Unione Comuni Alto Cilento: 3^ Rassegna cinematografica “Una scuola da Oscar”

Si rinnova anche per il 2015 l’appuntamento con “Una scuola da oscar” promosso dall’Unione comuni Alto Cilento in partnership con il Giffoni film festival.

La rassegna cinematografica promossa dall’Unione dei Comuni Alto Cilento è dedicata agli istituti scolastici e agli alunni che rientrano nell’Unione, volto alla valorizzazione e alla crescita del territorio.

una scuola da Oscar GFF

una scuola da Oscar GFF

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

TORCHIARA (SA) – Torna, anche quest’anno, l’appuntamento con “Una scuola da oscar”, giunto alla terza edizione.  La rassegna cinematografica dedicata agli istituti scolastici è promossa dall’Unione dei Comuni Alto Cilento.

Gli alunni degli istituti che rientrano nel territorio di competenza dell’Unione dei comuni Alto Cilento, che registra al suo interno 8 comuni cilentani, realizzeranno un video che verrà valutato da una giuria tecnica. Il video vincitore, uno per categoria, verrà proiettato durante il Giffoni Film Festival 2015, mentre la classe autrice del progetto sarà ospite della manifestazione cinematografica in programma a luglio a Giffoni.

Il concorso provinciale, svolto, come di consueto in partnership con il Giffoni Film Festival, coinvolgerà gli alunni dell’Istituto Comprensivo “G. R. Vairo”; l’Istituto Comprensivo Agropoli “S. Marco” – scuola primaria Laureana Cilento; l’Istituto Comprensivo di Omignano “L. Da Vinci”scuola primaria Lustra; l’Istituto Comprensivo Castellabate – scuola secondaria di primo grado Ventimiglia Perdifumo; l’Istituto Comprensivo “P. Visconti” di Ogliastro – scuola secondaria di primo grado Prignano; l’Istituto Comprensivo Omignano “L. Da Vinci” – scuola primaria di Rutino; la scuola primaria S. Carpinelli di Copersito, Torchiara; la scuola primaria “S. Giovanni Bosco” e la scuola media “Visconti” di Cicerale.

Il rinnovo del concorso-progetto è stato operato, anche per il 2015 da parte della giunta unionale, la quale ritiene che «la promozione di un territorio, la sensibilizzazione e la crescita etico-morale deve coinvolgere soprattutto i giovani studenti rispetto a valori che rappresentano i cardini per lo sviluppo di una società responsabile e cosciente» e che «il turismo sostenibile si basa soprattutto su rispetto e valorizzazione del patrimonio ambientale, artistico e culturale».

Torchiara, 30 dicembre 2014

1 pingback on this post
Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2020 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente