giorni.

Il primo cittadino, tra l’altro, ritornando sulla questione sicurezza ha anche colto l’occasione di ricordare l’importanza strategica dell’eventuale istituzione del commissariato di polizia all’interno del Campus Universitario di Fisciano. Una questione più volte affrontata e sinora mai risolta, soprattutto per le resistenze provenienti dal Ministero dell’Interno, che tramite il sottosegretario di Stato, Carlo De Stefano, rispose a un’interrogazione del parlamentare Tino Iannuzzi ritenendo inutile la costituzione di questa struttura di potenziamento dei controlli, motivando questa scelta sulla base di una relazione fornita dalle autorità provinciali di pubblica sicurezza che avrebbero ritenuto soddisfacente l’attuale situazione della sorveglianza, dell’ordine e della sicurezza su tutto il territorio di riferimento.

La battaglia su questo fronte resta comunque aperta.

Fisciano, 28 settembre 2013

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente