La candidata ambientalista battipagliese boccia “Manifesto selvaggio”

Valentina Del Pizzo la candidata ambientalista alle regionali invita al rispetto delle regole: “Non voterei mai chi imbratta la Città con i Manifesti”.

La candidata battipagliese al consiglio Regionale nella Lista di “Sinistra al lavoro per la Campania” con Vozza, boccia senza mezzi termini la pratica del manifesto selvaggio.

Valentina Del Pizzo

Valentina Del Pizzo

da (POLITICAdeMENTE) il blog di Massimo Del Mese

BATTIPAGLIA – La candidata battipagliese al consiglio regionale della Campania, Valentina Del Pizzo, iscritta nella lista “Sinistra al lavoro per la Campania”, denuncia lo scempio ai danni del decoro cittadino e dell’ambiente a causa della pubblicità elettorale. Delle riflessioni sono necessarie sebbene non si sia arrivati nemmeno alla metà della campagna elettorale.

Anzitutto, sulla pratica del manifesto selvaggio, – “Io non voterei chi fin dalla campagna elettorale imbratta ogni angolo della città senza un minimo di rispetto per essa e per i suoi abitanti”, – ha dichiarato Del Pizzo incontrando alcuni cittadini di Battipaglia. Perfezionando il suo pensiero ha sottolineato che – “decoro urbano e legalità dovrebbero essere alla base di tutte le scelte dei candidati. Ogni loro azione dovrebbe avere al centro la cura dello spazio pubblico, del bene comune e della collettività”.

Vozza_lista_sinistra_al_lavoro

Vozza_lista_sinistra_al_lavoro

Partendo da un commento sul duplice omicidio di Fratte, che ha intrecciato cronaca nera e politica, Del Pizzo ha richiamato la necessità di intensificare “il contrasto alla criminalità organizzata e a quelle tante forme di illegalità diffusa che si esprimono anche nell’affissione abusiva di migliaia di manifesti. Talmente tanti” ha affermato con veemenza, “che non si sa dove metterli, con tutto quello che ne deriva in termini di rispetto dell’ambiente.”.

Infine un appello rivolto alle istituzioni e in particolare ai Commissari di Battipaglia, affinché “vogliano applicare con severità la normativa che disciplina le affissioni abusive. L’affissione osservante delle regole”, ha chiosato l’attivista legambientina, “è una delle prime opportunità per distinguersi per chi si propone a rappresentare la nostra Provincia in seno al Consiglio Regionale campano”.

Coerentemente con il principio di ridurre il più possibile il ricorso a volantini e manifesti, Valentina Del Pizzo ha pianificato una campagna elettorale all’insegna dell’incontro coi cittadini nei luoghi pubblici, gazebo in cui poter spiegare il suo programma e presentarsi direttamente, oltre ad una capillare azione sui social network. “Il nostro obiettivo” ripete spesso, “è una politica rispettosa delle regole e a basso impatto ambientale”.

Battipaglia, 14 maggio 2015

Lascia il tuo commento

Inserisci il tuo nome

Il tuo nome

Inserisci una email valida.

Inserisci una email valida (non viene pubblicata)

Inserisci il tuo commento

POLITICAdeMENTE – Il blog di Massimo Del Mese © 2022 All Rights Reserved

2009-2016 Fluidworks Web & Media Solutions

2009-2012 by Fluidworks Web Agency Eboli (Salerno)

PoliticaDeMente